The defilers

Media utenti
Titolo originale: The Defilers
Anno: 1965
Genere: thriller (bianco e nero)
Numero commenti presenti: 1

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 18/06/19 DAL BENEMERITO CIAVAZZARO
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Ciavazzaro 18/06/19 02:45 - 4758 commenti

I gusti di Ciavazzaro

Coppia di grandi amiconi ama molto andare a donne, ma la parte dominante del gruppo, il sociopatico Carl, non riesce ad accontentarsi e passa al livello estremo rapendo una ragazza che diventerà la loro schiava. Chiusa in un sotterraneo, potrà la giovane salvarsi? Delizioso roughie diretto dai maestri del genere. L'unico difetto è che si arriva troppo tardi al dunque (rapimento), ma il film è bello lurido, fotografato in un ottimo bianco e nero, con un cast che si impegna (molto bravi i due protagonisti) e buoni personaggi. Lurido.
MEMORABILE: Lo spanking; Il morso in spiaggia; Il rapimento; Il pre-finale; La cena; Il "party" casalingo; Il finale.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Ciavazzaro • 18/06/19 02:59
    Vice capo scrivano - 5596 interventi
    Gli inseparabili amici fraterni Carl e Jameison essendo di famiglia ricca, passano le loro giornate andando a donne.
    Ma nella coppia il dominante Carl è un vero e proprio sociopatico, non disposto ad ottenere del semplice sesso dalle numerose donne e alla ricerca di emozioni sempre più forti, decide con l'aiuto del succube amico di rapire una giovane ragazza appena arrivata in città per fare fortuna a Hollywood.
    La poveretta rinchiusa in un sottoscala diventerà la bambola sessuale dei due deviati protagonisti, potrà esserci salvezza per la nostra protagonista ?

    Bello lurido, diretto da due specialisti del genere.
    Come unico difetto è che si arriva un pò troppo tardi al momento "importante" del film, considerando che la pellicola dura solo 69 minuti, e che quindi nella prima parte vi sono alcune scene che sarebbe stato meglio fossero state accorciate (quella sulla spiaggia dura troppo).
    Nonostante questo, quando però le cose si fanno serie non si scherza, tra spanking, cinghiate e umiliazioni varie.

    Il cast poi è recitante (cosa non scontata nel genere) i due protagonisti: il sadico e folle Carl (un convincente Byron Mabe) e il suo gregario Jameison (un non meno convincente Jerome Eden) sono molto bravi, e anche la povera vittima la svedese Mai Jansson qui al suo primo e ultimo film, se la cava molto bene.

    La psicologia dei personaggi è curata, a partire dai due annoiati e ricchi protagonisti alla ricerca di piaceri sempre più perversi,e con chiari sottointesi omosessuali , ma anche quella della povera protagonista, illusa da Hollywood (in una scena cammina sulla walk of fame) anche i personaggi di contorno non sono affatto male.

    Non manca molta nudità femminile (anche se mai frontale),e il bianco e nero è assai funzionale al luridume della pellicola.

    Bello anche il finale.

    Se siete appassionati del genere, non perdetelo !
  • Discussione Digital • 18/06/19 10:57
    Segretario - 3026 interventi
    Sappi che se un domani pubblicherai un libro con queste recensioni sarei il primo a comprarlo! Grande, as usual, Ciavaz!
  • Discussione Ciavazzaro • 19/06/19 01:10
    Vice capo scrivano - 5596 interventi
    Troppo buono, carissimo.
  • Discussione Mco • 19/06/19 12:13
    Scrivano - 9647 interventi
    Ha ragione Nick, io sarò il secondo!