LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 18/02/15 DAL BENEMERITO XAMINI
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Xamini 18/02/15 11:00 - 1026 commenti

I gusti di Xamini

Questo biopic si concentra su uno dei momenti centrali della vita di Martin Luther King, quello relativo alle manifestazioni di Selma, al bloody sunday e alla marcia su Montgomery. Caratterizzato da un bel lavoro di fotografia e da una buona regia, il film regala una serie di grandi prove di recitazione, a cominciare da quella del protagonista. E riesce nell'intento di veicolare il fondamentale messaggio di libertà di fondo.
MEMORABILE: L'attraversamento del ponte sul fiume Alabama

Capannelle 26/02/15 21:51 - 3742 commenti

I gusti di Capannelle

Biopic su Martin Luther King circoscritto ad alcuni episodi centrali della sua vita. Come prova corale degli attori, ricostruzione ambientale e accuratezza della narrazione niente da dire. Lo stesso protagonista appare a suo agio nel personaggio. Sono pochi però i momenti in cui si palpita davvero, tenendo anche conto che la tematica della lotta razziale appare ormai ipersfruttata.

Daniela 20/03/15 21:53 - 9628 commenti

I gusti di Daniela

Selma è una cittadina dell'Alabama che nel 1965 fu sede di partenza per tre marce entrate nella storia della lotta per i diritti civili. il film ne racconta presupposti, vicende ed esiti, filtrandoli soprattutto attraverso la figura di Martin Luther King, impersonato in modo convincente da Oyelowo. Indubbia la cura nella ricostruzione ambientale e lo sforzo per caratterizzare i numerosi personaggi, ma l'opera riesce solo in rari momenti ad andare al di là dei pur encomiabili intenti divulgativi. Interessante ma meno appassionante e coinvolgente del previsto, considerata la materia trattata.
MEMORABILE: La carica dei poliziotti contro i manifestanti sul ponte

Lou 19/03/15 00:55 - 981 commenti

I gusti di Lou

Considerato il tema non si può non rilevare l'importanza di questo film che celebra i 50 anni dalla marcia di Selma in Alabama in difesa dei diritti dei neri, con una fedele ricostruzione storica. Mi aspettavo però una descrizione più movimentata e palpitante, con più ritmo, più coinvolgente. Ampio spazio è riservato alla dimensione intima e familiare di Martin Luther King, ben interpretato da Oyelowo, peraltro ripresa dalle registrazioni delle cimici dei servizi segreti americani.

Galbo 13/09/15 19:33 - 11446 commenti

I gusti di Galbo

Una bella "riflessione" su uno dei momenti chiave della storia recente della nazione americana. Il film della DuVernay non rappresenta un "santino" di Martin Luther King, anzi ne sottolinea le complessità caratteriali e le difficoltà del suo cammino di pace, nonché le controversie con i suoi oppositori, mettendone in evidenza il privato e l'aspetto pubblico della sua attività. Il film è pregevole anche per la bella ricostruzione ambientale e la prova di un cast di spessore, con l'eccellente prova del protagonista. Da vedere.

Nando 31/12/15 19:11 - 3495 commenti

I gusti di Nando

L'impegno del reverendo e premio Nobel Martin Luther King in questa pellicola che dopo una prima parte preparatoria e lievemente prolissa conduce a una seconda emozionante e liberatoria che mostra una meravigliosa immagine del predetto. Pathos e rabbia incorniciati con interpreti di alto livello, tutti ottimamente appropriati. Un film che commuove e genera riflessione.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.