Rogue one - A star wars story - Film (2016)

Rogue one - A star wars story
Media utenti
MMJ Davinotti jr
Titolo originale: Rogue One
Anno: 2016
Genere: fantascienza (colore)
Note: Rogue One è ambientato cronologicamente dopo la trilogia prequel e prima della trilogia classica.
Papiro: elettronico
Lo trovi su

LE LOCATIONLE LOCATION

L'IMPRESSIONE DI MMJ

Dal momento che evidentemente tre diverse trilogie non bastavano, si ricomincia con gli spin-off (o forse sarebbe bene dire si comincia, dal momento che le due avventure degli Ewoks poco si sposavano con la complessità della saga originale e non le ricorda quasi nessuno). ROGUE ONE si inserisce al termine della trilogia "prequel" e appena prima dello storico primo capitolo (poi diventato quarto), con la Morte Nera già attiva, Lord Fener passato al lato oscuro e i ribelli ad organizzare le mosse per contrastare la tirannica egemonia dell'Impero. A guidarli è qui la figlia (Jones) dell'ingegnere chiamato a progettare proprio la Morte Nera...Leggi tutto (Mikkelsen), il quale – avverso all'Impero - ha previsto un punto vulnerabile segretissimo, nella sua macchina infernale, che se attaccato creerebbe una reazione a catena destinata a distruggere l'intera stazione. Il problema è come comunicare dove sia nascosto il punto ai ribelli senza farsi scoprire. E' quindi attorno ai piani di costruzione della Morte Nera che si sviluppa il film, faticosissimo nell'arrivare al punto con una prima parte zeppa di lungaggini e decisamente deludente: battaglie mai entusiasmanti, personaggi stereotipati e deboli, un caos di nomi e situazioni che mandare a mente è esercizio perlopiù inutile. Il divertimento comincia dalla metà in poi, quando nello spazio si materializzano i riconoscibilissimi incrociatori dell'Impero, la battaglia si fa guerra e l'azione si trasferisce sulle spiagge e le foreste di Scarif, il pianeta dove sono custoditi i piani di costruzione della Morte Nera: realizzati meravigliosamente, ripresi con un bel senso dello spettacolo, i paesaggi di Scarif diventano scenario ideale per un film che finalmente si fa avvincente, teso, combattuto. Gli manca però del tutto l'ironia che aveva fatto grandi i primi tre capitoli (basti vedere quanto poco brillante sia il nuovo droide, specie se confrontato agli impagabili C1 e C-3PO, presenti qui in un brevissimo cameo), abbandonata in favore di una drammatizzazione di maniera impersonata da una protagonista graziosa quanto insignificante, lontana parente dei più sfaccettati eroi a cui eravamo abituati. E anzi, quando quelli tornano in scena l'appeal s'impenna: avviene non solo con Lord Fener (oggi ribattezzato anche in Italia Lord Vader), facilmente riproducibile considerata la maschera, ma soprattutto con la riesumazione virtuale - morì nel 1994 - del glorioso Peter Cushing (il governatore Tarkin), riprodotto digitalmente alla perfezione e presente in numerose scene per la gioia massima dei fan della saga. Solo un cameo invece per Carrie Fisher giovane (nel suo primo piano la CGI è evidente). Rispetto comunque al RISVEGLIO DELLA FORZA l'integrazione coi meccanismi e gli snodi narrativi della saga è decisamente migliore e non appiattito sulla fastidiosa formula del remake mascherato. Ci si appassiona di più insomma e il finale è da segnalare tra le cose migliori. In attesa del capitolo VIII un bel modo per rimanere agganciati all'universo di Star Wars. Musiche tonitruanti con saltuari richiami ai temi immortali (ma quello più noto si ascolta solo sui titoli di coda), quasi nullo l'impegno nel dar vita a nuove creature o nell'introdurre mezzi o costumi originali: se si escludono un paio di simpatici mostri si ricorre ampiamente a quanto già sfruttato nei diversi capitoli della saga, pur facendolo con intelligenza e senza voler strafare.
Marcel M.J. Davinotti jr.
Chiudi
TITOLO INSERITO IL GIORNO 17/12/16 DAL BENEMERITO RAMBO90 POI DAVINOTTATO IL GIORNO 1/01/17
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Xamini 29/12/16 00:59 - 1175 commenti

I gusti di Xamini

Finale scontato per uno spin-off dai colori particolarmente azzeccati che si limita a mostrare Forza e spada laser solo laddove strettamente necessario (in una scena di gran bella epica). Prima e seconda parte si discostano ampiamente per ritmo: Felicity Jones ha volto e fisicità perfetti per la parte, ma i personaggi non vengono approfonditi e alla magnificenza estetica e dinamica della battaglia manca forse il cuore. Ad ogni buon conto, pur rimanendo fortemente dipendente dalla saga, resta un film di soddisfazione.

