LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 22/04/11 DAL BENEMERITO SKINNER
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Skinner 22/04/11 13:17 - 592 commenti

I gusti di Skinner

Commedia black per un pubblico black (negli Usa ne esce una a settimana, ma raramente arrivano da noi), è l'ultimo film per l'icona Isaac Hayes e il commediante di razza Bernie Mac, quest'ultimo scomparso davvero prematuramente. Un'aria funerea pervade dunque il film, che peraltro proprio in un funerale trova la molla che fa scattare la storia, storia che ad ambizioni di mockumentary musicale affianca, con più efficacia, un'intelaiatura classica da buddy movie on the road. Nessuna trovata esaltante, ma Mac e Jackson reggono degnamente la scena.

Ziovania 8/10/11 10:41 - 337 commenti

I gusti di Ziovania

La trama è poco più di un pretesto per mettere in scena il viaggio che riporta due anziani soul singer dimenticati nel luogo del delitto, ovvero la House of Soul di Memphis. La città del Tennessee fu sede della Stax, la mitica etichetta che con questo film festeggia il ritorno nel mondo della black music (anche se poi la vicenda si conclude all'Apollo di New York). L'operazione nostalgia riesce bene, vuoi perché c'è la giusta dose di autoironia, vuoi perché vecchi e nuovi brani si saldano piacevolmente. Buono pure lo score di Stanley Clarke.

Matalo! 19/08/15 23:06 - 1368 commenti

I gusti di Matalo!

Malacopia dei Blues Brothers con due interpreti referenziatissimi ma decisamente gigioni di cui resta solo un pallido ricordo. Le situazioni si whazzappano l'una con l'altra compresi i piccoli momenti drammatici. Camei illustri tra cui Isaac Hayes e Vanessa del Rio. Segue consueta coda di ciak sbagliati e pistolotto di Bernie Mac. Trascurabile.

Tarabas 27/08/15 12:15 - 1772 commenti

I gusti di Tarabas

Non fosse stato per la deriva parolacciara che lo attraversa, il film avrebbe potuto essere uno di quegli ottimi prodotti Usa dove funziona tutto anche se di nuovo non c'è niente. Il viaggio on the road, un'amicizia da ricomporre dopo vent'anni, una grande colonna sonora. I protagonisti ci danno dentro e la sceneggiatura è più profonda di quel che può sembrare, ma le frequenti scivolate trash danno l'idea che gli autori abbiano voluto assecondare le mode peggiori del periodo. Gli appassionati dello Stax Sound apprezzano e canticchiano.

Galbo 8/10/20 08:36 - 11596 commenti

I gusti di Galbo

Sulle note della musica soul, una pellicola che vede riuniti due ex colleghi per l’omaggio ad un amico e musicista scomparso. La parte musicale (con “numeri” godibili) è quella migliore di un film che procede sui binari della commedia on the road non particolarmente riuscita a causa di una trama scontata e di uno scarso equilibrio tra i toni brillanti (con l’uso eccessivo di un linguaggio scurrile) e quelli drammatici. Tra gli interpreti Bernie Mac convince più di Samuel Jackson. 

Isaac Hayes HA RECITATO ANCHE IN...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.