LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 16/05/10 DAL BENEMERITO DANIELA
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Harrys 9/08/10 11:07 - 680 commenti

I gusti di Harrys

Dei Dissennatori tendono agguati, mentre Saruman addestra i suoi orchi e Van Helsing sfida Leatherface. Tempesta di déjà vu per un film che, tirando le somme, conferisce ben poco, pur colpendo nei primi, lerci, minuti post-prologo. L'impiego di risorse è lodevole (per intenderci, mai una cosa del genere potrebbe accadere da noi... vedasi, ad esempio, L'Anno Mille): la scenografia il pezzo forte. Ma la prescia con cui viene liquidato il combattimento finale fa cadere un po' le braccia, insieme all'inspiegabile disutilizzito della polvere da sparo.

Daniela 25/06/10 14:01 - 9089 commenti

I gusti di Daniela

Ispirato ad un personaggio nato dalla fantasia del babbo di Conan, Salomon è un predone fetentone che, sfuggito nel prologo al tristo mietitore, torna nella natia Inghilterra e cerca di fare il pacifico per salvarsi l'anima... ma figurati se ci riesce, considerati i tempi bui (XVI sec.) e la densità di creature malefiche da dover prendere a mazzate. Fantasy storico-mistico col qualche pregio spettacolare ma che sa di riciclo, come il protagonista Purefoy, somigliante molto a Jackman, ma meno alto (e certamente più economico). Particina per il venerando von Sydow in versione simil abate Faria.

Greymouser 29/06/10 23:25 - 1458 commenti

I gusti di Greymouser

Bastava qualche colpo d'ala per farne un prodotto di qualità. Premesso che Purefoy c'entra poco - anche fisicamente - col tormentato personaggio di Robert Howard, il regista se la cava bene sul piano visivo, ma la sceneggiatura manca di equilibrio, ora troppo prolissa, ora troppo sbrigativa; i dialoghi non brillano e il finale si rivela deludente e prevedibile, più che altro buono per aprire la strada agli scontati sequel. Peccato, perchè l'incipit faceva davvero sperare in maggior gloria. Guardabile, con più ombre che luci.

Ruber 16/07/10 23:40 - 660 commenti

I gusti di Ruber

Bellissima trasposizione del libro, ottimamente recitato da un cast bravissimo, anche se aiutato da una sceneggiatura che non pecca in nulla, anzi accentua quando il libro invece frena qualche situazione. Stupendi gli effetti speciali e gli scontri di battaglia, veramente ben realizzati. La regia è attenta e non fa perdere neanche un istante della velocità delle scene, ed è inoltre molto sicura. Ottime le musiche che accompagnano i duelli, e poi la trama e veramente ben congegnata!

Supercruel 23/07/10 17:03 - 498 commenti

I gusti di Supercruel

Solomon Kane è la classica occasione mancata. Gli elementi -seppur non originali- per fare bene c'erano tutti, eppure una sceneggiatura mediocre vanifica il discreto lavoro di regia ed effetti speciali (alcuni un po' troppo "posticci", a onor del vero). La possibile epicità del canovaccio è rovinata da tempi morti e porzioni che, invece, avrebbero meritato un più ampio respiro narrativo. Brutto il finale: prevedibile ed eccessivamente sbrigativo.

Onion1973 12/08/10 20:06 - 154 commenti

I gusti di Onion1973

Il diavolo reclama l'anima di uno spietato soldato di ventura, ma questo non ne vuole sapere e fugge diventando un uomo di pace. Ma siamo in epoca di guerre e pestilenze, mantenersi pacifico è davvero dura. Film di avventure fantastiche senza infamia (la storia c'è, l'immaginario pure) e senza lode (superficiale in alcuni passaggi e scontato in altri). Il clone di Jackman si comporta bene e da quel minimo di spessore al personaggio da renderlo sufficientemente carismatico. Ma qualcuno mi spiega perché i cattivi sono tutti calvi, tranne uno?

124c 9/08/10 11:42 - 2755 commenti

I gusti di 124c

Strano come il Solomon Kane di James Purefoy assomigli al Van Helsing interpretato da Hugh Jackman nel film omonimo del 2003 e come l'attore inglese sembri la controfigura del Wolverine cinematografico in questo film. Già, veramente strano. Perchè, a parte la somiglianza, il resto è ben poco. Il film, tratto da un racconto di Robert Howard (Conan il barbaro), però, non si avvicina minimamente al Conan di Milius (che era sì un po' noioso, ma anche epico), nonostante i grandi attori che vi recitano. Mediocre.

