Street Fighter - Sfida finale

Lo trovi su

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 26/01/09 DAL BENEMERITO CANGACEIRO
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Cangaceiro 26/01/09 19:33 - 982 commenti

I gusti di Cangaceiro

Il mitico picchiaduro ad incontri "Street Fighter" avrebbe sicuramente meritato una versione filmica migliore di questa. Troviamo tutti i personaggi del videogioco costretti ad animare una trama banalissima e incolore, dominata dalla lotta tra forze del bene e quelle del male all'insegna del manicheismo più sfrenato. Van Damme sembra ancor più fuori parte rispetto ad altre occasioni mentre la bravura di Raul Julia (già visibilmente malato) è svilita da un personaggio decisamente piatto. C'è anche la pop-star Kylie Minogue.

Ciavazzaro 19/02/09 16:07 - 4769 commenti

I gusti di Ciavazzaro

Abbastanza deludente. Da grande appassionato del videogiochi sono rimasto deluso da questa riduzione cinematografica (come avviene molto spesso). Il cast non si impegna a dovere: da salvare Julia, mentre Van-Damme è il solito tirapugni. Peccato, poteva essere una bella occasione.

Cotola 20/02/09 22:29 - 7941 commenti

I gusti di Cotola

Visto che è tratto da un celeberrimo videogioco degli anni Novanta, avrebbe potuto essere ancora peggio. Mi aspettavo solo combattimenti e nient'altro, e invece ha pure un minimo di trama. Nella parte del cattivo si distingue Raul Julia, in quella del buono il solito Van Damme. Particina per la cantante Minogue. Ovviamente non è il caso di aspettarsi nulla e se ne consiglia la visione solo ad un pubblico di ragazzini.

Redeyes 23/02/09 18:07 - 2265 commenti

I gusti di Redeyes

Già di per sè certe splendide puerili realtà dovrebbe restar teli e non venir sporcate; ma se, per di più, tali giochi vengono resi in modo ignobile allora arrabbiarsi è poco. Qui non si riesce a salvare niente, la sceneggiatura ammesso che fosse contemplata è risibile e persino la recitazione lo è. Spiace per Van Damme, a sua volta feticcio della mia infanzia, ma, qui, nemmeno lui salvo. Per rendersi conto del livello di mediocrità direi che siamo sul livello di Mario Bros. il film! Terribile!

Daidae 8/03/09 19:11 - 2854 commenti

I gusti di Daidae

Per chi non lo sapesse "Street Fighter" fu nei tardi anni 90 uno dei videogiochi di maggior successo, rovina (nel senso buono) di tanti pischelli. Questa trasposizione su pellicola è decisamente mediocre e squallida; è molto difficile dare un senso a un film che è ispirato a un videogioco e questa ne è la prova.

Rambo90 15/08/10 00:17 - 6766 commenti

I gusti di Rambo90

Pessima trasposizione del celebre videgioco. Sembra un fumetto per come sono impostate fotografia e, soprattutto, le scenografie. Van Damme è abbastanza sprecato ed è poco in azione, Julia fa il solito cattivo e nulla più, c'è pure la Minogue ma è nulla come il resto del cast. Piatto e noioso.

Kanon 27/08/10 17:35 - 602 commenti

I gusti di Kanon

Era necessario deludere gli adolescenti cresciuti nel mito del videogioco Capcom? Questo è un vero film horror: orribili gli attori, orribile la trasposizione dei personaggi perpetrata dagli sceneggiatori (con punte di vero sadismo!), orribili la sterile trama ed il suo sviluppo... Ma perché tanto scempio? Era necessario metterlo su pellicola il tuo odio verso questo videogioco? Raul Julia è talmente delirante da sfiorare il ridicolo, come del resto tutto il film.
MEMORABILE: Bisonopoli ed i Bisondollari!!

