Scelta d'amore

Media utenti
Titolo originale: Dying young
Anno: 1991
Genere: drammatico (colore)
Note: Sottotitolo italiano: "La storia di Hilary e Victor".
Numero commenti presenti: 5

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 14/01/09 DAL BENEMERITO RENATO
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Renato 14/01/09 18:58 - 1582 commenti

I gusti di Renato

Lui è un tormentato intellettuale prossimo ad incontrare la grande consolatrice, lei una bellissima paesanotta che gli farà da infermiera: ovviamente sboccerà l'amore. Il film è tutto qui, in queste due righe di trama, che Joel Schumacher stiracchia più che può, ma con un materiale di partenza di questo tipo evitare le trappole del melodramma strappalacrime sarebbe stato improbo per chiunque. Per quelli che amano piangere.

Galbo 22/01/09 05:49 - 11424 commenti

I gusti di Galbo

Gravata da un pessimo titolo originale (che fa capire prima della visione quale sarà il finale), Scelta d'amore fu realizzato dopo il grande successo (per la Roberts) di Pretty woman. Benchè affidato ad un regista dal solido mestiere, il film non sfugge a nessuno dei luoghi comuni del genere; il pedale strappalacrime viene premuto fino in fondo e specie nella seconda parte (la prima è un po' migliore) nulla viene risparmiato allo spettatore. Si può evitare.

Belfagor 21/01/10 10:04 - 2625 commenti

I gusti di Belfagor

Film come se ne sono visti tanti, anche se la buona prima parte faceva sperare in qualcosa di più profondo. Tenendo conto del regista e del cast, è un peccato constatare che questo è un evidente strascico della popolarità di Pretty Woman. Sentimentalismo senza limiti nella seconda parte, con il chiaro intento di commuovere lo spettatore. Se solo non l'avessimo già visto così tante volte... **

Stefania 15/02/11 02:52 - 1600 commenti

I gusti di Stefania

Credo che il pregio del film sia quello di focalizzare in ugual misura il dramma di chi sa (quasi) con certezza di dover morire e il dramma di chi sa di dover sopravvivere. Anzi, mi è sempre sembrato che Hillary sia un personaggio tratteggiato con maggior cura rispetto a Victor, e la loro Love Story ci coinvolge perché li vediamo accogliere una grande sfida: vivere una storia normale in condizioni di assoluta anormalità. E' un film fatto per commuovere, e ci riesce. La regia di Schumacher è accuratissima. Strappalacrime, ma di classe.

Cotola 20/04/11 11:18 - 7564 commenti

I gusti di Cotola

Classico film realizzato ad appannaggio della star di turno, non ha molto da dire nè sul piano della storia (vista già mille volte: Love story vi dice niente?), nè su quello dei contenuti (idem come prima), nè su quello tecnico (Schumacher è regista modesto). Cosa resta? Ben poco di positivo: solo per i fan della Roberts e delle storie d'amore tragiche.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.