Ghirlanda 10/08/10 12:02 - 58 commenti

I gusti di Ghirlanda

Non offre niente di esaltante: la trama, nella sua semplicità, risulta a tratti noiosa e ciò che avebbe dovuto donare brillantezza alla pellicola (battaglie ed effetti speciali) non colpisce nel segno. James Purefoy, fratello illegittimo di Hugh Jackman, dona comunque la giusta epicità al personaggio.

Belfagor 15/08/10 11:53 - 2620 commenti

I gusti di Belfagor

Il protagonista pare il fratello povero di Hugh Jackman in Van Helsing e forse l'effetto era voluto. Ma si sarebbe dovuta volere anche una maggiore epicità nello svolgimento, che invece rimane ben assestato nei binari della mediocrità, visto anche che l'originalità non è il punto forte di questa pellicola. Non mancano dei momenti di azione (contrassegnati a volte da un'inaspettata violenza), ma nel complesso la pellicola è prolissa e derivativa. Von Sydow fa una comparsata da poco.
MEMORABILE: L'arrivo del Mietitore.

Galbo 19/08/10 05:59 - 11310 commenti

I gusti di Galbo

Tratto da un opera letteraria dell'autore di Conan, Solomon Kane è un film ricco di riferimenti e citazioni visive da opere precedenti (dallo stesso Conan a Il signore degli anelli). Il film è discretamente realizzato, con una buona caratterizzazione ambientale ed un protagonista credibile, anche se la sceneggiatura mostra qualche cedimento e il finale è un po' affrettato e deludente (facile ipotizzare un sequel).

Ciska 28/09/10 15:17 - 17 commenti

I gusti di Ciska

Ci risiamo. Di nuovo di fronte alla lotta tra bene e male. Stavolta però scegliere l'inferno e la vendetta può essere più soddisfacente per il nostro James Purefoy, mancato Hugh Jackman. Solomon Kane infatti rinuncia molto presto al suo pacifismo per lottare contro il Male. Buoni gli effetti speciali. Scene truculente quanto basta, compresa una divertente crocifissione, per nulla blaslema. Riferimenti scontati a film decisamente migliori.

Bruce 9/12/10 13:02 - 1000 commenti

I gusti di Bruce

Già apprezzato in Wilderness, Michael J. Bassett riesce a dare ai film che dirige uno stile notevole: ha un gusto quasi pittorico per le inquadrature e i paesaggi naturali, senso del ritmo ed equilibrio. Solomon Kane non è un capolavoro, tutt’altro, la storia è quella che è, assai semplice nella lotta tra bene e male, violenza, redenzione e salvezza, ma viene resa per immagini al massimo delle sue possibilità. Le scenografie e le ambientazioni sono eccellenti, la musica appropriata. Fantasy horror che si lascia vedere senza annoiare sino all’ultimo.

Ishiwara 24/05/11 22:34 - 214 commenti

I gusti di Ishiwara

Visivamante ha un innegabile fascino, merito di una buona fotografia, dei costumi e di alcuni buoni effetti speciali. Il problema è la storia, che sembra prendere spunti qui e là ed ammassarli in un calderone per accontentare un po' tutti. L'atmosfera c'è ed il cast è adeguato. Nel complesso l'azione non manca e non ci si annoia, ma il protagonista manca del carisma necessario a far diventare il suo personaggio una figura emblematica, un (anti)eroe indimenticabile. Purtroppo non lascia il segno; se ve lo siete perso poco male.
MEMORABILE: La "scrocifissione" del protagonista; il volto di Malachia.

Puppigallo 16/07/11 16:03 - 4485 commenti

I gusti di Puppigallo

La confezione è dignitosa, i dialoghi passabili, ma il contenuto è proprio misero, nonostante il protagonista si sforzi non poco, cercando di rendere interessante una storia che, senza sussulti, si trascina un po' troppo fino allo scontato finale, che ha come aggravante un essere mandato dal diavolo simile a un transformer bruciacchiato. La parte migliore è quella con i pellegrini che prendono Solomon con loro, mentre il resto è piuttosto banale, coi cattivi da una parte e il redento Solomon a rischio anima dall'altra. Mediocre ma vedibile, abbassando però le pretese.
MEMORABILE: I demoni negli specchi; La botola con mostri affamati nutriti dal loro ex pastore; Solomon si autoschioda dalla croce.

Piero68 26/09/11 09:30 - 2750 commenti

I gusti di Piero68

Il film di per sè non è gran cosa. Solita storia del bene contro il male con un'ambientazione fantasy. Eppure ha nelle immagini una forza esplosiva, maniacale nella sua perfezione. Scenografia e costumi ad alti livelli. Ma dove si esagera è la fotografia. Merito di un genio del genere (danese), Dan Laustsen, che con una trentina di film all'attivo lavora molto con il cinema europeo e non disdegna passaggi Hollywoodiani tipo Mimic o Silent Hill. Anche Purefoy è bravo e ci mette del suo. Non è colpa sua se la somiglianza lo riporta a Jackman.

