LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 23/08/10 DAL BENEMERITO JANDILEIDA
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Jandileida 23/08/10 23:08 - 1220 commenti

I gusti di Jandileida

Douglas è una sorta di Gekko invecchiato che combatte la paura di invecchiare, l'incombenza della morte ed il fallimento tuffandosi nel letto con più ventenni possibili. Il tema centrale non è originalissimo (Roth ci ha costruito la sua fama) però il film è ben fatto, ha un buon ritmo e riesce a essere non banale (tranne le parti con De Vito dedicate all'apologia, un po' banale, dell'amicizia); in più il vecchio Michael sfodera una prestazione con i fiocchi riuscendo a dare credibilità ad un leone, un po' alcolizzato, sul viale del tramonto.

Rambo90 24/10/10 17:30 - 6246 commenti

I gusti di Rambo90

Grandissima interpretazione di Michael Douglas in un ruolo che assomiglia molto a Gordon Gekko, solo più crepuscolare e più sconfitto. La storia all'inizio non sembra granchè, ma se si dà fiducia alla pellicola si assiste davvero ad un ottimo spettacolo. Ottimi i dialoghi ed anche il ritmo, belle le partecipazioni della Sarandon e di DeVito (vecchio compagno di Douglas ai tempi dell'Inseguimento della pietra verde). Da vedere davvero, mi ha stupito.

Capannelle 2/11/10 00:03 - 3667 commenti

I gusti di Capannelle

Curiosa la partecipazione di un Michael Douglas in un personaggio debole di carattere, perennemente indebitato e sex-addicted. Tanto che basteranno una coppia di studentelli a dargli una lezione di vita. Il film non è male, originale quanto basta, anche se si prende più di una pausa. Per De Vito e la Sarandon particine minori e poco significative nell'economia del racconto.

Galbo 23/11/10 05:58 - 11271 commenti

I gusti di Galbo

Uomo d'affari spregiudicato, nella fase discendente della sua vita personale e professionale; un ruolo che si addice a Michael Douglas che si è ispirato probabilmente alla sua interpretazione più celebrata, quella di Wall Street. La prova dell'attore americano è la cosa migliore di un film comunque piuttosto godibile il cui limite principale è la regia non molto ispirata. Koppelman e Levien si prendono qualche pausa di troppo, probabilmente a causa di una sceneggiatura non impeccabile.

Kinodrop 31/03/14 20:04 - 1387 commenti

I gusti di Kinodrop

Storia di un uomo spregiudicato sia negli affari che negli affetti sul viale del tramonto; Michael Douglas interpreta da par suo un personaggio non nuovissimo per lui, quello del seduttore ossessionato dalle giovani donne, nel tentativo di dribblare la decadenza sia fisica che sociale. Il film, tutto concentrato sul protagonista, lascia poco spazio sia a la Sarandon che a De Vito, poco più che camei. Poco credibile la presenza di un 60enne nei party studenteschi. Nell'insieme però, un film godibile. Musica ben scelta e funzionale alla trama.
MEMORABILE: L'uscita di Douglas, all'inizio del film, sulla canzone "Solitary man" di Johnny Cash.

Saintgifts 11/07/14 00:30 - 4098 commenti

I gusti di Saintgifts

L'incipit è la cosa migliore di questo film; anzi, la cosa migliore è la bella canzone interpretata da Johnny Cash. Incipit che lasciava sperare in qualcosa che avesse un certo spessore: la diagnosi, l'inizio giornata di un uomo che dimostra ancora carattere e forza... Poi invece tutto cade nella banalità, lo spessore si dimostra di carta velina e via con l'uomo dal super io, reso volutamente stupido, forse per cercare quel famoso spessore a cui tenta di dare un volto un Michael Douglas perfetto per la parte ma certamente non in senso positivo.

Mutaforme 4/01/16 11:39 - 392 commenti

I gusti di Mutaforme

Michael Douglas è un uomo di successo in crisi di mezza età. Buon ritmo, plot non originale ma passabile. Il problema è che quando il film arriva alla fine ci si chiede se è tutto qui: sembra il primo tempo di un film. Ottimo il cast, ma certamente sprecato per un'opera non malvagia ma dimenticabile.

Josephtura 8/07/16 15:16 - 148 commenti

I gusti di Josephtura

Ogni film ha, a volte purtroppo, il suo target. Questo è per uomini di mezza età, che vogliono provare a vedere come potrebbe essere l'avvicinamento alla terza età. Douglas decide che rincorrere le amiche della figlia 40enne sia un buon modo per rimanere giovani, con altri azzardi fisici e professionali. Un buon film, di ottima fattura, anche se semplice e superficiale, sulle debolezze che porta l'età e i modi di affrontarle. Ottimo il cast, Douglas perfettamente in parte.
MEMORABILE: Douglas parla con la moglie e passa una giovane ragazza. Alla fine si torna al classico: subire o lottare contro l'avversa fortuna?
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.