Scream, queen! My Nightmare on Elm Street

Media utenti
Titolo originale: Scream, Queen! My Nightmare on Elm Street
Anno: 2019
Genere: documentario (colore)
Note: Presentato al XXXVII Torino film festival nella sezione After hours.
Numero commenti presenti: 2

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 5/12/19 DAL BENEMERITO COTOLA
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Cotola 5/12/19 23:29 - 7634 commenti

I gusti di Cotola

Possono un film ed una frase rovinare la carriera e la vita di un promettente giovane attore? E' la domanda a cui prova a rispondere questo documentario sulla vita di Mark Patton che dopo il sequel del film di Craven, non calcò più le scene per trent'anni. Perché? Si indagano i motivi del fatto; si cercano di capire le cose. Le componenti interessanti non mancano: sia quando si analizzano le caratteristiche del film, sia quando si affronta la tematica omosessuale che è strettamente legata alla pellicola in questione, anche se per anni lo sceneggiatore ha negato la cosa.

Herrkinski 20/04/20 15:43 - 5304 commenti

I gusti di Herrkinski

Interessante documentario che riabilita l'attore Mark Patton dopo la sua scomparsa dalle scene per trent'anni; è una storia a suo modo incredibile, dai sottotesti omosex nello script del secondo capitolo di Nightmare fino all'effettiva omosessualità di Patton, la lotta con l'AIDS e il boicottaggio dall'ambiente cinematografico degli anni '80. Tra momenti drammatici (tra cui il faccia a faccia con lo sceneggiatore originale) e altri più leggeri (le convention), una storia di riscatto personale che è al tempo stesso un'analisi sociologica degli Usa.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Caveman • 21/04/20 22:29
    Pulizia ai piani - 292 interventi
    Immagino sia interessantissimo, come lo è qualsiasi opera legata all'universo di Nightmare.

    Cosa potete dirmi più in dettaglio voi che già avete visto questo documentario?
  • Discussione Cotola • 1/05/20 12:44
    Consigliere avanzato - 3646 interventi
    Ciao Caveman,
    scusa per il ritardo nella risposta, ma tra una cosa e l'altra mi ero perso la tua chiamata.

    Diciamo che il film in questione non è un documentario sulla serie. Si parla certamente del secondo capitolo di Nightmare ma soprattutto in relazione al calvario che l'attore Mark Patton ha dovuto subire a causa dei sotto testi (tra l'altro non proprio così sotterranei) omosex contenuti nel film, sotto testi che tanti problemi hanno causato all'attore in questione, rovinandogli praticamente la carriera.
    Ovviamente tanto spazio è quindi dedicato alla figura di Patton.
    Come poi dice anche Herrkinski nel suo commento, c'è
    anche spazio per alcune note sociologiche sugli Usa.

    Quindi se ti capita puoi dargli sicuramente un'occhiata, ma se ti aspetti una pellicola prettamente su Nightmare, potresti rimanere deluso.
  • Discussione Caveman • 1/05/20 13:11
    Pulizia ai piani - 292 interventi
    Cotola ebbe a dire:
    Ciao Caveman,
    scusa per il ritardo nella risposta, ma tra una cosa e l'altra mi ero perso la tua chiamata.

    Diciamo che il film in questione non è un documentario sulla serie. Si parla certamente del secondo capitolo di Nightmare ma soprattutto in relazione al calvario che l'attore Mark Patton ha dovuto subire a causa dei sotto testi (tra l'altro non proprio così sotterranei) omosex contenuti nel film, sotto testi che tanti problemi hanno causato all'attore in questione, rovinandogli praticamente la carriera.
    Ovviamente tanto spazio è quindi dedicato alla figura di Patton.
    Come poi dice anche Herrkinski nel suo commento, c'è
    anche spazio per alcune note sociologiche sugli Usa.

    Quindi se ti capita puoi dargli sicuramente un'occhiata, ma se ti aspetti una pellicola prettamente su Nightmare, potresti rimanere deluso.


    I noti sottotesti omoerotici di Nightmare due, addirittura Freddy vermone doveva essere rosa, ma poi ricordando troppo esplicitamente un pene optarono per colorarlo.

    Quindi è un po'come Never Sleep Again ma dedicato alla figura del buon Patton.

    Rimane a quanto pare un'opera meritevole di visione. Grazie per la risposta.