LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 12/03/11 DAL BENEMERITO DUSSO
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Dusso 29/04/11 16:37 - 1533 commenti

I gusti di Dusso

Salce si cimenta con una parodia (ma non troppo) dello spionaggio all'italiana di grande moda in quel periodo, prende come protagonista Gassman e gli affianca Daniela Bianchi (presenza fissa nel genere); ne viene fuori un film spassoso con diverse trovate divertenti e ottimamente girato, Gassman è in formissima.

B. Legnani 31/12/12 18:58 - 4691 commenti

I gusti di B. Legnani

Il magistero di Vittorio Gassman quasi quasi è ancor più evidente in queste commedie di medio(cre) livello: le regge da solo, facendo talora dimenticare le cose che non funzionano. Questa è una commedia avventurosa para-spionistica. Le forzature "bondiane" (qui Gassman salva il mondo da un piano inflattivo) stonano, nella commedia, più che nella classica pellicola spionistica, ma il protagonista riesce a salvare comunque la baracca. Certo: il fatto che a Il Cairo quasi tutti parlino italiano...
MEMORABILE: "Tuo padre è inglese!" "Mio padre inglese? Ma se è di Ovindoli, poveraccio..."

Motorship 1/01/13 17:50 - 567 commenti

I gusti di Motorship

Misconosciuto e gradevole. La parodia sui film alla 007 ha qualche iperbole di troppo (come spesso accade nel genere), ma ciò non toglie che la pellicola si possa comunque vedere dall'inizio alla fine, anche per la presenza di momenti piuttosto divertenti. Buona parte del merito va però a un funambolico Vittorio Gassmann, capace da solo di reggere un intero film, anche se la presenza di Daniela Bianchi è una gioia per gli occhi (almeno di noi maschietti). Una bella scoperta!

Samuel1979 13/01/13 12:54 - 469 commenti

I gusti di Samuel1979

Le qualità di Gassman sono "intrappolate" in un film (stressante) che gli offre ben poco; solo le sequenze girate al Sestrière risultano divertenti, per il resto l'intera commedia è zeppa di scene caotiche che alla lunga si rivelano poco gradite. Azzeccata la presenza di Adolfo Celi.

Luchi78 13/02/13 17:45 - 1521 commenti

I gusti di Luchi78

A tratti divertente ma anche spiazzante per quel che riguarda la trama, anche se forse non c'è una vera e propria ricercatezza nell'intrigo narrativo. Il film va avanti grazie alla bravura interpretativa di Gassman, che riesce a rendere credibile il suo personaggio a metà tra il comico ed il serio. Chi ama la sua forte presenza scenica apprezzerà il film fino in fondo, risulterà un po' più indigesto a chi vorrebbe godersi esclusivamente una spy-story all'italiana.

Galbo 14/05/13 17:43 - 11343 commenti

I gusti di Galbo

Diretta da Salce, una commedia "gialla" parodistica del genere spionistico. La storia è abbastanza banale e l'intreccio modesto. Qualche sequenza divertente in un contesto mediocre, appena ravvivato dalla buona performance di Vittorio Gassman, con la divertita partecipazione di Adolfo Celi. Evitabile.

Mco 15/05/13 19:21 - 2138 commenti

I gusti di Mco

Chi ama il cinema italiano (anche non prettamente di genere) un'occhiata dovrebbe dargliela, se non altro per scorgere quanto il bravo Gassman si barcamenasse ai tempi come un Christian De Sica dei nostri giorni: situazioni ai limiti del ridicolo ma al contempo evergreen, debolezza per le gambe delle donne e prontezza nel servir risposta, destrezza nel dileguarsi allorché la bisogna lo richieda. Dalla neve al deserto le complicazioni non mancano e la brezza gialla che spira costante rende godibile lo spettacolo.
MEMORABILE: Il banchetto di nozze in Egitto.

Saintgifts 5/05/15 17:57 - 4098 commenti

I gusti di Saintgifts

Vittorio Gassman non è un'agente speciale, è un impenitente donnaiolo che se le cerca e da una vacanza invernale al Sestrière, dopo aver spedito lì con una scusa la moglie, si ritrova catapultato in Egitto. Quando dalla scena sparisce Adolfo Celi rimane lui, il mattatore, a portare avanti una storia contro malviventi internazionali abbastanza ben congegnata, per una commedia. Gassman sfoggia tutto il suo repertorio di mosse, smorfie, battute e avances all'italiana; ma non basta, il divertimento latita e la visione suscita una certa indifferenza.