Daniela 16/10/10 17:17 - 10479 commenti

I gusti di Daniela

Brutto e scemo, certamente, ma di quella bruttezza irrimediabile e quella scemaggine peurile che finiscono per inchiodarmi allo schermo, solleticando ad un tempo l'inguaribile masochismo cinematografico e la curiosità di scoprire fino a che punto saranno capaci di arrivare...Non posso fare raffronti con il gioco, che non conosco, ma ci vuol poco a immaginare che sarà stato almeno interattivo, qui invece si resta con le mani in mano, sbigotti e trasecoli, davanti a uno dei cattivi più ridicoli e patetici di sempre (povero Julia)
MEMORABILE: Il quadro napoleonico

Jcvd 26/12/10 22:30 - 258 commenti

I gusti di Jcvd

Il film che ha dato maggior guadagno al buon Van Damme è una mera cavolata, nel quale se proprio dobbiam salvare il salvabile si apprezzano come sempre i combattimenti e quanto meno l'assalto finale alla fortezza di Mr Bison, interpretato dal compianto Raul Julia, morto dopo le riprese. Ci si aspettava e si doveva fare di più. Senza dubbio sarebbe stato preferibile un filmone alla Senza esclusioni di colpi, anche più azzeccato visto il videogioco. Peccato.
MEMORABILE: Il discorso di Van Damme alle truppe americane.

Pinhead80 26/04/11 23:41 - 4113 commenti

I gusti di Pinhead80

Raramente rammento di aver visto una simile scemenza. Il favoloso videogame che per tanto tempo ha impegnato i nostri pomeriggi nelle sale giochi e nei bar viene enormemente svilito da una trasposizione cinematografica pessima. Effetti speciali scadenti e una recitazione da latte alle ginocchia stufano anche lo spettatore più volenteroso. Avvilente.

Jean Claude Van Damme HA RECITATO ANCHE IN...

Belfagor 28/04/11 12:07 - 2640 commenti

I gusti di Belfagor

Questo film tratto dal celebre videogioco è indubbiamente una boiata, carico dei soliti cliché manichei da film d'azione e con Van Damme come protagonista dedito unicamente a menar le mani. Acquista però un notevole valore trash grazie alla performance di Raul Julia (qui al suo ultimo film) che, conscio del livello della pellicola, recita costantemente sopra le righe, regalandoci uno dei cattivi più spassosi di sempre.
MEMORABILE: Due battute storiche di Bison: "Ma per me era un semplice martedì" e, nella versione originale, "Of course!"

Galbo 29/04/11 05:48 - 11644 commenti

I gusti di Galbo

Con un passato da sceneggiatore (Trappola di cristallo), Steven E. de Souza esordisce come regista con questo action tratto da un celebre videogame interpretato dal granitico karateka Van Damme. Rigorosamente destinato ai cultori del genere, Street Fighter è come da aspettative una sequela di combattimenti e di scene d'azione tenuti insieme da un pretesto di trama. Recitazione opzionale.

Siregon 9/05/11 23:08 - 353 commenti

I gusti di Siregon

Porcheria targata van Damme in pieno boom adrenalinico anni 90. Ingenuo, rivolto ad un pubblico di teen e a tratti noioso, non è di certo tra le migliori pellicole del palestrato attore belga, che qui sfoggia la stessa tinta di Biscardi. Innocuo come la puntata di un telefilm in fascia pomeridiana.

Rigoletto 5/11/11 14:57 - 1649 commenti

I gusti di Rigoletto

Deludente! Questo film costruito sul videogioco omonimo a me è parso sia mal sceneggiato che male interpretato. Le scene dei combattimenti non bastano da sole a tenere in piedi la baracca. L'unica cosa che mi ha spinto a vederlo sino alla fine era l'evoluzione dei vari personaggi del videogioco (comunque troviamo qualcosa di simile e di meglio in Senza esclusione di colpi, in cui molti dei personaggi assomigliano a quelli del videogioco Street Fighter). Peccato. *1/2

Piero68 28/11/11 09:04 - 2836 commenti

I gusti di Piero68

Uno dei peggiori film tra quelli tratti da videogame. Nonostante lo sforzo di girare diverse scene in esterna e con molti figuranti e nonostante la ricostruzione di svariati set, la regia è troppo dilettantesca e la sceneggiatura quasi inesistente. È vero che molte volte l'aspetto caricaturale è fortemente voluto, ma ciò non salva dal disastro. La pellicola contiene inoltre vari omaggi (per non dire copiature), su tutti "l'indottrinamento" del mostro verde che richiama tanto la cura di "ultraviolenza" di Arancia meccanica.

