Scary movie 3 - Una risata vi seppellirà

LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

David Zucker è il regista della saga inimitabile della PALLOTTOLA SPUNTATA e fa un po' tristezza vederlo all'opera nel terzo capitolo di una serie da lui mai avvicinata in precedenza. I fratelli Wayans segnano il passo (il numero 2 era stata una vera delusione) e lasciano quindi spazio a uno specialista delle parodie, che infatti risolleverà senza difficoltà la serie bandendo le troppe gag a sfondo sessuale che avevano finito per involgarire eccessivamente il secondo capitolo. Presi di mira sono soprattutto due film: THE RING...Leggi tutto (il fenomeno horror degli ultimi anni) e SIGNS di M. Night Shyamalan, il regista rivelazione in ambito soprannaturale. Attorno a questi sono facilmente riconoscibili 8 MILE (che con i troppi riferimenti al mondo rap rappresenta il punto debole di SCARY MOVIE 3), MATRIX (l’Oracolo interpretato da Queen Latifah), THE OTHERS (con un sosia di Michael Jackson) e IL SESTO SENSO (con un bambino che fa il verso a Haley Joel Osment). Il ritmo è quello giusto, con un prologo nobilitato dalle autoironiche Pamela Anderson e Jenny McCarthy e una protagonista simpatica come Anna Faris, unica eredità visibile dei due capitoli precedenti. Per il resto lo stile è quello caratteristico di Zucker, anche se un po' imbarbaritosi nel tempo e reso spesso grossolano forse dalle esigenze di una produzione che non vuol perdere il pubblico semplice di SCARY MOVIE, figlio del cinema da popcorn e avido di un certo tipo di umorismo (non certo lo stesso che il trio Zucker-Abrahams-Zucker inventò con RIDERE PER RIDERE). Memorabili comunque certe trovate: dalla rivisitazione esilarante del video maledetto di THE RING alle comparsate veloci di Leslie Nielsen, bravo quanto l’ottimo Charlie Sheen.
Marcel M.J. Davinotti jr.
Chiudi
TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Fabbiu 21/02/07 12:11 - 1950 commenti

I gusti di Fabbiu

Sicuramente migliore del secondo, e anche del quarto. Di Scary Movie decenti però c'è solo il primo, non avrebbero dovuto impegnarsi con tanti seguiti. Queste parodie horror stufano: le botte in testa, i bambini messi sotto con la macchina, incominciano a diventare scontati e talmente tanto inverosimili da non riuscire a seguirli. Scary Movie 3 (un pò come tutti gli altri) è un film per ragazzi di scuola media; a mio parere del film si salvano solo le scene con Leslie Nelsen.

Puppigallo 12/04/07 13:56 - 4515 commenti

I gusti di Puppigallo

Mettendo sulla bilancia boiate e gag riuscite, questa penderà più dalla parte delle scenette divertenti. Ciò vuol dire che il film, nel complesso, non è niente male, potendo anche contare su un Nielsen presidente ottuso strepitoso (l’alieno ripieno e gli handicappati). Tra le scene più spassose: il prete pedofilo, il video, il cappuccio del rapper, la sera dell’incidente, Morfeo e compagna, il saluto alieno. Purtroppo manca la fantastica scena (chissà perchè tagliata) Hulk vs alieni, fortunatamente presente nel dvd.

Caesars 27/06/07 14:01 - 2722 commenti

I gusti di Caesars

Ed eccoci al terzo episodio di questa parodia dei film "horror" (ma non solo). Questa volta dietro la macchina da presa c'è Jerry Zucker, che il genere ce l'ha nel sangue. Il risultato, dal punto di vista del divertimento, non è poi molto migliore rispetto agli episodi che l'hanno preceduto, anche se c'è meno volgarità. Facile citare scene famose di film famosi mettendole in ridicolo; meno, molto meno, farlo in modo intelligente.