Homesick 21/06/15 17:21 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

Quando, dopo mezz'ora di sana commedia all'italiana tra le splendide nevi di Sestrière, Salce dirotta imprevedibilmente verso l'Egitto e l'intrigo internazionale hitchcockiano-bondiano, le cose cominciano a farsi banali e pesanti, e il regista rivela di non essere molto a suo agio nel genere, sebbene di questo intenda fare solo una parodia. Gassman se la cava fermandosi al già visto; Celi si limita a fargli da spalla e le presenze femminili (Loncar, Bianchi, Danieli) appaiono opache rispetto a quanto da esse stesse offerto sia nei film d'autore che nei b-movies.
MEMORABILE: A Gassman torna improvvisamente l'appetito dopo essere riuscito a convincere la moglie (Danieli) a lasciare l'albergo.

Rambo90 30/03/17 23:45 - 6317 commenti

I gusti di Rambo90

Quasi una parodia di Intrigo internazionale (più che degli 007) tessuta su una trama esilissima, che inizia bene come commedia all'italiana classica sulle nevi per poi virare in una più debole girandola di inseguimenti al Cairo. Gassman con il suo istrionismo tiene comunque in piedi la baracca, facendo sorridere anche là dove la sceneggiatura si fa più piatta. Grazie a lui (ma anche a un buon Celi, all'inizio) si guarda fino alla fine col sorriso. Simpatiche le musiche di Morricone.

Rufus68 30/04/18 22:54 - 3050 commenti

I gusti di Rufus68

Un filmino mediocre e indeciso nel genere (corna movie o spionistico?) viene ravvivato da un'incredibile prestazione gigioncomica di Gassman. La maestria nel tratteggiare l'italiano fedifrago, opportunista, tutto "vorrei, ma non posso", dalle risorse illimitate nella disperazione, pauroso e avido di tranquillità eppure capace di atti imprevedibili (il protagonista replica un atto eroico della gioventù) è stupefacente. Esilarante il Nostro quando denuda il petto per dimostrare l'assenza di un tatuaggio purtroppo, per lui, ben visibile. Bravo!
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Curiosità Rcozzuo • 12/03/11 15:24
    Disoccupato - 3 interventi
    Il film fu proiettato in pubblico per la prima volta il 24 settembre 1965 e fu distribuito anche in Germania Occidentale (So ein Windhund - 19-2-1970).
  • Musiche Quidtum • 5/02/13 09:37
    Servizio caffè - 2188 interventi
    ENNIO MORRICONE - "SLALOM" OST 45rpm RICORDI SRL 10-397 (1965)

    SLALOM / SESTRIERE... 7-inch, 45rpm singolo della colonna sonora di ENNIO MORRICONE, diretta da BRUNO NICOLAI con I CANTORI MODERNI DI ALESSANDRONI. Stampa originale italiana su etichetta RICORDI (SRL 10-397) del 1965. Splendida mood music dalla commedia super-stylish parodistica degli spy movies di Luciano Salce. SLALOM è la perfetta fusione tra coro scat e ritmi beat da colonna sonora italiana con l'apporto del fischio del maestro Alessandroni sul contrappunto vocale armonico dei suoi Cantori. Una raffinata sonorità lounge con un deciso aroma mod e psichedelico da spaghetti western. Il lato con SESTIERE è altrettanto eccellente, molto più rilassato ed elegante con un suono che richiama le atmosfere notturne e festive invernali e piacevoli passaggi di archi a la Michel Legrand dell'album Archi-Cordes.

    Audioclip

    Ultima modifica: 5/02/13 14:16 da Zender
  • Homevideo Buiomega71 • 26/04/15 19:51
    Pianificazione e progetti - 21761 interventi
    In dvd per Mustang Entertainment, disponibile dal 04/06/2015

    http://www.amazon.it/Slalom-Isabella-Biagini/dp/B00WGVYVSS/ref=sr_1_138?s=dvd&ie=UTF8&qid=1430070597&sr=1-138
  • Homevideo Xtron • 20/07/15 20:34
    Servizio caffè - 1829 interventi
    Il dvd Cecchi Gori

    Audio italiano e inglese
    Sottotitoli in italiano
    Formato video 2.35:1 anamorfico
    Durata 1h44m43s

    Immagine a 38:38

    Ultima modifica: 21/07/15 08:05 da Zender