Sea fever - Contagio in alto mare

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 11/04/20 DAL BENEMERITO HERRKINSKI
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Herrkinski 11/04/20 13:57 - 6079 commenti

I gusti di Herrkinski

Tra il fanta-horror e l'eco-vengeance, prodotto tra Usa e Europa, è un lavoro ambientato su una barca dove un equipaggio e una scienziata marina in erba devono affrontare un misterioso parassita. Variazione sul genere dei mostri marini popolare sul finire degli 80s, riesce a risultare sufficientemente claustrofobico e non abusa della CGI, puntando più che altro sugli effetti del parassita sugli infetti, con qualche scena splatter riuscita. Brava la Corfield; in tempi di quarantena, il drammatico messaggio finale risulta paradossalmente attuale.

Daniela 27/04/20 09:13 - 10781 commenti

I gusti di Daniela

Navigando in una zona proibita, un peschereccio si imbatte in una creatura sottomarina luminescente i cui tentacoli secernono un fluido gelatinoso in grado di penetrano attraverso lo scafo... Horror del tipo "infettivo" dignitoso ma che non riesce ad emanciparsi dai debiti verso altre pellicole più famose per carenze a livello di sceneggiatura che inficiano la crescita esponenziale della tensione e sminuiscono l'empatia nei confronti dei personaggi. Provoca comunque inquietudine, anche se  per contingenze extra-filmiche, quando entra in ballo la necessità di osservare una quarantena.
MEMORABILE: Il tuffo finale, che avrebbe avuto un impatto maggiore se la protagonista avesse conquistato di più la nostra umana partecipazione

Fedeerra 5/07/21 05:46 - 755 commenti

I gusti di Fedeerra

Diciamolo subito: “Sea Fever” non è un film di regia, ma è - più di ogni altra cosa - un film d’attori. L’impianto narrativo possiede tutti gli stilemi del classico horror pandemico in un contesto isolato, con conseguente paranoia, sfiducia, paura. Sul versante splatter siamo al minimo sindacale, ma ciò che si vede lascia il segno. Teorico, contemplativo e con un finale quasi struggente. Ottimo il cast.

Pumpkh75 22/09/21 15:03 - 1445 commenti

I gusti di Pumpkh75

Chi si aspetta il tipico fantahorror prostetico e tentacolare ne stia alla larga: di splatter ce n’è pochino, la creatura fluttua e feconda ma pur importante non è centrale, nella storia. Forse è meglio così: ci fosse stata una tormenta di effetti speciali, la narrazione sofferta sulla precarietà e sui destini dei personaggi sarebbe svanita nei fondali marini e avremmo perso il focus interiore che la Hardiman (il tocco femminile si avverte) pare voler solleticare. Nella valutazione finale pesa la velocità di crociera con la quale la storia approda a destinazione. Galleggiante.

NELLO STESSO GENERE PUOI TROVARE ANCHE...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Homevideo Digital • 20/04/21 21:44
    Portaborse - 3267 interventi
    Dvd e Blu-ray Midnight Factory disponibile dal 17/6/2021.