Magnetti 27/11/07 09:23 - 1103 commenti

I gusti di Magnetti

Spassosa commedia demenziale che prende di mira film horror e non (The ring, Signs, 8 mile, Matrix e altri) in cui si riconosce a prima vista la mano di D. Zucker (vedi ad esempio le battute fulminanti non sense). Veramente spassose le interpretazioni di Charlie Sheen e di Leslie Nielsen così come azzeccata è la scelta della protagonista Anna Faris. A volte si tende ad esagerare con il citazionismo (cui il film è votato al 100%) ma rimane un film ben fatto, divertente e, a tratti, irresistibile. Visione consigliata, quindi.
MEMORABILE: "Ho una sensazione strana, di paura, un po' come quando vedi un auto con alla guida un asiatico"

Lovejoy 25/12/07 23:34 - 1824 commenti

I gusti di Lovejoy

Cambio di regia e di alcuni degli interpreti e la situazione, rispetto al secondo fiacco capitolo, migliora. David Zucker prende il posto degli ormai bolliti Wayans e la saga può riprendere fiato. Le gag sono più studiate e sopratutto meno volgari. Rimangono però alcuni tempi morti (vedasi le inutili parodie di 8 mile e quella di Matrix). Tra le new entry nel cast Leslie Nielsen ruba la scena a tutti nel ruolo del Presidente tonto; ottimi anche Charlie Sheen e la Farris.
MEMORABILE: Tutte quelle con Nielsen; l'entrata in scena di Charlie Sheen; Michael Jackson; il prete pedofilo; il bimbo bistrattato; la cantina.

Ciavazzaro 24/04/08 17:48 - 4765 commenti

I gusti di Ciavazzaro

La qualità della serie è in caduta libera verso il basso. Peccato perché Leslie Nielsen nei panni del presidente degli Stati Uniti è fenomenale come maschera comica. La volgarità regna sovrana e il divertimento latita. Da evitare con cura: è un consiglio.

Daniela 6/03/09 08:07 - 9508 commenti

I gusti di Daniela

Il migliore di una saga che, dopo il brutto secondo capitolo, aveva azzerato le aspettative. Merito di un regista esperto nel genere, di qualche scena molto divertente e di Leslie Nielsen impagabile nella parte del presidente degli USA tonto (più somigliante all'ex inquilino della Casa Bianca che Josh Brolin in W.). Riuscita la parodia incrociata di The Ring e Signs, mentre purtroppo non tutte le altre citazioni cinematografiche sono altrettanto gustose. In particolare, i rappisti di 8 mile vengono subito a noia.
MEMORABILE: Nielsen presidente alle prese con le paperelle; il filmato di The Ring.

Renato 7/03/09 20:33 - 1580 commenti

I gusti di Renato

Non così malvagio, anche se io non sono certo lo spettatore ideale di questo tipo di film, visto che delle numerose pellicole parodiate non ne ho vista praticamente nessuna. Anche così comunque un certo divertimento è garantito, la Faris è deliziosa come suo solito e poi c'è Leslie Nielsen, che anche in una scena volgarotta è sempre di un'altra categoria.

Ale56 24/03/09 15:51 - 225 commenti

I gusti di Ale56

Scary Movie 3 è il migliore Movie della saga. Gli altri due erano sì divertenti ma troppo volgari. Ora la comicità è più intellettuale, alla David Zucker. Fenomenali Leslie Nielsen, Anna Faris (sempre bravissima) e Simon Rex (già attore in Shriek). Il film è divertente e ci sono parodie di moltissimi film. Da vedere e rivedere.
MEMORABILE: Le espressioni del volto di Anna Faris, la recitazione dell'architetto, la parodia di The ring.

Belfagor 23/11/09 14:02 - 2624 commenti

I gusti di Belfagor

Il miglior capitolo della saga, impreziosito dalla presenza fenomenale di Nielsen, che spara gag a colpo sicuro. Anna Faris si conferma adatta al genere demenziale, questa volta con Sheen come spalla. Le gag si fanno meno volgari, a tratti surreali (vedi la sirena del battello che spaventa la protagonista) e il cambio di gestione con Zucker alla regia si rivela un vantaggio, per il film.
MEMORABILE: Il filmato di The Ring, la storia dell'Architetto.

