Shaolin soccer - Arbitri, rigori e filosofia zen

Media utenti
MMJ Davinotti jr
Titolo originale: Siu lam juk kau
Anno: 2001
Genere: comico (colore)
Numero commenti presenti: 24
Papiro: elettronico

LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

L'idea è eccellente: sfruttare le enormi potenzialità dei moderni effetti speciali digitali per trasformare in film le animazioni giapponesi alla HOLLY & BENJI o, risalendo a molti anni prima, ARRIVANO I SUPERBOYS (quelli di Shingo Tamai, Misugi, Camioca Joe): un calcio innaturale dove la palla sfreccia come un bolide di fuoco, i rimbalzi sono assurdi, i voli dei portieri assolutamente irreali. Qui ci si spinge anche oltre, visto che siamo in territorio comico (i cartoni giapponesi si prendevano dannatamente sul serio). In pratica una squadra di calcio improvvisata si inventa di unire al soccer...Leggi tutto tradizionale l'arte del kung-fu shaolin inventando uno stile che sciocca tutti, tanto da sfidare le squadre più titolate (in realtà anch’esse use a un calcio ben poco “classico”) nella prestigiosa Supercup cinese. La prima parte del film, in cui di match ce n'è uno solo e lo spazio è dedicato alla riunione della squadra con la creazione del progetto, è la peggiore: l'umorismo tipicamente cinese colpisce poche volte nel segno e la demenzialità orientale sembra a noi, il più delle volte, poco divertente quando non irricevibile. La seconda parte invece, con l’avvio del torneo, dà al film un ritmo completamente diverso: le follie in campo si moltiplicano, la palla s’incendia, i giocatori saltano come birilli e volano per colpire di testa a 10 metri da terra! I portieri vengono tramortiti da colpi incredibili e il divertimento aumenta fino a raggiungere il top nella memorabile finale. Un film a suo modo geniale e perfino ben diretto. In Italia sono stati tagliati una quindicina di minuti e doppiati i protagonisti con le voci dei calciatori di Roma e Lazio mentre tutti parlano con ogni tipo di cadenza dialettale nazionale!
Marcel M.J. Davinotti jr.
Chiudi
TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Stubby 24/02/07 09:47 - 1147 commenti

I gusti di Stubby

Sicuramente un ottimo film, questo Shaolin soccer, una miscela esplosiva di battute divertenti ed effetti speciali. Purtroppo la versione italiana è stata completamente rovinata da un pessimo doppiaggio e quindi, per poter goder appieno di questa pellicola, consiglio di vedere il film in lingua inglese. Tantissime le citazioni cinematografiche (una su tutte il portiere con la tuta gialla di Bruce Lee), bravo Stephen Chow sia nella regia che nella recitazione.

Fabbiu 28/02/07 14:49 - 2003 commenti

I gusti di Fabbiu

Consiglio a chiunque non abbia ancora visto il film di procurarsi la versione il lingua originale e con i sottotitoli, in quanto la versione doppiata ridicolizza tutto il film abbassandone complessivamente la qualità. L'idea è fantastica: unire i canoni del vecchio cinema di arti marziali con le moderne tecnologie in un contesto europeo come quello sportivo e calcicistico. Momenti decisamente spettacolari, oltre che comici, regalano finalmente al cinema qualcosa di nuovo.

Flazich 23/03/07 17:13 - 659 commenti

I gusti di Flazich

Un sogno che diventa realtà: la trasfigurazione di Shingo Tamai in carne e ossa. Palloni che si piegano, effetti mirabolanti e soprattutto, arti marziali al posto del (solito) doppio passo. Gli effetti speciali sono ottimi e molto divertenti. Il doppiaggio rasenta lo scandalo ma fortunatamente ho potuto godere del film in lingua originale e nella versione integrale(quella europea è più corta).

Caesars 12/06/07 13:15 - 2909 commenti

I gusti di Caesars

Preciso che parlo dell'edizione italiana del film, non avendo avuto modo di vedere quella originale. Il risultato del doppiaggio è pessimo, l'idea di far parlare i protagonisti con le voci dei calciatori di Roma e Lazio è da far accapponare la pelle. Detto questo alcune parti del film rimangono abbastanza godibili ma in sostanza la pellicola rimane poca cosa. Probabilmente la versione originale supera di parecchi punti quella nostrana.