Rambo90 17/12/16 01:35 - 7294 commenti

I gusti di Rambo90

Come i ribelli rubarono le planimetrie della Morte Nera. Uno spin off abbastanza riuscito, a cui tuttavia manca l'epicità della saga originale, soprattutto per la scelta del regista, abile mestierante che però non riesce a coinvolgere fino in fondo lo spettatore. Ottima la confezione, ritmo quasi perfetto senza momenti di stanca, ma scarso spessore dei personaggi protagonisti, che vengono soverchiati dai comprimari (soprattutto Yen e il nuovo droide) in simpatia ed emozioni. Sceneggiatura discreta, che sconta però un finale già noto. Buono.
MEMORABILE: L'incredibile resurrezione di sua maestà Cushing, che recita con classe anche in digitale.

124c 19/12/16 15:19 - 2855 commenti

I gusti di 124c

Raccontare quello che è un prequel dell'episodio 4 di Guerre Stellari non era facile (anche perché la storia degli eroi della Rogue one) i fan la conoscono bene, però la cosa è riuscita. Inserire personaggi nuovi, come la Jin di Felicity Jones, in contesti già visti non annoia, anche se alcuni di loro restano solo abbozzati. Un film completo e vedibile a sé che alterna momenti action a scene di discussione, le cui mosse vincenti sono le musiche di Micheal Gioacchino che non fanno rimpiangere quelle di Williams e la comparsata di Darth Vader.

Belfagor 22/12/16 20:53 - 2663 commenti

I gusti di Belfagor

Due importanti enigmi di Star Wars (perché la Morte Nera presentava una falla così pericolosa e come fecero i ribelli a venirne a conoscenza) ottengono finalmente una risposta. Buon prequel con una complessità morale maggiore del previsto e un gruppo di personaggi non particolarmente originale ma ben interpretato da un cast di un certo spessore. Gli effetti speciali sono una gioia per gli occhi, dai pianeti alle navi spaziali, fino alla resurrezione del compianto Peter Cushing. Una speranza per la saga dopo il deludente capitolo VII.
MEMORABILE: Tutte le scene con Tarkin, quasi indistinguibile dall'originale.

Metuant 22/12/16 09:01 - 455 commenti

I gusti di Metuant

Nonostante il mio scetticismo riguardo gli spin-off della saga, questo primo prodotto si rivela un film molto ben fatto e interessante, nonostante un impianto di fondo più cupo rispetto agli altri capitoli. Quello che si rimpiange è soprattutto un personaggio con del vero carisma (ad eccezione del droide), anche se comunque la mancanza non rovina il film, nel quale si può ugualmente contare su un cast convincente con addirittura alcune perle inaspettate. Gli amatori apprezzeranno.
MEMORABILE: Le entrate in scena di Darth Vader; La comparsa di Peter Cushing.

Thedude94 23/12/16 10:43 - 948 commenti

I gusti di Thedude94

Questo spin-off ci regala alcuni momenti davvero esaltanti sia a livello di racconto scenico, sia per quanto riguarda la caratterizzazione dei personaggi. Proprio loro risultano essere non indimenticabili, ed è questo che rende il lavoro quasi perfetto; tutto il contenuto, le musiche, gli effetti sono un qualcosa che è e allo stesso tempo non è l'universo Star wars: lontana anni luce la presenza della Forza, la galassia vive perennemente di guerra e guerriglia (alcune scene sembrano da guerra del Vietnam). Davvero un ottimo lavoro.
MEMORABILE: L'entrata di Darth Vader; I personaggi in CGI.

Lucius 24/12/16 13:14 - 2990 commenti

I gusti di Lucius

Complice un format già sdoganato con successo (Independence day), nuovi personaggi ed effetti speciali da urlo, Edwards riesce a confezionare una pellicola di fantascienza ricca di azione e con trovate degne di nota (l'orribile main theme appena accennato nei titoli di coda, i due droidi che appaiono solo in un cameo e Peter Cushing redivivo a oltre vent'anni dalla sua morte). Una sceneggiatura ricca di colpi di scena con una Jones in piena forma. Completano il quadro paesaggi galattici mozzafiato, grazie alla più recente computer grafica.