Funesto 12/07/10 23:33 - 525 commenti

I gusti di Funesto

Terzo tassello della saga carente di gag a sfondo sessuale (eccetto un paio) ma comunque molto divertente, con situazioni comiche che hanno a vedere con l'horror (parodie di The others, The ring) e con la musica (il rap, Michael Jackson in postchirurgica). Molto in forma come al solito il cast, con una Anna Faris eccezionale e un Nielsen che non le è da meno. Mi sarebbe piaciuta vedere di più Regina Hall che però viene uccisa quasi subito e fatta esplodere nella cassa da morto! Niente male la confezione e gli SFX. La sufficienza c'è tutta. **!
MEMORABILE: Uno s'infila un cappuccio davanti ai rappers neri e pare uno del KKK; alla bimba è detto con tatto che le è morto il gatto; come orinano gli alieni.

Didda23 6/03/12 21:18 - 2288 commenti

I gusti di Didda23

David Zucker rimette in carreggiata un progetto che stava naufragando inesorabilmente: infatti questo terzo capitolo possiede quella marcia in più che permette allo spettatore di passare un'ora e quaranta di sano divertimento, ridendo per la bontà delle battute e per l'ottima padronanza dei tempi comici. Per quanto riguarda il comparto attoriale bisogna appluadire le prove di Nielsen e Faris, mentre purtroppo non si può fare lo stesso con Sheen, che pare oltremodo sprecato. Buono.
MEMORABILE: La gag con gli alien; La gara fra rapper; Nielsen che saluta gli indiani.

Mco 30/03/12 21:36 - 2155 commenti

I gusti di Mco

Terzo Scary Movie, con qualche ideuzza (soprattutto il gran finale con la bambina e il pozzo) e un sempreverde Leslie Nielsen. Stavolta si gioca precipuamente con The ring e Signs, con risultati che non vanno comunque mai sopra la sufficienza. Un merito a questa saga va però riconosciuto, quello di aver fatto conoscere anche ai digiuni di horror alcune pellicole di questo genere.

Rullo 26/06/12 22:03 - 388 commenti

I gusti di Rullo

La provenienza pregiata di questo ennesimo episodio della saga (il regista de Una pallottola spuntata e Nielsen come breve comparsa) non riesce a salvarlo da un naufragio quasi fisiologico. La qualità delle gag è piuttosto scadente (eccezion fatta per due o tre scene) e purtroppo anche l'attenzione è difficile mantenerla alta.

Piero68 28/08/12 08:29 - 2768 commenti

I gusti di Piero68

Cambio alla regia per la prosecuzione della saga di questo film e i risultati si vedono. La formula rimane la stessa, con parodie a go-go (di scena questa volta tra gli altri The ring, 8 miles, Signs), ma la qualità delle gag e delle battute ha una piccola impennata. Ospiti d'eccezione, Charlie Sheen e Leslie Nielsen riescono a lasciare la firma. Per un'oretta senza pretese.

Raremirko 24/10/12 23:50 - 517 commenti

I gusti di Raremirko

Visto in versione 3.5 (che comunque a me è parsa identica allo Scary movie 3 normale, finale compreso), il film risulta sempre piacevole, divertente e godibile; poche volgarità, umorismo a volte comunque cinico, buon cast, belle trovate. Perlomeno è uno di quei film tranquillamente apprezzabili anche se doppiati (visto che in lingua originale non è che guadagni poi granchè). Zucker, al cambio di regia, dà nuova linfa vitale a una famosa serie e anche l'esistenza del primo "seguito e mezzo", come accade per i Jackass, lo testimonia. Buono.
MEMORABILE: Nielsen che fa il presidente; Il modo di urinare degli alieni; Il video maledetto; L'intro con la Anderson e la McCarthy; Le prese in giro ai vari Matrix.

Vesco 29/01/15 17:14 - 42 commenti

I gusti di Vesco

Un gioiello di comicità delirante, ottimamente strutturato e fluido con una sceneggiatura perfetta inserita in soli 70 minuti di proiezione. La storia è divertente, varia e piacevole. La comicità, se pur purtroppo spesso cadente nella volgarità, è costantemente fulcro di ogni scena; non ci si annoia mai, ogni situazione o dialogo ha un suo perché ironico o comico. Un grandissimo esempio di cinema comico estremo!