Macigno 7/07/07 14:11 - 25 commenti

I gusti di Macigno

Inevitabilmente tocca distinguere tra versione originale lunga, versione europea breve e, per ultima, versione italiana, sempre breve ma ulteriormente penalizzata da un doppiaggio terribile. Quella originale, che è l'unica da considerare, è ricca di un umorismo demenzial-orientale efficacissimo che è il marchio di fabbrica di Chow, il quale usa il digitale per produrre effetti sensazionali che, applicati al calcio, creano un film unico e spettacolare, quasi la versione in carne ed ossa dei cartoon di Shingo Tamai o Holly e Benji.
MEMORABILE: La partita contro la squadra del meccanico spaccaossa, il portiere che para con una mano tenendo l'altra in tasca.

Puppigallo 7/07/07 17:00 - 4583 commenti

I gusti di Puppigallo

La fusione tra shaolin e calcio genera una pellicola divertente, che ricorda molto i cartoni animati giapponesi, pieni di voli pazzeschi, falli mostruosi e tiri dall’inaudita potenza. I personaggi sarebbero simpatici (specialmente “testa di ferro”), se non fossero stati doppiati in maniera atroce. Una nota di merito va al ciccione volante e al cattivo ultra sbruffone. C’è persino una scena (quella delle lacrime nell’impasto) da film di livello. Qualche boiata qua e là, ma nel complesso buono (con riserva, naturalmente, per il doppiaggio).
MEMORABILE: "Testa di ferro" viene umiliato dall'avversario, che si toglie le mutande e lo costringe a indossarle in testa.

Supercruel 4/02/09 02:08 - 498 commenti

I gusti di Supercruel

Premessa: è necessario vedere il film in lingua madre perché l'orrida versione italiota lo snatura e lo rende altro. La pellicola di Stephen Chow è un'ottima commedia, che sotto una scorza di leggerezza riesce ad inserire riflessioni e spunti interessanti, coniugando il sociale con il divertimento. L'idea di fondo è geniale e il mix tra calcio e arte marziale è reso con effetti straordinari, la cui spettacolarità ben si fonde con una marcata vena grottesca da cartoon. Molto buono.

Harrys 12/11/09 13:08 - 683 commenti

I gusti di Harrys

In realtà più un live-action "apocrifo" dello storico cartone animato Holly e Benji. Stephen Chow dichiara amore eterno alle arti marziali (in porta c'è pure un emulo di Bruce Lee) e sogna l'incontrastata scalata alla popolarità dell'arte del Kung Fu. Quale mezzo migliore se non quello dello sport più amato sulla faccia della terra? Chow, oltre che un simpatico attore, è anche un eccezionale regista: riesce a tirar fuori gioielli dalle storie più semplici. Suicida il doppiaggio: stranamente, quando ci si abitua, non se ne può fare a meno. ***!

Galbo 14/11/09 06:53 - 11574 commenti

I gusti di Galbo

Sebbene maggiormente godibile per gli appassionati del cinema orientale (quello ovviamente più votato all'azione), bisogna ammettere che Shaolin soccer risulti divertente. Il film è una strana commistione tra il kung-fu movie e il cinema sportivo e si lascia apprezzare maggiormente per le coreografie e l'azione proprio durante il gesto atletico. Purtroppo è decisamente penalizzato dal brutto doppiaggio italiano che ne abbassa il gradimento.

Brainiac 8/01/10 02:31 - 1083 commenti

I gusti di Brainiac

Ancora me lo ricordo, quel pomeriggio. Il mio amico Frank, infaticabile luminare presso "L'istituto di ricerche demenziali" mi convocò a casa sua. Mise su questo film, in lingua originale coi sottotitoli: bene, penso di non aver mai riso così tanto in vita mia. Mi rotolavo sul pavimento (che tra l'altro, caro Frank, necessitava pure d'una spazzata). L'intermezzo canterino (può avere influenzato i Tenacious D?), la scena in cui l'amico capellone irride il pelato carezzandosi la fluente chioma: mamma mia, m'è venuta voglia di rivederlo. Magari a casa mia, dopo aver passato lo straccio, però.

