The Bourne Ultimatum - Il ritorno dello sciacallo

Media utenti
MMJ Davinotti jr
Titolo originale: The Bourne Ultimatum
Anno: 2007
Genere: action (colore)
Note: Terzo capitolo della serie cominciata con "The bourne identity".
Numero commenti presenti: 18
Papiro: elettronico

LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Girato alla velocità della luce, con trecento stacchi ogni minuto, montaggio forsennato (con musiche sincopate che lo sostengono a dovere) e Matt Damon che corre, vola, guida a duecento all'ora in retromarcia, salta dalle finestre, tira pugni e calci... BOURNE ULTIMATUM, terzo di una saga all’isegna dell’action più sfrenata, ha basi da spionaggio puro (c'è la CIA di mezzo) ma mostra fin dalle prime immagini di prediligere tutt'altro genere. Non per questo trascura l'intreccio comunque, che anzi è complicato come da tradizione e mette subito sul tavolo nomi in codice e operazioni che rischiano di mandare in confusione chi tenta l'approccio più superficiale. Tutto si svilupperà minuto dopo minuto, certo, ma occhio a non perdere di vista...Leggi tutto ciò che ci viene detto. Il regista Paul Greengrass, che già aveva diretto il secondo capitolo delle avventure di Jason Bourne, dimostra di avere le idee chiare quanto a gestione delle scene più spettacolari, che indubbiamente qui non mancano e anzi vengono infilate in sequenza cercando di non far mai scendere il ritmo (giusto una mezza cenetta e qualche breve momento di socializzazione, ma è davvero poca cosa). Matt Damon è nel ruolo che più gli si addice: non sorride mai, è sempre in tensione, non deve offrire una gamma espressiva che ecceda le poche che solitamente ci concede. D'altra parte il film è all'insegna della seriosità: qui non si scherza e si muore in un attimo. Lotte di potere e tutti all’inseguimento di Bourne per ucciderlo: non c'è altro.
Marcel M.J. Davinotti jr.
Chiudi
TITOLO INSERITO IL GIORNO 4/11/07 DAL BENEMERITO GALBO POI DAVINOTTATO IL GIORNO 5/06/08
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Magnetti 17/03/08 10:29 - 1103 commenti

I gusti di Magnetti

Jason Bourne si avvia a ricordare qualcosa ma è sempre minacciato dai lestofanti della CIA. Cominciano a scarseggiare le idee in questo terzo capitolo della saga e quindi, per ovviare a tale lacuna, si punta su movimenti di camera sempre più convulsi e su un montaggio serratissimo tanto che sfido chiunque a capire esattamente cosa succede nei corpi a corpo ripresi a 200 all'ora. Matt Damon sempre in palla. Per il sottoscritto un elemento di interesse in più è dato dalla brevissima parentesi torinese (non del protagonista però).

Galbo 5/11/07 05:52 - 11446 commenti

I gusti di Galbo

La migliore delle tre avventure dell'agente smemorato Jason Bourne. Il vero punto di forza del film è avere confermato Greengrass alla regia; il risultato è un film che può ambire a diventare un punto di riferimento per il genere. Adrenalinico, non lascia mai tregua allo spettatore, con stile quasi da videogame ma sempre piuttosto realistico e senza fare uso di effetti digitali (a differenza dell'ultimo Die Hard). Damon fornisce un'ottima interpretazione così come i suoi comprimari (specie la Allen e Strathairn). Incisivo il ruolo di Finney.

Magnolia 17/03/08 10:42 - 4 commenti

I gusti di Magnolia

Nei primi 15 minuti l'occhio fatica un po' a seguire il rapido succedersi delle immagini voluto dal regista. La trama e l'interpetazione del protagonista Matt Damon sono abbastanza accattivanti. Il finale ci prepara ad un prossimo "The Bourne addendum".

Blutarsky 10/04/08 18:07 - 353 commenti

I gusti di Blutarsky

Ultimo (?) capitolo della saga di Bourne, ormai vicino a conoscere la verità sul suo passato, ma per questo sempre più coinvolto in intrecci spionistici. Il film è ottimo, riesce a tenere alta l’attenzione per tutta la sua durata grazie ad un ritmo sostenuto e una messa in scena di prim’ordine. L’unico "difetto" è dato dal replicare senza troppe variazioni il mix scene d’azione più trama complotto-spionistica dei film precedenti, finendo per perdere in originalità. Non un capolavoro ma un ottimo esempio di film d’intrattenimento.

Schramm 15/04/08 14:33 - 2446 commenti

I gusti di Schramm

Senza ripiegare su CGI ed effettacci di post-produzione a oltranza (il signorino Tony Scottex prenda più di una nota), il film incorpora in senso sia stretto che ampio l'arte della fuga con un senso della scansione ritmica forsennata ma equilibrata e rara nella fracassoneria action degli ultimi lustri. Se ne esce con l'impressione di aver risucchiato velocemente uno spaghetto, assai ben condito.

