Tamara Drewe: tradimenti all'inglese

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 8/01/11 DAL BENEMERITO FIEZUL
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Fiezul 3/02/11 11:42 - 21 commenti

I gusti di Fiezul

A questa Arterton si fa più fatica a farla brutta. Trattasi di donnone (con culozzo e gambotte, ancora più sexy) e, forse, in futuro attrice. Torna dalle sue parti e ivi fa girar la testa a un po' di gente: quelli che la dileggiavano quando ancora aveva il nasone. Uno ovviamente la ama, gli altri la copuleggiano; non è importante. Non è importante neanche per Frears, interessato al macabro della commedia. Ed in questo il film è interessante, infatti. Si vira al nero, attraverso un ghigno cinico. Finta commedia ridanciana, macabra commedia.

Cotola 21/02/11 20:41 - 7564 commenti

I gusti di Cotola

Simpatica commedia in cui la trama, non certo originale, è riscattata da un buon ritmo e da diversi momenti divertenti e battute che vanno a segno. A tratti banale, a tratti meno stupido di quel sembra, riesce ad intrattenere per tutta la durata (cosa che non sempre accade) e può contare su una buona prova del cast. Un pò tirato via: non fosse stato così, sarebbe stato un gran film. Così non è malaccio, ma nulla più.

Xamini 8/03/11 01:21 - 1021 commenti

I gusti di Xamini

E brava Tamara! Torna al paesello (dove la gente mormora) e lo ribalta come un calzino. Un attimo: questo è ciò che mi sarei aspettato; in realtà il registro di questa commedia (molto più cinica che spensierata) è più piatto del dovuto e più che sopra le righe, appare ricco di stranezza e dissonanze. In particolare laddove si limita nell'amareggiare e stenta nel far sghignazzare, per finire anche dalle parti del consolatorio.

Mutaforme 1/08/11 11:42 - 392 commenti

I gusti di Mutaforme

Un buon ritmo e un intreccio di storie abbastanza divertente (tradimenti, ragazzine che sognano di diventare groupies ecc...) fanno di questa commedia un buon film. In fondo ci si immedesima ripensando magari a quella compagna di classe o a quell'amica un po' bruttina diventata una bella ragazza, irraggiungibile, a distanza di anni. Da vedere.

Daniela 27/10/11 14:42 - 9533 commenti

I gusti di Daniela

Brutta anacroccola, previo rifacimento del becco, si trasforma in una splendida cigna ultrasexy e, tornata al paesello di campagna, fa girare la testa al suo ex ora contadino, ad un batterista rockettaro ed a un romanziere in andropausa. Ispirato ad un fumetto a sua volta versione scanzonata e moderna di "Via dalla pazza folla" di Hardy, è opera nello stile del regista, di elegante fattura, graffiante con brio, riuscita soprattutto nel disegno delle figurine sullo sfondo, tratteggiate in punta di penna. Piacevole anche se non eccezionale.
MEMORABILE: La riconciliazione coniugale spiata attraverso la porta del gabinetto - La seduzione con le bacchette

Homesick 23/12/12 17:18 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

Dai tradimenti al mondo della letteratura, un sacco di situazioni banali insozzate nella volgarità e nel cattivo gusto – per fortuna non ci si spinge fino ai dialoghi spermatofili di un Closer - sotto la copertura della ridente campagna inglese. Questa è la formula seguita da molto cinema contemporaneo cosiddetto d’autore e anche il non certo dilettante Frears vi ricorre, cambiando registro solo nel “nero” finale. Di rara antipatia la protagonista Gemma Arterton; adeguatamente schifoso l’adultero Roger Allam, per il quale ben ci sta l’epiteto di «mezza sega» qui affibbiatogli.
MEMORABILE: La band che litiga durante il concerto; l’odioso scrittore calpestato dalla mandria di mucche; la ragazzina in posa mentre abbraccia il suo idolo.

Giùan 7/11/13 06:45 - 3017 commenti

I gusti di Giùan

E intanto Stephen Frears non sbaglia non un film ma un registro sul quale giocar la sua quasi 30ennale partita cinematografica. Anche in Tamara infatti è fulminante la congrua precisione del “tono” sul quale riesce a tenere l’intera pellicola, trasformando la graphic novel di Posy Simmons in una rutilante sequenza di incastri tra personaggi, contesto, sottotrame. L’understatement domina così sovrano e la mistura tra eden bucolico, ennui giovanile, cinismo intellettual- provinciale, pervasiva promiscuità è di sorprendente freschezza e sgamata robustezza.
MEMORABILE: L’inqualificabile savoir faire di Roger Allam; Il naso della Arterton; Le spiate del dinamico duo Jody and Casey; “L’attrazione fatale” Camp/Cooper.

