Sfida tra i ghiacci

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 30/06/08 DAL BENEMERITO LOVEJOY
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Lovejoy 30/06/08 14:30 - 1824 commenti

I gusti di Lovejoy

Superpompiere contro compagnia petrolifera. Esordio dietro la macchina da presa di Seagal. Nonostante le buone intenzioni, è un completo fallimento. Noioso, senza un briciolo di idee, con personaggi stereotipati e violenza a go go. Coinvolto nel disastro anche un grande come Caine che francamente non se lo meritava.

Galbo 2/07/08 05:54 - 11424 commenti

I gusti di Galbo

Primo e certamente non memorabile film da regista del roccioso e marmoreo Steven Seagal. Sfida tra i ghiacci cerca di mascherare con motivazioni moralistiche di stampo ecologista il solito polpettone dallo svolgimento improbabile (la vicenda appare a tratti francamente ridicola) e colmo della solita violenza eccessiva tipica dei film interpretati dall'attore. Totalmente sprecato un grande attore come Michael Caine. Noioso.

Ciavazzaro 27/02/09 12:11 - 4764 commenti

I gusti di Ciavazzaro

Come sempre, se non si è fan di Seagal questi film possono risultare davvero molto indigesti. L'ambientazione e il messaggio ecologista di sottofondo non funzionano e finiscono per appesantire il film. È soltanto uno scialbo filmetto d'azione, in definitiva.

Capannelle 27/02/09 14:43 - 3732 commenti

I gusti di Capannelle

Tipico fondo di magazzino che le reti generaliste propinano ogni anno. La trama è la solita per Seagal, qui la variante è che c'è un sottofondo ecologista a motivare il nostro eroe. Rispetto ad altri suoi film però c'è più violenza gratuita (la tortura del vecchietto non è male) e ancor meno sostanza: Seagal si prende troppo sul serio concludendo con un enfatico pistolotto contro la società moderna. A Caine il ruolo di principale sparring-partner, alla Chen il compito di allietarlo.

Cangaceiro 18/05/10 12:40 - 982 commenti

I gusti di Cangaceiro

Per la serie anche mia nonna può fare la regista Seagal osa mettersi dietro la mdp. Ovviamente come cineasta si dimostra una frana, scegliendo sempre le inquadrature più insignificanti e palesando una mano molto incerta nelle scene movimentate, alcune delle quali moderatamente gustose. Per il resto cento minuti di fuffa e sciocchezze, con un'appendice rambesca esangue, in cui compare dal nulla pure quel pazzo di Lee Ermey. Il lungo sermone ambientalista finale è irreprensibile e ancora attualissimo, l'avesse partorito un "autore" l'avrebbero incensato.

Rambo90 23/09/10 14:28 - 6402 commenti

I gusti di Rambo90

Il culmine della carriera di Seagal (qui anche discreto regista) è questo ottimo film che unisce l'azione ad un apologo contro l'inquinamento e l'arricchimento umano con mezzi illeciti. La vicenda a un certo punto ricorda un po' Balla coi lupi, ma se ne discosta grazie alle scene action a cui ci ha abituati il protagonista. Michael Caine è uno splendido antagonista e anche la partecipazione di Ermey (capo di una banda di mercenari) è gradita. Il monologo finale è bellissimo.

R.f.e. 25/09/10 08:59 - 817 commenti

I gusti di R.f.e.

Beh, questo film mi è piaciuto soltanto parzialmente. Alcune cose non mi hanno convinto. Non è tanto il fatto del messaggio ecologista: credo che Seagal "ci credesse veramente", non dubito di questo. Forse come regista, ehm, dovrebbe proprio lasciar perdere: sembra avere la metodica capacità di scegliere le inquadrature sbagliate e/o poco significative. Non mi è piaciuta la sequenza della morte della complice del cattivo: io l'avrei fatta morire in un modo più spettacolare e "visibile". Si tratta di piccoli particolari, insomma...

291103 24/03/13 00:38 - 5 commenti

I gusti di 291103

Prima volta da regista per Steven Seagal, ovviamente anche protagonista e "duro da uccidere". Purtroppo la scelta di puntare sulla parte ambientalista è piuttosto azzardata e il film è un fallimento quasi completo; molte scene oltretutto sembrano inserite senza un senso logico (tra cui una verso la metà alquanto inconcepibile). Si salvano soltanto alcune parti di pura azione e l'infinita avidità del personaggio di Michael Caine. Solo per i fan di Seagal.
MEMORABILE: Un "duro" in un locale si vanta di essere più uomo rispetto a Steven Seagal, così quest'ultimo lo pesta mandandolo a terra con un calcio nelle parti nobili.

Il Gobbo 7/04/18 14:50 - 3011 commenti

I gusti di Il Gobbo

Il buon Seagal anche regista (!) schiera nientemeno che Michael Caine in vacanza-assegno con la più improbabile pettinatura di sempre, e il dottor Cox, ad assecondarlo nei consueti turgori e sfracellamenti di un po' tutto. Ovviamente il meglio viene nella parte finale in cui il Nostro si aggira per un immenso e sorvegliatissimo stabilimento con la stessa disinvoltura di chi fa il giro dell'isolato, nel frattempo distruggendo ogni cosa. Impagabile.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.