Man Tat Ng HA RECITATO ANCHE IN...

Herrkinski 10/06/10 11:56 - 5622 commenti

I gusti di Herrkinski

Purtroppo ho visto solo la versione italiana, tagliata di 15 minuti e doppiata in maniera oscena. Tolti questi difetti (non da poco, comunque) il film diverte; gli effetti "alla Matrix" applicati al soggetto calcistico divertono, specialmente nella seconda parte del film, dove la lunga partita del finale riserva momenti spettacolari e altamente comici, che riportano alla mente le esagerazioni di cartoni animati come Holly & Benji. Qualche lungaggine nella prima parte, ma nel complesso il film è spassoso.

Pigro 11/10/10 08:59 - 8318 commenti

I gusti di Pigro

Un film demenziale sul calcio e sul kung fu, e una parodia del cinema sportivo e di arti marziali: il cortocircuito è felice e assicura un'ora e mezza di divertimento straniante. La storia della scalcagnata squadra di football in stile shaolin ha molti spunti comici, magari non raffinati ma sicuramente efficaci. E i roboanti effetti speciali vanno proprio nel segno del buffo piuttosto che del meraviglioso. Peccato per la scelta italiana del doppiaggio: l'uso del dialetto come leva comica sa di antico e non se ne sentiva affatto il bisogno.

Greymouser 12/05/11 12:15 - 1458 commenti

I gusti di Greymouser

Potrà anche sembrare una vaccata a chi non ha frequentazione di un certo immaginario asiatico, che va dai manga al cinema, spesso senza soluzione di continuità. Ma "Shaolin soccer" è un film divertente e pirotecnico, di poco inferiore al più sostanzioso Kung fusion dello stesso Chow. Bandite tutte le leggi della logica e della fisica, resta lo spasso puro dei personaggi, delle situazioni e delle incredibili performance calcistiche, più simili a una guerra fra supereroi che a normali competizioni sportive.

Il Gobbo 20/06/11 15:31 - 3011 commenti

I gusti di Il Gobbo

Per principio abbiamo evitato come le mine antiuomo la versione italiana. Il prodotto originale è un ibrido singolare, i cui ingredienti sono dosati in modo non sempre digeribile, almeno per il versante comico che per il nostro standard tende decisamente al puerile. Notevole invece, se si accettano fino in fondo le premesse, sul piano puramente spettacolare, che propone (con il generoso apporto della tecnologia) coreografie di grande effetto.

Piero68 25/01/12 09:30 - 2808 commenti

I gusti di Piero68

Strana commistione tra calcio, kung-fu e cartoni animati. Inoltre regia e sceneggiatura rubano molto ad una certa comicità demenziale in perfetto stile Takeshi Kitano (anche se è giapponese). E quello che non ti aspetti è che anche la fotografia è curata e funziona. Onestamente però c'è una sceneggiatura che lascia troppo a desiderare, un plot quasi incomprensibile che penalizza molto il lavoro. Sarà che ho visto solo la versione italiana e che magari quella integrale è più esaustiva, sotto certi aspetti... Divertente, ma non troppo

Didda23 31/05/12 19:33 - 2310 commenti

I gusti di Didda23

La versione da me vistaa è quella corta, con doppiaggio italiano. Passata l'iniziale euforia per il gustoso mix calcio-arti marziali, dell'opera rimane ben poca cosa: certamente lo scandaloso doppiaggio italico affossa la maggior parte delle battute e snatura le idee della sceneggiatura. Non avendo il quadro d'insieme corretto, vigliaccamente valuto con una sufficienza politica.

Mickes2 18/03/13 09:33 - 1668 commenti

I gusti di Mickes2

Divertente e spensierato film sul calcio ma soprattutto sulla forza del gruppo. Imbevuto nella tipica comicità slapstick orientale e costellato da una massiccia dose di nonsense, il lavoro di Stephen Chow riprende le dinamiche nonchè l’esilarante estetica da cartone animato (chi ha detto Holly e Benji?) infischiandosene bellamente della credibilità (anche fisica) e mettendo in scena un carrozzone fumettoso con strambi personaggi che altri obiettivi non ha se non quello di intrattenere con stile attraverso guizzi registici da non ignorare.
MEMORABILE: Le uova; Le scarpe; Testa d'acciaio; Il portiere para-tutto nell'ultima partita; Il tornado.