Pinhead80 13/04/15 19:09 - 3966 commenti

I gusti di Pinhead80

Questa volta i film presi maggiormente di mira sono Signs, The ring e 8mile. Gli attori che hanno contribuito al successo della serie ci sono quasi tutti e il risultato è soddisfacente. Se poi aggiungiamo Charlie Sheen in grande vena comica e il mitico Nielsen nei panni del presidente degli Usa allora il gioco è fatto. Meno bene del secondo capitolo ma comunque esilarante.
MEMORABILE: Nielsen che teme un camuffamento alieno durante una cerimonia con disabili.

Il ferrini 24/11/15 15:03 - 1699 commenti

I gusti di Il ferrini

Si ride abbastanza. Trovo che questo episodio sia decisamente meno pecoreccio degli altri e questo è senz'altro merito di David Zucker, che ancora non s'era fatto inghiottire dal vortice della trivialità, ben presente nel capitolo successivo. Spietata e cinica, a esempio, la satira su Michael Jackson, o quella sul prete babysitter. Leslie Nielsen, come sempre, regala bei momenti e Anna Faris è in gran forma, nonostante stesse recitando anche in Lost in translation. Da vedere in compagnia.
MEMORABILE: La bambina di The ring: "Il vostro amore ha rotto la maledizione! Non dovrò più uccidere!" "Oh, davvero?" "No, vi prendevo per il culo".

Ryo 9/12/16 03:08 - 2169 commenti

I gusti di Ryo

In mano all'esperto Zucker, la saga di Scary movie si arricchisce di una regia ben collaudata, un ritmo efficace e gag davvero esilaranti. Già solamente il valore aggiunto dato dall'esperienza di Charlie Sheen e Leslie Nielsen (due mostri nei film di questo genere) lo rendono un prodotto forse anche superiore al primo capitolo. La volgarità è praticamente assente e sono presi di mira e fusi insieme in maniera ottima Signs e The ring, con un introduzione che fa la parodia di 8 mile.
MEMORABILE: Tom che fa lo gnorri quando la moglie morente gli chiede fedeltà; Il presidente Usa che attacca i portatori di handicap.

Zio bacco 23/01/16 18:01 - 240 commenti

I gusti di Zio bacco

A mio avviso una grossa delusione, malgrado l'importante cambio di regia. Non ci sono idee valide e il "picco" si raggiunge con la scena dell'architetto, totalmente fuori contesto logico anche in un film demenziale. Le parodie di Signs e The ring funzionano abbastanza, ma il film è molto stiracchiato e davvero forzato in troppi momenti. Leslie Nielsen, divertente nei panni del presidente americano, non a caso firma le scene migliori, mentre la Faris fluttua da sola in scene spesso senza senso. Nel complesso, l'esperimento aveva già dato tutto.

Taxius 6/11/16 21:04 - 1643 commenti

I gusti di Taxius

Dopo un deludente secondo capitolo la regia passa a David Zucker che dirige quello che è il miglior episodio della saga di Scary Movie e questo grazie a un'ottima regia e alla buona idea di limitare il più possibile il fattore volgarità, fattore che già col numero due cominciava a stancare. The Ring e Signs sono i due film principalmente presi in giro. Leslie Nielsen nella parte del presidente è sicuramente la ciliegina sulla torta e aumenta notevolmente il livello. Brava ancora la Faris, ormai regina della serie. Notevolmente divertente.
MEMORABILE: I cani si comportano in modo strano.

Redeyes 2/05/16 12:53 - 2145 commenti

I gusti di Redeyes

Poche pretese per l’ennesima scimmiottatura dei blockbuster horror che, tuttavia, a tratti rivaleggia senza demeritare con l’originale. Questa volta si parte dal semi-flop shyamalaniano e si termina fra vhs malefiche. Sicuramente divertenti alcuni passaggi, un po’ meno i richiami all’ottavo miglio rap. Le battute sono spesso di bassa caratura ma, va detto, non indugiano quasi mai sul sesso, se si esclude l’esplosiva Pamelona d’apertura. Pecoreccio cine-parodione Usa e getta con qualche spunto divertente.
MEMORABILE: Leslie Nielsen.