Fabbiu 24/12/16 15:01 - 2088 commenti

I gusti di Fabbiu

Ottimo spin-off che offre alla saga la possibilità di essere vissuta da profili paralleli in cui, se da un lato manca l'epicità dei capitoli principali, d'altro canto è rispetto all'episodio sette un'opera meno nostalgica, un'operazione che fa a meno della citazione a tutti i costi (sebbene graficamente risplenda dei dettagli scenici, con un guizzo di trovate dal sapore vintage) per poi incastrarsi narrativamente al meglio, con l'episodio quattro. Una bella avventura nuova e originale nonché avvincente e supportata da un buon cast.

B. Legnani 26/12/16 00:20 - 5369 commenti

I gusti di B. Legnani

Grande festa per gli occhi, ma si richiede un eccessivo sonno della ragione. Si parte con una società ipertecnologica che non ha radar per intercettare gli spostamenti degli esseri umani e si continua così, fino al finale, che sposa la saga allo sbarco in Normandia e a Guadalcanal, senza farsi mancare un futuribile, ma già vecchissimo, "arrivano i nostri!". C'è pure un pilota che pare in realtà uno scienziato a tutto tondo. Il drone non fa ridere manco una volta che sia una e rimanda con nostalgia al primo della saga. Recitato talora non benissimo, ma d'altra parte non contava molto...

Legnanino 26/12/16 00:33 - 18 commenti

I gusti di Legnanino

La delusione più grande è la scarsa numerosità dei Jedi e la mancata presenza della spada laser, due irrinunciabili icone della saga. Al di là di ciò, l'assalto finale sfida il buon senso di chi è disposto ad accettare ogni tipo di forzatura. Si ringraziano gli autori per averci evitato un finale troppo mieloso. Azzeccata la connessione con il quarto film della saga, che fa venir voglia di connettersi subito con l'episodio in questione.

Ben Mendelsohn HA RECITATO ANCHE IN...

Modo 27/12/16 01:19 - 914 commenti

I gusti di Modo

Spin off dark riuscito che racconta come si viene in possesso dei piani per distruggere la Morte Nera. Molte scene di guerra e poca "fiaba". Non proprio un classico Star Wars, ma così doveva essere. Ambientazioni di scena che strizzano l'occhio anche a classici come Dune o Blade Runner. I personaggi non entrano nel cuore (non hanno un impatto "fulminante") perché sono un tutt'uno con la storia. Non impreziosiscono la trama. Sicuramente per fan adulti. Molto più facile da concepire rispetto al Risveglio della forza, che ho nonostante tutto preferito.

Taxius 27/12/16 16:25 - 1654 commenti

I gusti di Taxius

E' il prequel di episodio IV e parla degli eroi che rubarono i piani della Morte Nera; il film infatti finisce dove inizia il film del 77. Edwards fa davvero un eccellente lavoro creando una storia molto diversa rispetto a quella della serie regolare perché elimina tutto ciò che è fantasy, romantico e infantile mantenendo solo l'azione, tanto che sembra di vedere un film sulla Seconda Guerra Mondiale, ma nello spazio! Crudo e con un finale di altissimo livello. Esteticamente è una meraviglia. Superiore agli episodi 1, 2, 3, 7.
MEMORABILE: I personaggi ricreati in digitale; L'ingresso di Fener con la spada laser nella nave ribelle; La distruzione dei pianeti da parte della Morte Nera.

Yamagong 28/12/16 17:52 - 274 commenti

I gusti di Yamagong

Sulla monetizzazione esasperata del marchio Star Wars già si è detto. Rogue One non è che l'ennesima goccia di questa spremitura intensiva. Il vero punto di interesse sta qui nello shift prospettico ai margini del mondo creato da Lucas e dell'incastro narrativo con la vecchia saga che ne consegue. Una marginalità che permette a Edwards di concedersi qualche libertà, con evidenti reminiscenze storiografiche (l'assalto finale simil-sbarco di Normandia, l'Impero-reich nelle città-ghetto). Tolto ciò, la zuppa è sempre quella: prendere o lasciare.
MEMORABILE: L'assalto al complesso di Scarif; La strana coppia Baze-Chirrut (menzione d'onore all'istrionico Donnie Yen).

