Speravo de morì prima (6 episodi)

Lo trovi su

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 10/04/21 DAL BENEMERITO JANDILEIDA
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Jandileida 10/04/21 16:17 - 1301 commenti

I gusti di Jandileida

Basata sull'autobiografia cartacea, di quella evita (fortunatamente) i caratteri più agiografici concentrandosi sul campo oltre che sulla vita sentimentale del 10. Ribuoli dirige con buon ritmo e qualche trovata risulta davvero divertente, nonostante alcuni ultraglicemici momenti con Ilary protagonista. Sorvolando sulla solita descrizione a metà tra uomo e mostro di Spalletti, i personaggi più azzeccati sono mamma, papà e Cassano in versione Grillo Parlante. Il tifoso romanista finirà la visione piangendo a fontanella perché 25 anni non sono, e non saranno mai, acqua fresca.

Gordon 10/04/21 21:09 - 207 commenti

I gusti di Gordon

Buona serie tv incentrata sugli ultimi anni della carriera "der Pupone", raccontati a partire dalla sua autobiografia, con alcuni gustosi excursus in tempi più remoti. Inoltre alcuni personaggi sono veramente ben resi e le prove degli attori, su tutti un Tognazzi più spallettiano dell'originale, non deludono affatto, pur parzialmente compromesse da un audio talvolta inadeguato che rovina alcune battute. Precise anche le ambientazioni, al contrario di certi intermezzi francamente evitabili.
MEMORABILE: Gli sguardi truci di Spalletti al povero Totti.

Nando 11/04/21 14:56 - 3541 commenti

I gusti di Nando

Gli ultimi due anni di carriera di Totti, ispirati dal libro pubblicato con Condò, si prestano a varie interpretazioni. Appropriato il cast con un bravissimo Tognazzi e una sguaiata Guerritore, mentre Castellitto se la cava. Probabilmente esagerato il notevole astio verso il tecnico di Certaldo e talvolta noiose le apparizioni di Cassano, smielati i siparietti con la Scarano. Nel complesso episodi leggeri con qualche ironia e il finale emotivamente forte.

Piero68 13/04/21 07:30 - 2812 commenti

I gusti di Piero68

Visto che Netflix ha prodotto un film su Baggio ci può pure stare che Sky faccia una serie su Totti. Il problema è che la sceneggiatura sa di poco o niente e certe volte non riesce ad andare oltre all'aspetto macchiettistico. Sono gli ultimi anni di carriera del Pupone, ma non vengono certo svelati preziosi retroscena o storie poco conosciute. Ci si limita alla cronaca ufficiale e al rapporto conflittuale con Spalletti. I classici flashback tengono viva la serie quel poco che basta. Ci si aspettava molto di più.

Luca Ribuoli HA DIRETTO ANCHE...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Caveman • 12/04/21 07:09
    Magazziniere - 360 interventi
    Motivo d'interesse pari allo zero o quasi.

    Dai segmenti passati in tv sembra più uno sketch del Bagaglino piuttosto che un voler scavare (in minima parte, nessuno chiede la luna a produzioni del genere) sul lato umano.

    È chiaro che l'operazione è un "attirasoldi" automatica, voglio dire, quanti tifosi giallorossi (ma poteva valere per una miniserie su Maldini, Del Piero o Zanetti, sia chiaro) resisteranno al richiamo delle sirene?