Almayer 27/06/08 08:44 - 169 commenti

I gusti di Almayer

Questi qui non hanno ancora sbagliato un colpo, ogni episodio della serie è perfettamente impacchettato. Di nuovo, come negli altri episodi, il mix è perfetto, lascia inchiodati alla poltrona e appassiona; simpatici anche gli "aggiornamenti" ai fatti reali, con la tortura che subisce Bourne (realmente utilizzata dalla CIA a Guantanamo) e le prigioni segrete nei "paesi amici".

Manulele81 3/07/08 18:04 - 83 commenti

I gusti di Manulele81

Eccitante film d'azione a tutto spiano che riesce nel piccolo miracolo di fondere avventura senza sosta, incredibili peripezie tecniche e anche una piacevole intelegibilità del racconto. Greengrass riconferma il suo talento visivo, dando nuova vita all'abuso di camera a mano. Damon si dimostra adatto. Il migliore dei tre.

Herrkinski 7/07/08 18:57 - 5278 commenti

I gusti di Herrkinski

Probabilmente ultimo capitolo e degna conclusione di questa sorprendente saga. Dopo l'eccellente prototipo e il discreto sequel, questo terzo atto si dimostra superiore almeno al precedente The Bourne Supremacy, mettendo in scena una trama sempre più complicata e macchinosa, ma stavolta senza perdere il ritmo forsennato che aveva reso grande il primo episodio. Effetti speciali notevoli, senza l'uso dell'artificioso CGI e scene di lotta coreografate alla grande (imperdibile il corpo a corpo con l'agente tunisino). Action-movie superlativo.

Bruce 27/02/09 15:53 - 1005 commenti

I gusti di Bruce

Terzo forsennato episodio. Il regista conferma il ritmo assolutamente indiavolato e lo stile palpitante del precedente. A tratti sembra così di assistere a un videogame, ma è innegabile che come film d'azione sia difficle fare qualcosa di più veloce e adrenalitico.

Pinhead80 2/10/10 14:21 - 4002 commenti

I gusti di Pinhead80

Comincia proprio dove finisce il secondo capitolo. Greengrass, in sostanza, fa una copia del secondo film e non riesce, a mio avviso, a sviluppare bene la trama del personaggio. Infarcisce di dialoghi e rimandi l'intero racconto ma in maniera inconcludente e le scene d'azione non convincono più di tanto. Forse tre film sul personaggio erano troppi, ma si poteva/doveva fare di meglio.

Saintgifts 12/04/11 23:03 - 4098 commenti

I gusti di Saintgifts

Regia e montaggio troppo frenetici, specie all'inizio, con una musica incalzante che dovrebbe smuovere l'adrenalina non solo del protagonista, ma anche dello spettatore. E invece l'effetto risulta solo fastidioso. Trama scontata (si capisce appena entrano in scena, chi sono i veri nemici) e recitazioni standard con espressioni perennemente corrucciate, come il caso richiede. Cambi di scena velocissimi (ci si ritrova in tutte le capitali europee, del nord Afreca e naturalmente USA), anche in questo caso uno standard conosciuto. Ottimi gli stunt.

Capannelle 24/10/11 10:00 - 3741 commenti

I gusti di Capannelle

Hanno dato briglia sciolta a Greengrass e il risultato è il peggiore Bourne della serie. Tenere il ritmo alto è anche questione di equilibri e il regista li manda tutti a ramengo. Sempre valido il tema del derby tra Damon e la CIA, ma sia quello che le figure dei pur bravi Allen e Strathairn vengono inesorabilmente fagocitate dallo stile ipercinetico. Non che Greengrass non ci sappia fare col "shake-shake", ma giuro non vedevo l'ora che finisse.

Rambo90 7/09/12 16:21 - 6425 commenti

I gusti di Rambo90

Il migliore della saga: montaggio iperveloce, storia intricata ed intrigante, scene action spettacolari e finale soddisfacente. Damon ormai è perfetto per il ruolo, maturato nei lineamenti e finalmente credibile come spia infallibile, la Allen e Strathairn sono due grandi attori e funzionano, Finney e Glenn regalano due piacevoli partecipazioni. Nulla di eccezionale, ma un film di genere solido e coinvolgente.

Piero68 19/12/12 09:10 - 2780 commenti

I gusti di Piero68

Finalmente un film dove Damon sembra sentirsi a suo agio. Questo perchè non deve perdere tempo in espressioni diverse (ne esibirà al massimo un paio in tutto il film) e anche perché, probabilmente, la metà delle scene è stata girata dalla sua controfigura trattandosi di un continuo susseguirsi di inseguimenti, lotte e quant'altro. Da un punto di vista visivo il film è ben fatto, le scene tengono incollati e si fanno guardare. Da un punto di vista della storia il finale è il più banale che si potesse scegliere. Buoni il montaggio e la OST.