Mtine 29/12/16 09:48 - 224 commenti

I gusti di Mtine

Ben lontano dalla spiritualità della saga madre, Rogue One riesce però a integrarsi perfettamente con l'universo Star Wars grazie a una storia avvincente, per nulla scalfita da un finale già scritto in partenza. Le citazioni alla saga classica non infastidiscono ma, anzi, si integrano perfettamente con la storia. Il cameo di Vader è memorabile, mentre Tarkin rifatto in CGI dà l'effetto di un videogioco. I personaggi principali non sono certo memorabili, ma ciò può essere giustificato dall'autoconclusività del film. Un giocattolone godibile.
MEMORABILE: Darth Vader che brandisce la spada laser e replica i fasti di un tempo.

Tarabas 29/12/16 13:46 - 1869 commenti

I gusti di Tarabas

Rogue One è in pratica Episode 3.5, un'idea non malvagia per sfruttare nuovi filoni tra le pieghe della saga. Tuttavia, la qualità complessiva della sceneggiatura non è molto alta e impone (fin dalla prima sequenza) troppi compromessi non riscattati dall'epica o dal coinvolgimento emotivo. Troppi personaggi sono senza adeguata caratterizzazione. La parte finale, spettacolare, ricalca troppo Endor (fortunatamente senza Ewoks). Bel cast forse sottoutilizzato (Whitaker), un finale non consolatorio abbastanza inusuale in questi film. Mi aspettavo di più.

Puppigallo 1/01/17 22:12 - 5009 commenti

I gusti di Puppigallo

Dignitoso prequel, con scene di battaglia ben girate e qualche discreta caratterizzazione (non certo il protagonista maschile). Anche il robot fa la sua figura; e i malvagi capisaldi, che sembrano tornati dall'oltretomba (uno in tutti i sensi) completano questa fantaopera, che non porta nulla di veramente originale, ma si lascia vedere senza particolari problemi, permettendo anche di cogliere i collegamenti col passato (piccoli dettagli compresi). Il non eccessivo utilizzo della vecchia colonna sonora ne ha intelligentemente evitato la ridondanza. Non male dopotutto.
MEMORABILE: "Vuoi uccidermi? E' rimasto ben poco di me"; L'ammiraglio Raddus dagli occhi telescopici; Giustificata la macroscopica falla nella Morte Nera.

Ryo 5/01/17 01:22 - 2169 commenti

I gusti di Ryo

Credo di aver visto uno, se non il migliore, capitolo di Star Wars mai realizzato. Sceneggiatura ottima che si incastona perfettamente fra i capitoli leggendari, con una coerenza perfetta arricchita da elementi brillanti che non la rendono mai scontata nei dialoghi e nella narrazione; un egregio cast e personaggi memorabili ottimamente delineati che appaiono fra i più veri mai visti nella saga; effetti speciali eccellenti, che oltre a farci gustare delle splendide battaglie riesumano Cushing e la Fisher in maniera realistica. Promosso con lode.
MEMORABILE: K-2SO che difende la consolle; La battaglia su Scarif; "Io sono tutt'uno con la forza, la forza è con me"; Îmwe, il cieco, a cui viene messo il sacco.

Nancy 4/01/17 20:34 - 774 commenti

I gusti di Nancy

Lo spin off che nessuno si aspettava: Edwards colloca la storia tra l'episodio III e IV senza bisogno di troppi rimandi a nessuno dei precedenti protagonisti (a parte qualche piacevole apparizione), ma crea una nuova squadra (la "Rogue 1") che, spinta dalla dedizione alla Ribellione, infonderà nella Galassia quella "Nuova Speranza" cercando di impossessarsi dei piani della Morte Nera. Bravi sia la Jones che Diego Luna, personaggi complessi e coerenti, belle anche le battaglie spaziali così vicine a come le avrebbe pensate Lucas. Un gioiellino!
MEMORABILE: Tutta la parte finale sul pianeta atollo.

Satyricon 8/01/17 01:24 - 147 commenti

I gusti di Satyricon

Sorvolando sull'utilità o meno di fare (cassa) uno spin-off della saga, il film, che parte con un inizio fiacco e lungo, prende decisamente quota nella seconda parte regalando momenti di vero coinvolgimento. Storia collaterale ben dosata nella sceneggiatura, niente azioni o personaggi iberbolici, tutto strettamente necessario. Gli effetti in linea con il primo episodio della nuova trilogia regala emozioni per gli occhi. Il finale è quello che ci si aspetterebbe da un episodio autoconclusivo. Ottimo.