Darkknight 29/09/11 21:03 - 350 commenti

I gusti di Darkknight

Non è tratto dai racconti originali di R. E. Howard ma ne è un prologo, che narra l’origine dell’eroe e spiega le sue motivazioni. Personaggio ed atmosfera sono pienamente rispettati e malgrado il finale frettoloso resta il sollievo di un fantasy dove, una volta tanto, gli effetti speciali sono funzionali alla trama e non viceversa (vedi Pirati dei Caraibi). PS: Essendo Kane stato creato nel 1928, è il Van Helsing di Jackman il brutto clone.
MEMORABILE: Esistono molte strade che portano alla redenzione, non tutte pacifiche.

Ryo 13/02/12 13:02 - 2169 commenti

I gusti di Ryo

Un meraviglioso personaggio della letteratura fantasy classica finalmente trasposto degnamente sul grande schermo. L'attore protagonista se la cava piuttosto bene (e ha dalla sua di essere un sosia di Hugh Jackman). Le scenografie in computer grafica e non sono davvero niente male e tutto il film ha un'atmosfera accattivante. È ovvio che il film è mirato ad un pubblico mainstream goloso di scene d'azione, ma non delude neppure gli amanti dei racconti (come me). Il famoso cinismo di Kane è reso bene, buone le scene forti. Finale troppo veloce.

Saintgifts 21/12/13 00:12 - 4098 commenti

I gusti di Saintgifts

Dopo un inizio dove il protagonista sembra inarrestabile nello sgozzare infedeli e riuscire pure a sfuggire alla falce del mietitore senza volto, si rimane delusi dal cambiamento in uomo pacifico che cerca la redenzione. Ma non dura molto. Dopo pochi tentativi di rimanere passivo, giusto per caricare la molla, ecco che Solomon ricomincia a spaccar teste e infilzare bestioni. Notevole il clima ricreato, piovoso, freddo e putrido dell'epoca, ben fotografato; ma è l'unico vero merito del film, perché tutto il resto si giustifica sotto l'etichetta di fantasy.

Jena 15/11/14 17:50 - 1157 commenti

I gusti di Jena

Non così male, se lo si prende per il verso giusto. Cioè come un divertente fumettone fitto di duelli, mazzate, incantesimi, streghe, demoni ecc. Curiosa l'ambientazione secentesca, buoni gli effetti speciali e sontuosa la confezione, come alcune scene. Spiacerà ai cultori del politically correct che il protagonista sia un mezzo prete che odia gli infedeli e invoca Dio a ogni momento... Sprecato il cameo del grande Von Sydow.

Viccrowley 30/01/16 00:41 - 803 commenti

I gusti di Viccrowley

Sottovalutato esponente del genere fantasy horror, questo epigono tratto dai lavori del grande Howard, papà di Conan, ha più di un motivo valido di visione. Bella l'ambientazione, oscura e maligna, con pochissime concessioni alla CGI e parecchie alla cattiveria umana, vero snodo della vicenda. Purefoy è azzeccato nel ruolo del cupo Solomon, antieroe tormentato e disilluso con una vita di barbarie da farsi perdonare. La storia scorre bene senza inutili orpelli fino al finale con tanto di gigantesco demone a far da antagonista. Da riscoprire.
MEMORABILE: La vera identità della bambina.