Almicione 21/04/14 01:25 - 765 commenti

I gusti di Almicione

Il terzo capitolo si rivela un thriller molto avvincente. Greengrass si riprende notevolmente anche se qualche sequenza sarebbe criticabile. Il punto forte della pellicola è senza dubbio l'esimio montaggio, ampiamente e giustamente premiato, che si dimostra impeccabile negli inseguimenti riuscendo ad alimentare fortemente la suspense - attraverso stacchi piuttosto veloci - senza comunque creare confusione. Lodo - come ho già fatto - anche l'intrigante soggetto generale dell'agente segreto in cerca di "redenzione". Cast discreto. Buon film.
MEMORABILE: L'inseguimento a Tangeri.

Viccrowley 15/09/16 09:35 - 803 commenti

I gusti di Viccrowley

Secondo giro al timone della saga per il buon Greengrass, che ancora una volta imprime la sua cifra stilistica alle avventure di Bourne. Montaggio velocissimo e senza tregua, con una prima mezzora costruita su ritmi vertiginosi che non mollano mai e una tensione che si regge su soluzioni visive adrenaliniche. La storia prosegue la sua tradizione ingarbugliata e sovente criptica, ma l'importante è che per quasi due ore si resta con il fiato sospeso. Chiusura forse un tantino deludente, ma è il viaggio quello che conta.

Vito 18/03/17 23:36 - 665 commenti

I gusti di Vito

Terzo capitolo della saga di Bourne sempre diretto da Greengrass con il suo stile adrenalinico e ipercinetico. Inseguimenti, sparatorie e botte senza tregua col protagonista che sconfigge decine di nemici senza pietà. Ottimo Damon, ben spalleggiato dalla dolce Julia Stiles ormai definitivamente promossa a co-protagonista.

Alex1988 9/06/19 18:25 - 665 commenti

I gusti di Alex1988

Puro intrattenimento, tutto qui. Certo, non basta una serie infinita di inseguimenti e sparatorie montati alla velocità della luce a sostenere una sceneggiatura non del tutto chiara, come in gran parte dei film di spionaggio. Nulla da eccepire, comunque, sulla forma; siamo di fronte a un ottimo esempio di cinema action (nel vero senso della parola), ma, a fine visione, si resta piuttosto disorientati. Discreto.
MEMORABILE: L'inseguimento a Tangeri.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Curiosità Cotola • 25/02/08 04:07
    Consigliere avanzato - 3641 interventi
    Il film porta a casa tre oscar su tre nomination:

    Miglior Monataggio, Miglior Sonoro e Miglior Montaggio Sonoro.
  • Curiosità Ciavazzaro • 31/12/09 10:59
    Scrivano - 5606 interventi
    Mark Ruffalo e Emile Hirsch rifiutarono il ruolo di Simon Ross.

    Fonte:Imdb
  • Discussione Capannelle • 24/10/11 10:03
    Scrivano - 2508 interventi
    @Galbo: ti sei "mangiato" la Patanka tra gli attori del film.
  • Discussione Zender • 23/09/19 08:27
    Consigliere - 43741 interventi
    Tarabas, mi segnalano via mail che nel commento scrivi:

    Scovato nel suo rifugio in India, l'ex agente Bourne...

    Non è che hai confuso con il secondo che inizia appunto con un killer russo che gli fa fuori la moglie in India? E il commento a cosa appartiene?

    La trama di questo:
    Bourne va a Londra e incontra Simon Ross alla stazione Waterloo; riesce appena a sapere qualcosa di Blackbriar, l'upgrade di Treadstone, quando Ross viene assassinato dal sicario. Bourne prende la borsa di Ross e fra le sue carte trova l'indirizzo di una banca di Madrid, la Sewell and Marbury, dove si dirige. Neal Daniels, che attualmente è il responsabile dell'agenzia a Madrid, sente alla televisione della morte di Simon Ross e decide di scappare a Tangeri, in Marocco.
  • Discussione Tarabas • 23/09/19 15:04
    Formatore stagisti - 2062 interventi
    Boh, son passati 10 anni, non ho idea, possibile che sia così. In effetti non ricordo di aver mai visto il terzo.
  • Discussione Zender • 23/09/19 17:39
    Consigliere - 43741 interventi
    Ok, allora trasferiamolo qui in attesa di capire quale sia.

    *! Scovato nel suo rifugio in India, l'ex agente Bourne pensava di essere finalmente fuori dai giochi, ma i burattinai di un progetto supersegreto lo vogliono eliminare. Terza puntata delle avventure dello smemorato superagente, interpretato dal bravo Damon, di nuovo in tour per l'Europa a caccia dei suoi ricordi. Peccato che la storia dei servizi deviati dia da campare agli sceneggiatori dai tempi del Condor redfordiano e che il tasso di movimenti di macchina del film sia fastidioso quanto inutile. Storia del tutto inverosimile.