Capannelle 19/03/17 23:54 - 4194 commenti

I gusti di Capannelle

Fiacco nella prima parte e in alcuni protagonisti (Luna, Whitaker), ha il merito di acquistare quota nell'ultima ora di combattimenti. Fotografia, panoramiche e ritmo sopperiscono alle solite banalità del copione e forzature di racconto. Il droide rimpiazza degnamente i due scemi del villaggio, i raccontini filosofici non sono eccessivi e non è male anche lo scontro interno all'impero del male.

POTRESTI TROVARE INTERESSANTI ANCHE...

Galbo 13/04/17 05:48 - 12066 commenti

I gusti di Galbo

Pur essendo “agganciato” narrativamente solo in parte alla classica vicenda delle Guerre stellari, questo spin off si fa apprezzare e rientra a pieno titolo (più di qualche episodio della serie non particolarmente riuscito) nell’universo cinematografico concepito da Lucas. Merito di un talentuoso regista che padroneggia con stile un’azione che specie nella seconda parte (complice un’ambientazione riuscita) è assai concitata, e di un bel gruppo di personaggi, avventurieri dalla ben definita personalità e dalle profonde motivazioni.

Mutaforme 1/05/17 21:53 - 406 commenti

I gusti di Mutaforme

Da vecchio appassionato di Star Wars non avrei mai immaginato di dover faticare così per vedere un film di questa straordinaria serie. Per carità, non è da buttare, ma questo spin-off appare come una mera operazione commerciale, un riempimento che colma l'attesa dell'episodio VIII. Orribile il doppiaggio, soprattutto la voce di Darth Vader non incute alcun timore. Nessun cenno all'Imperatore. L'unico momento in cui il cuore ha un sussulto è dovuto all'apparizione di Leila, in versione cgi.

Piero68 19/10/17 08:57 - 2907 commenti

I gusti di Piero68

Temporalmente collocata alla perfezione tra il terzo prequel e il primo originale è sicuramente la pellicola dell'universo Star Wars (insieme al primo ovviamente) che ho amato di più. Non tanto per la sceneggiatura (seppur perfettamente incastrata) o per gli effetti speciali che mantengono il trend conosciuto della saga, quanto per il finale struggente e drammatico come mai era successo in sette film della serie. C'è anche da dire un bravo al regista e al cast, che se la cava niente male. Inutile parlare degli effetti, che come sempre sono "oltre".
MEMORABILE: Gli ultimi 5 minuti con la comparsa di Darth Vader dal buio dell'astronave: una sequenza che già da sola vale tutto il film.

Hackett 7/11/17 07:36 - 1846 commenti

I gusti di Hackett

La macchina Disney non si ferma e decide di produrre il primo di una serie di spin off della saga Star Wars incentrato sulla creazione della Morte Nera. I personaggi sono interessanti, il ritmo non manca e la costruzione degli eventi è ben congegnata per allacciarsi coerentemente alla saga principale. Effetti al solito spettacolari ma non stucchevoli.

Dengus 2/12/17 12:07 - 361 commenti

I gusti di Dengus

Finalmente un film degno di portare il marchio di Star Wars, il prequel ideale della vera trilogia ufficiale al punto da agganciarsi all'inizio di Episodio IV. La storia scorre bene senza perdersi troppo in trovate dozzinali per riempire il tempo e giustificare il prezzo del biglietto. Lavoro rivolto agli appassionati della saga (che lo possono considerare un "come tutto ebbe inizio"), così come ai neofiti che vogliono avvicinarsene e poter così partire da zero. Promosso.

Daniela 27/12/17 16:46 - 11953 commenti

I gusti di Daniela

Più che uno spin-off, una postilla a latere che narrativamente si pone prima del IV capitolo, spiegando come i ribelli siano riusciti ad impadronirsi dello schema della Morte Nera. Dal punto di vista spettacolare, il film è senz'altro dignitoso per la buona gestione delle scene in movimento e gli effetti digitali all'altezza ma è la saga in se stessa ad avere forse esaurito la propria carica: i dialoghi oscillano fra il banale e il pomposo, senza riuscire a ritrovare l'equilibro fra il serio e lo scanzonato delle origini. Suscita inoltre perplessità la resurrezione digitale di Cushing.