Rigoletto 11/03/17 17:03 - 1483 commenti

I gusti di Rigoletto

Un fantasy dalle forti connotazioni sovrannaturali, ben girato da Bassett e interpretato meglio da Purefoy e il resto della brigata. Menzione speciale per la fotografia e per gli scenari, che colpiscono emotivamente lo spettatore. Il classico film che, visto a casa, perde il 30% della sua efficacia ma che lascia un'ottima impressione di compattezza senza mai tediare con lungaggini non richieste. Ce ne fossero...
MEMORABILE: Il cameo di von Sydow e l'ottima prova di Postlethwaite.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Greymouser • 7/03/11 19:47
    Capo call center Davinotti - 569 interventi
    Galbo ebbe a dire: Visto che mi interessa l'argomento vorrei chiedere a Greymouser se e dove sono reperibili in italiano questi racconti di Howard, grazie Gentilissimo Galbo, la cosa è un po' complicata, perchè in italiano ci sono, però sono sparsi in una serie numerosa di antologie curate da vari editori. Però, se mi dai qualche giorno (non tanti), ti faccio un elenco più o meno completo. Mi dispiace di non poter essere più rapido, ma i miei tempi sono un po' costretti. Spero alla fine di poterti essere utile.
  • Discussione Galbo • 8/03/11 05:38
    Gran Burattinaio - 3744 interventi
    Greymouser ebbe a dire: Galbo ebbe a dire: Visto che mi interessa l'argomento vorrei chiedere a Greymouser se e dove sono reperibili in italiano questi racconti di Howard, grazie Gentilissimo Galbo, la cosa è un po' complicata, perchè in italiano ci sono, però sono sparsi in una serie numerosa di antologie curate da vari editori. Però, se mi dai qualche giorno (non tanti), ti faccio un elenco più o meno completo. Mi dispiace di non poter essere più rapido, ma i miei tempi sono un po' costretti. Spero alla fine di poterti essere utile. non c'è alcuna fretta, grazie mille per la tua disponibilità.
  • Discussione Greymouser • 8/03/11 15:43
    Capo call center Davinotti - 569 interventi
    X GALBO: In effetti, c'è un volume che raccoglie il ciclo completo dei racconti di Solomon Kane, senza andare a cercarli in due dozzine di antologie sparse. Si tratta di ROBERT E. HOWARD, Tutti i cicli fantastici, vol. 4 - Il ciclo di Solomon Kane, NEWTON COMPTON Editori La copia in mio possesso è un'edizione economica, non so se ve ne siano altre. Buona lettura, se ti capita. Saluti.
  • Discussione Galbo • 8/03/11 16:00
    Gran Burattinaio - 3744 interventi
    Grazie ancora.
  • Discussione Cotola • 8/03/11 22:58
    Consigliere avanzato - 3604 interventi
    Ricordi bene Grey. Esiste una versione di Howard in economica Newton compton. Purtroppo dai colori rossoneri ;-P
  • Discussione Greymouser • 8/03/11 23:15
    Capo call center Davinotti - 569 interventi
    Cotola ebbe a dire: Ricordi bene Grey. Esiste una versione di Howard in economica Newton compton. Purtroppo dai colori rossoneri ;-P non giriamo il coltello nella piaga :-(
  • Discussione Galbo • 9/03/11 05:46
    Gran Burattinaio - 3744 interventi
    Greymouser ebbe a dire: X GALBO: In effetti, c'è un volume che raccoglie il ciclo completo dei racconti di Solomon Kane, senza andare a cercarli in due dozzine di antologie sparse. Si tratta di ROBERT E. HOWARD, Tutti i cicli fantastici, vol. 4 - Il ciclo di Solomon Kane, NEWTON COMPTON Editori La copia in mio possesso è un'edizione economica, non so se ve ne siano altre. Buona lettura, se ti capita. Saluti. http://www.bookrepublic.it/book/9788854123021-solomon-kane/ Credo che tu ti riferisca a questo
  • Discussione Greymouser • 9/03/11 11:14
    Capo call center Davinotti - 569 interventi
    Galbo ebbe a dire: http://www.bookrepublic.it/book/9788854123021-solomon-kane/ Credo che tu ti riferisca a questo Sì, anche se quello che ho io ha una grafica diversa, credo che si tratti di una riedizione dello stesso testo. Ricordo che i racconti fossero in effetti 16 come è ruiportato nel link.
  • Discussione Ruber • 9/03/11 16:19
    Compilatore d’emergenza - 8939 interventi
    Greymouser ebbe a dire: Galbo ebbe a dire: http://www.bookrepublic.it/book/9788854123021-solomon-kane/ Credo che tu ti riferisca a questo Sì, anche se quello che ho io ha una grafica diversa, credo che si tratti di una riedizione dello stesso testo. Ricordo che i racconti fossero in effetti 16 come è ruiportato nel link. E' veramente un bel libro, ci sono alcune differenze comunque con il film, ma daltronde io difficilmente ho visto film fedeli al libro da cui era tratta la storia o il personaggio, i registi e gli scenggiatori tentano 8sopratutto per i film fantasy) di enfatizzare molto è di spettacolarizzare alcuni momenti, mentre altre cose se le inventano di sana pianta, o nel peggiore dei casi tolgono qualcosa che a loro non va.
    Ultima modifica: 9/03/11 16:19 da Ruber
  • Homevideo Gestarsh99 • 12/10/11 11:25
    Scrivano - 13772 interventi
    Disponibile in edizione Combo Pack (Blu-Ray Disc + DVD) per Eagle Pictures: DATI TECNICI * Formato video 2,35:1 Anamorfico 1080p * Formato audio 5.1 Dolby Digital: Inglese 5.1 DTS HD: Italiano Dolby TrueHD 5.1: Italiano * Sottotitoli Italiano NU * Extra Commento audio del regista Storyboard Trailer