Qpossum 19/11/13 23:00 - 37 commenti

I gusti di Qpossum

Il kung-fu più paradossale incontra Holly e Benji live action (anche se di origine sinica e non nipponica), con contorno sentimentale e ripieno demenziale. Ce ne sarebbe abbastanza per scappare a gambe levate e invece si rimane risucchiati, a patto di spegnere il cervello e accettare lo strambo linguaggio del film; allora lo si troverà colorato, fracassone e divertentissimo. Due ore ben spese. Obbligatoria la visione della versione originale (quella italica è indecente).

Disorder 17/02/14 14:13 - 1412 commenti

I gusti di Disorder

Al di là dell'aberrante doppiaggio italiano ho trovato il film semplicemente pessimo sotto ogni aspetto. L'idea di fondo era buona: creare una specie di versione in carne e ossa di Holly e Benji, il vecchio cartone dove le prodezze calcistiche somigliavano effettivamente più a colpi di kung-fu che a normali gesti atletici. Il problema è che si sono fermati lì, all'idea iniziale, senza preoccuparsi di sviluppare un film completo e con una trama coerente. Il risultato è la noia più totale, dopo qualche iniziale sorriso. Bocciato.

Pinhead80 28/07/15 11:28 - 4062 commenti

I gusti di Pinhead80

Non poteva mancare all'appello un film demenziale che vedesse le arti marziali applicate al gioco del calcio. E' un film completamente improntato sull'esigenza di meravigliare il pubblico con gesti estremi. La versione doppiata in italiano risulta simpatica ma toglie l'originalità delle battute, che vengono invece adattate ai nostri palati. La scelta di utilizzare il dialetto l'ho trovata un po' sorpassata per far ridere. Diverte ma a piccole dosi.

Stephen Chow HA DIRETTO ANCHE...

Ultimo 23/09/15 14:19 - 1438 commenti

I gusti di Ultimo

Un buon film comico basato sul puro divertimento fine a se stesso. La pellicola è un misto tra arti marziali e calcio occidentale e sicuramente divertirà gli appassionati del genere. Il cast è in forma e si segnala una discreta prova degli interpreti. Le partite di calcio ricordano molto quelle del noto cartone animato giapponese.

Saintgifts 20/06/16 10:48 - 4098 commenti

I gusti di Saintgifts

Stephen Chow deve essere un profondo conoscitore della filmografia occidentale, di tutte le epoche e la tiene ben presente quando gira i suoi film. Non solo la parte spettacolare delle arti marziali quindi, che già avevano conquistato il cinema mondiale, ma anche riferimenti alle condizioni umane, specie quelle più basse nella società e alle rivincite dei più deboli sui prepotenti, disegnati come coloro che nella realtà, conducono i giochi (e non solo quello del calcio). La cifra usata (intelligentemente) è l'ironia, fino alla comicità.

Teopanda 6/03/21 23:50 - 42 commenti

I gusti di Teopanda

Opera che mischia calcio e arti marziali. È chiaro lo sviluppo demenziale dato alla pellicola, anche a causa di effetti speciali (usando degli eufemismi) artigianali e esagerati e anche alla quasi totale mancanza di una trama. Ottimo per ridere alle volute esagerazioni e apprezzabile come un film cinese prenda un po’ in giro la cultura del paese. Grande trashata, ma in senso positivo.
MEMORABILE: Gli effetti speciali; L’arrivo di ET.

Gordon 7/03/21 09:07 - 204 commenti

I gusti di Gordon

Classico film demenziale in salsa orientale, con un'inedita commistione tra arti marziali e calcio. Tutto ciò porta ad alcune scenette divertenti, sebbene poggino su una comicità del tutto paradossale, condita da effetti speciali assolutamente risibili agli occhi dello spettatore odierno. Sorvolando sul pessimo doppiaggio italiano, il film delude sia nella prima parte, in cui non si capisce minimamente la trama, sia nella seconda, in cui la storia diventa banale e scontata, così come il finale.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.