Saintgifts 5/02/15 00:16 - 4098 commenti

I gusti di Saintgifts

L'immagine di Tamara-Arterton con gli short più sexy che ricordi, specie visti dal didietro, ha ben poco a che vedere con il tono del film, che avrà pure la facciata da commedia ma il contenuto spazia su tutto ciò che rende così provinciale la provincia, tradimenti e adolescenti compresi. È evidente la forzatura nel personaggio di Tamara, che si comporta come sotto l'ebbrezza da plastica facciale, ma è anche da capire visto che tre quarti del film sono puntati su di lei e sulla sua facilità a concedersi. Poco british l'uccisione del cane.

Giacomovie 10/03/17 16:53 - 1352 commenti

I gusti di Giacomovie

Una bella ragazza ritorna nel luogo natio portando lo scompiglio tra gli abitanti. La pellicola parte come una commedia degli equivoci basata su sottigliezze umoristiche e sfumature erotiche, ma da evasiva si trasforma in apprensiva. Stephen Frears si serve della sua esperienza per dirigere con scorrevolezza uno script semplice ma ben articolato. Presta attenzione all’eleganza degli ambienti di ripresa e riesce a trovare un compromesso tra lo stile umoristico britannico e quello americano. La Arterton è una Gemma di nome e di fatto.

Caesars 11/06/18 08:55 - 2729 commenti

I gusti di Caesars

Simpatica commedia inglese, ispirata abbastanza alla lontana dal romanzo "Via dalla pazza folla" di Thomas Hardy. Niente di eccezionale sicuramente, ma svolge egregiamente il suo lavoro d'intrattenimento "leggero". Buoni il cast attoriale e la fotografia del paesaggio di campagna inglese. Stephen Frears tiene ben salde le briglie della narrazione e riesce a tenere (abbastanza) alto il ritmo della pellicola per tutta la sua durata.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Homevideo Gestarsh99 • 29/04/11 23:23
    Scrivano - 14792 interventi
    Disponibile in dvd dall'08/06/2011 per Bim Distribuzione:

    DATI TECNICI

    * Lingue Italiano
    * Schermo Anamorfico 16:9
    * Audio Dolby Digital 5.1
  • Curiosità Daniela • 27/10/11 14:48
    Consigliere massimo - 5231 interventi
    A parte questo film, che costituisce una trasposizione indiretta in chiave moderna, il romanzo di Thomas Hardy "Via dalla pazza folla" (1874) è stato già portato sullo schermo nel 1967 da John Schlesinger, con un cast di alto livello (Peter Finch, Julie Christie, Terence Stamp, Alan Bates) ed una bellissima fotografia curata di Nicolas Roeg.
  • Discussione Caesars • 4/06/18 15:21
    Scrivano - 11049 interventi
    Scopro solo ora che questo film è una'altra trasposizione del romanzo di Thomas Hardy "Via dalla pazza folla". Eppure Daniela lo aveva segnalato in curiosità nel lontano 2011. Cercherò di recuperarlo (mi pare che ogni tanto passi sulla RAI)
  • Discussione Daniela • 5/06/18 00:24
    Consigliere massimo - 5231 interventi
    Caesars ebbe a dire:
    Scopro solo ora che questo film è una'altra trasposizione del romanzo di Thomas Hardy "Via dalla pazza folla".

    Allora cerca di recuperare anche il film di John Schlesinger: merita per la splendida fotografia e per il cast con i fiocchi.
  • Discussione Caesars • 5/06/18 08:15
    Scrivano - 11049 interventi
    Grazie Daniela,
    il film di Schlessinger lo conosco, anche se l'ho visto troppo tempo fa e quindi non posso commentarlo. Sicuramente prima o poi lo rivedrò perchè lo apprezzo molto; come dici tu, bellissima fotografia e attori (Alan Bates e Julie Christie, mica pizzi e fichi) super. Spero che prima o poi venga editato in dvd anche qui da noi.
  • Discussione Daniela • 5/06/18 10:43
    Consigliere massimo - 5231 interventi
    aggiungi pure Peter Finch e Terence Stamp che qui interpreta il ruolo del sergente Troy, ossia un tipo che nessuna donna sana di mente sposerebbe mai, però è bello da morire...
  • Discussione Caesars • 11/06/18 08:58
    Scrivano - 11049 interventi
    L'ho visto trasmesso dal canale di RAI 5 (forse è il primo film che vedo su tale canale). Sono rimasto positivamente colpito da due cose:

    - Niente pubblicità per tutta la durata della pellicola
    - Titoli di coda trasmessi integralmente

    Veramente stupefacente. Brava RAI (ed era in prima serata, non alle 5 del mattino...)