Metuant 20/07/16 08:56 - 455 commenti

I gusti di Metuant

Nonostante il cambio di regia e un inevitabile inizio di pesantezza dovuto al prolungarsi della serie, questo film resta comunque un prodotto divertente al punto giusto grazie alle citazioni a raffica (sebbene non tutte azzeccate alla stessa maniera), al nutrito cast che conta ora molte più guest-star e alla simpatia di alcuni personaggi, primo fra tutti il presidente di Leslie Nielsen. Certo, non tutto funziona come nel primo film, ma il ritmo e le gag reggono comunque.
MEMORABILE: Il presidente che perde la testa durante la conferenza stampa.

Anthonyvm 3/05/18 23:22 - 2019 commenti

I gusti di Anthonyvm

Zucker prende in mano le redini della saga e riesce a risollevarla dopo lo scivolone del secondo capitolo. Dopo Scream e Haunting, a essere messi alla berlina sono Signs e The ring. Il pretesto che consente di far collidere due storie così diverse è intelligentemente stupido e proprio per questo funziona. Ci sono meno volgarità gratuite, il che non è un male, in più Leslie Nielsen dà un contributo non indifferente nei panni del Presidente degli Stati Uniti (ogni scena che lo vede protagonista garantisce la risata). Sequel simpatico e riuscito.
MEMORABILE: Leslie Nielsen come presidente; La gara rap, meno insopportabile di quanto si pensi; Il cameo di "Michael Jackson".

Vito 8/03/19 23:02 - 662 commenti

I gusti di Vito

Terzo capitolo della saga e il timone passa dai fratelli Wayans nelle mani di David Zucker, già autore della serie de Una pallottola spuntata. L'umorismo scorretto al solito fa da padrone ma il divertimento cala un po', tra le parodie di The Ring o di Signs. A salvare un po' la baracca c'è Leslie Nielsen, davvero esilarante nel panni del presidente americano.

Jena 19/09/20 18:47 - 1204 commenti

I gusti di Jena

La saga passa dalle mani dei Wayans a Zucker e questo vuol dire un abbassamento del livello di scurrilità e volgarità sfrenata ma anche del ritmo indiavolato delle gag. La parodia investe anche film palesemente non horror come Signs e 8 mile, già piuttosto noiosi. Charlie Sheen assolutamente inespressivo non fa certo ridere; gli sketch migliori alla fine sono quelli col rapper nero Anthony Anderson e col presidente rimbambito Leslie Nielsen. Pessime le parodie di Matrix e di Michael Jackson. L'introduzione con le due bonone Anderson/McCarthy poteva essere gestita meglio.
MEMORABILE: La rianimazione di Regina Hall al funerale; Il video col pozzo/water; Il saluto dei marziani con calcio nelle palle; La festa coi disabili.

Rufus68 30/06/20 23:35 - 3117 commenti

I gusti di Rufus68

L'essenza è puramente metacinematografica poiché il film è rivolto, più che allo spettatore comune, a quegli appassionati dell'horror che godono nel veder ridicolizzati certi film del loro genere preferito (Signs). Il pastiche, pur pesantuccio sull'intera durata, è qui assemblato con una certa competenza e non mancano le scene spassose soprattutto quando entrano in ballo i grossi calibri (Nielsen o Sheen, bravo a fare il tontolone cinico e vittima al tempo stesso). Simpatica l'iconica Faris, benvenuti gli sberleffi riservati al moccioso.
MEMORABILE: La veglia funebre; I saluti alieni.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Curiosità Ciavazzaro • 26/10/09 09:38
    Scrivano - 5605 interventi
    Jenny McCarthy che appare in questo film,aveva inizialmente rifiutato un ruolo nel primo capitolo della saga.

    Fonte:Imdb
  • Homevideo Mco • 6/05/13 21:45
    Scrivano - 9684 interventi
    Disponibile in DVD Miramax Films dall'8 Maggio 2013 in edizione speciale, con finale alternativo e altri contenuti inediti: titolo Scary Movie 3.5!