124c 6/08/14 17:53 - 2811 commenti

I gusti di 124c

Terrificante versione cinematografica del famoso videogioco degli anni '90, con Jean Claude Van Damme che interpreta Guile, qui promosso maggiore dell'esercito dei buoni, che diventa il vero eroe del film. I veri protagonisti del videogioco, Ken e Ryu, interpretati da due attori inutili, sono relegati a ruoli secondari e ciò non giova alla pellicola, che non sa che farsene anche di una Chun Lì giornalista e di una Cammy impersonata da una cantante inglese. Non brilla nemmeno Roul Julia nel ruolo di Bison, già vistosamente malato. Insalvabile.

Marione 18/10/14 15:18 - 103 commenti

I gusti di Marione

Ho perso l'infanzia su questo gioco e sui seguiti. Appena ho visto il film, ho quasi trasecolato: la trama è totalmente stravolta, personaggi che nel videogame erano principali qui diventano comparsate (Ryu, Ken), manca totalmente la componente soprannaturale del videogame (le mosse speciali) e non c'è uno straccio di valido combattimento. A risollevare un pochino il tutto Van Damme stranamente simpatico e la bellissima Ming Na Wen nei panni della mitica Chun Li, mentre Julia mi è parso non in parte. Si può vedere, ma non rivedere.
MEMORABILE: Chun Li, davvero ben fatta.

Herrkinski 27/12/14 03:21 - 5869 commenti

I gusti di Herrkinski

Delusione cocente per ogni amante del famoso videogioco. Gli attori scelti per rappresentare i vari personaggi sono quasi sempre inadatti (salvabili Vega, Zangief e Chun Li), la trama del gioco viene stravolta e anche a livello di combattimenti lascia a desiderare, con una delle peggiori prove di sempre per Van Damme. Perchè poi non scegliere una struttura alla Senza esclusione di colpi, sicuramente più attinente al videogame? Noioso, risibile sotto ogni punto di vista, si classifica persino sotto al pessimo Mortal kombat. Indifendibile.

Taxius 28/08/17 22:19 - 1651 commenti

I gusti di Taxius

Tratto dall'omonimo videogioco, Street Fighter è una fatto di assurdi combattimenti e altrettanto assurdi personaggi. La trama non esiste ma, a essere sinceri, in un film del genere non è neanche necessaria. Sembra un fumettone e, per quanto sia limitato, non annoia. Van Damme è un po' sprecato e il resto del cast è scadente assai. Solo per i nostalgici degli anni 90.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Cangaceiro • 17/02/09 18:45
    Call center Davinotti - 742 interventi
    In un ruolo secondario è presente anche il buon JOE BUGNER,indimenticata presenza in film di Bud Spencer.
  • Discussione Zender • 17/02/09 19:24
    Consigliere - 44621 interventi
    Lo spaccasassi di UNO SCERIFFO EXTRATERRESTRE e BULLDOZER? Va messo assolutamente nel cast, grazie Canga (e naturalmente complimenti da tutti per l'entrata in Fondazione, che ti frutta intanto la prestigiosa F vicino al nome).
  • Discussione Cangaceiro • 18/02/09 21:10
    Call center Davinotti - 742 interventi
    Zender ebbe a dire:
    Lo spaccasassi di UNO SCERIFFO EXTRATERRESTRE e BULLDOZER? Va messo assolutamente nel cast, grazie Canga (e naturalmente complimenti da tutti per l'entrata in Fondazione, che ti frutta intanto la prestigiosa F vicino al nome).
    Grazie mille per i complimenti!!Ebbene sì,quella F vicino al nick mi fa sentire una persona importante e migliore!!:)
  • Discussione Don Masino • 19/02/09 14:27
    Galoppino - 281 interventi
    Eh, non posso che complimntarmi anch'io con una certa invidia. Faccio fatica a scrivere commenti anche brevi, è una dote che non hanno tutti. Temo che la F per il momento io me la scordo :-)
  • Discussione Zender • 19/02/09 16:22
    Consigliere - 44621 interventi
    Non preoccuparti Don. Una F non vuol dire tutto nella vita :)
    Chi interviene tanto nel forum come te ha sempre un posto speciale, qui da noi. Il progetto poi (Xamini permettendo, come sempre) è quello di cambiare punteggio aggiungendo anche punti per forum, approfondimenti eccetera.
  • Discussione Don Masino • 25/02/09 15:19
    Galoppino - 281 interventi
    va bene, allora aspetto novità Xamini permettend :)
  • Curiosità Ciavazzaro • 13/06/09 11:32
    Scrivano - 5622 interventi
    L'attore e fotomodello Fabio venne considerato per il ruolo di Vega.
  • Discussione Lodger • 5/08/19 20:48
    Magazziniere - 1501 interventi
    Secondo il regista di Street Fighter, Van Damme era "strafatto di coca" sul set
    Il regista Steven de Souza ricorda le riprese come un vero incubo.