Minitina80 14/01/19 19:04 - 2768 commenti

I gusti di Minitina80

Uno dei migliori episodi della saga, senza dubbio. La sceneggiatura è perfetta, evitando storielle d’amore ruffiane, personaggi antipatici e dialoghi estenuanti che hanno penalizzato troppi episodi. È più corale e manca una figura veramente predominante che copra gli altri. Viene, inoltre, ripristinato lo spirito originale della serie fatto di epici scontri spaziali, valorizzati da un digitale funzionale e mai strabordante. Magnifiche le sequenze con Darth Vader, emozionanti le digitalizzazioni di Cushing e Fisher.

Buiomega71 10/02/19 12:03 - 2733 commenti

I gusti di Buiomega71

Dell'universo di Star Wars non si sente l'atmosfera nemmeno per un secondo, in questo tripudio di noia e narcolessia con dialoghi asfittici, solite e anonime scene d'azione, una regia anestetizzata al blockbusterone più inutile e personaggi dalla misera consistenza (se non inguardabili, tipo l'orientale cieco in vena di risibili filosofie zen e la protagonista femminile di un insulsaggine pari allo zero). Tronfio e pedante war movie travestito da brand lucasiano, dove l'unica scena degna di nota arriva in coda (Darth Vader) dopo due ore quasi insopportabili.
MEMORABILE: L'incipit in una location tra John Boorman e Il signore degli anelli; L'attacco al mercatino orientaleggiante; La scriteriata scelta di Cushing in CG.

Rigoletto 27/01/20 20:10 - 1742 commenti

I gusti di Rigoletto

Lo spirito motteggiante di Schumann avrebbe detto "Signori, giù il cappello!" davanti a uno spin-off che, pur con tutte le agevolazioni derivanti dalla produzione Lucasfilm, non avrebbe potuto garantire in alcun modo il risultato finale. Invece non soltanto si inserisce perfettamente nella storia, ma va a ricercare vecchie sequenze che fungono da richiamo mnemonico e riesuma, grazie alla computer-graphic, due personaggi del primo film; e da spin-off di contorno diventa un prodotto che non declassa l'intero mondo Star Wars. Meritato chapeau!
MEMORABILE: I grandissimi colpi di scena offerti dall CGI.

Jdelarge 8/06/20 00:14 - 1000 commenti

I gusti di Jdelarge

Buon episodio di Star Wars che si pone, a livello cronologico, tra il III e il IV episodio della saga. Le scene d'azione si prendono quasi completamente la scena, così come i tanti comprimari che nel corso dei film hanno sempre fatto da sfondo alle gesta dei protagonisti più noti. Onesto e ben realizzato, ma non molto incisivo. Effetti speciali di livello altissimo.

NELLO STESSO GENERE PUOI TROVARE ANCHE...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Piero68 • 19/10/17 09:37
    Compilatore d’emergenza - 238 interventi
    PROBABILE SPOILER

    Attenzione: a chi fa notare la totale assenza di Cavalieri Jedi nel film, ha probabilmente scordato il terzo episodio del prequel La vendetta dei Sith.
    I Jedi vengono tutti sterminati ad eccezione di Yoda che se ne va in auto esilio nel sistema di Dagobah e di Obi Wan Kenobi che è costretto a nascondersi su Tattooine per proteggere Luke, figlio di Anakin e Padmè.

    E infatti, ad un certo punto del film, il Senatore Organa fa capire di voler contattare Obi-Wan, cosa che succederà nel primo originale.

    Allo stato della saga l'unico Jedi vero vivo è Luke Skywalker in quanto l'unico ad aver avuto una istruzione da Jedi dal maesto Yoda, ed in piccolissima parte da Kenobi. Tutte e due morti. O almeno fisicamente

    Non sembra quindi impossibile che in questo Rogue One non ci siano Jedi. Anzi è in andamento perfetto con le due trilogie. Questo non vuol dire che non esista più la Forza nell'Universo. E infatti in Rogue One c'è il cieco in cui la Forza è grande, ma non è un Jedi in quanto non ha avuto l'addestramento. Stesso discorso per Leila Organa.
    Senza dimenticare poi che solo i Jedi hanno la sapienza per poter costruire una spada laser (o i Sith) visto che è una cosa che fa parte dell'addestramento
    Ultima modifica: 19/10/17 09:43 da Piero68
  • Discussione Lucius • 20/10/17 21:04
    Scrivano - 9092 interventi
    Magnifico film...