    Street Fighter - Sfida finale, uscito negli anni Novanta e ispirato all'omonima serie di videogiochi, è uno di quei film talmente brutti da essere ricordato a posteriori come un vero e proprio capolavoro. Ad oltre 20 anni dall'uscita nelle sale, il regista Steven de Souza ha inoltre rivelato al Guardian quanto la produzione sia stata un autentico casino—esattamente come il film che ne è venuto fuori.

    A parte il fatto che gli attori si prendevano continuamente a pugni e scene pericolosissime venivano girate con armi vere e lame affilate, de Souza ha raccontato che l'attore protagonista era sempre fatto di cocaina al punto di non essere padrone di sé. Jean-Claude Van Damme aveva ottenuto il ruolo dell'americanissimo colonnello Guile pur essendo belga al 100 percento. All'epoca era l'attore 'd'azione' più famoso del mondo e, pare, la produzione di Street Fighter non poteva proprio fare a meno di lui. In quel periodo, però, Van Damme stava facendo i conti con un grave problema di tossicodipendenza: pare sniffasse fino 10 grammi al giorno, arrivando a spendere anche 10mila dollari a settimana. Il che rese la realizzazione del film un vero e proprio incubo.

    "All'epoca non potevo parlarne, ma ora devo proprio dirlo: Jean-Claude era sempre strafatto di coca e completamente fuori di sé," ha confessato de Souza al Guardian. "La produzione aveva assoldato un wrangler [solitamente addetto agli animali sul set] per occuparsi di lui, ma questo ebbe un'influenza ancora più negativa. Spesso Jean-Claude si dava malato, e io dovevo impazzire a trovare qualcun altro per le scene—non potevo stare lì ad aspettare lui per ore. In due occasioni, i produttori gli concessero di andare a Hong Kong, ed entrambe le volte tornò in ritardo. Il lunedì non c'era mai sul set."


    Stando a quanto dichiarato da de Souza e da altri membri del cast, comunque, il vizietto di Van Damme non era l'unico problema nella produzione di Street Fighter. Innanzitutto, si girava in Thailandia, dove c'era il rischio che scoppiasse "un possibile colpo di stato" da un momento all'altro. Poi, quasi tutto il budget del film fu speso per Van Damme e Raúl Juliá—che, onestamente, si dimostrò un fallimento nel ruolo del Generale Bison—e non rimasero soldi per pagare il training agli attori coinvolti in scene di combattimento. Infine, quasi tutto il film fu girato senza un ordine preciso, cosa che rese il lavoro di tutti ancora più difficile.

    "Non conoscevo il mio personaggio; non conoscevo il videogioco; non avevo idea di cosa stesse succedendo," racconta Roshan Seth al Guardian. "Avrei dovuto essere uno scienziato pazzo. Ma continuavo a chiedermi: Ma che tipo di scienziato sono e perché dovrei essere pazzo?"

    Nonostante il caos generale, l'instabilità geopolitica e il problemino di Van Damme, il film venne portato a termine, in qualche modo. Ebbe recensioni terribili, ma incassò 105 milioni di dollari al botteghino.

    Fonte:
    https://www.vice.com/it/article/j5nmd4/secondo-il-regista-di-street-fighter-van-damme-era-strafatto-di-coca-sul-set?utm_source=vicefbit&fbclid=IwAR3nLgpMurYOFoJOz333CzU0H0T1YEvqEogRr_GYGEDkYE9bAXbSahX7_dA