Robin Hood

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 15/05/10 DAL BENEMERITO PUPPIGALLO
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Belfagor 17/05/10 10:26 - 2617 commenti

I gusti di Belfagor

L'affascinante leggenda britannica viene aggiustata secondo i canoni del prequel a stelle e strisce. Il Robin Hood di Crowe non è poi così diverso dal suo Massimo o da un qualsiasi eroe reietto passato sullo schermo negli ultimi anni. Nella prima parte il film procede con un buon ritmo, mentre nella seconda parte si sfilaccia ed ecco che compaiono le solite americanate. Brava come sempre la Blanchett, anche se fra i due protagonisti c'è poca alchimia. Nota di merito per non aver dipinto Riccardo Cuor di Leone come uno stinco di santo.

Puppigallo 15/05/10 00:18 - 4467 commenti

I gusti di Puppigallo

Il buon Ridley ha preso un po' di farina dal suo sacco (Il gladiatore), un po' da un sacco altrui (Braveheart), ha amalgamato il tutto con bravi attori del presente e del passato e ha ottenuto una pellicola che si vede senza particolari sforzi grazie a una buona dose d'azione e a parecchi personaggi che riempiono lo schermo, con parti e particine nascondendo i limiti di una sceneggiatura piuttosto povera. La scena con Marion e i ragazzini a cavallo è pietosa, ma il film, nel complesso, non è poi così male. P.S. Robin è ben caratterizzato (più terra terra), mentre il frate è la solita macchietta.
MEMORABILE: Il primo assalto al castello

124c 19/05/10 12:16 - 2749 commenti

I gusti di 124c

Robin Hood non è il primo eroe ad avere un prequel. L'hanno avuto, prima di lui, Simon Templar detto il "Santo", trasformato in un "Diabolik all'americana" da Val Kilmer, il mutante Wolverine di Hugh Jackman, il Batman di Chris Nolan ed il James Bond di Daniel Craig. A volte funzionano, a volte un po' meno. Questo, nonostante i rimandi a Il gladiatore e a Salvate il soldato Ryan funziona, anche se io ho storto parecchio la bocca. Le firme di Ridley Scott e Russell Crowe, però, non garantiscono più sicurezza e genuinità. Rispunta William Hurt.
MEMORABILE: Lady Marian: Io dormo col pugnale. Se oserete sfiorarmi, vi taglierò la virilità!

Kint 21/05/10 18:49 - 39 commenti

I gusti di Kint

Sembrava dovesse essere il film dell'anno e invece ancora una volta Ridley Scott ci tradisce scopiazzando dove può regalandoci due ore abbondanti di noia mortale. Un film senza spessore che si dimenticherà facilmente, sembra che anche Russel Crowe si sia stancato di interpretare sempre gli stessi personaggi. Poi quando si va a vedere un film su Robin Hood non ci si aspetta di certo che il nostro eroe scagli una sola freccia in tutto il film.

Ale nkf 22/05/10 19:08 - 803 commenti

I gusti di Ale nkf

Ridley Scott dirige un notevole film ai tempi di Riccardo Cuor di Leone. Il cast è altrettanto buono: un Russell Crowe in ottima forma e una Cate Blanchett che dopo il successo di Elizabeth sembra l'unica attrice in grado di interpretare una donna seriosa, ma di buon cuore, vissuta secoli fa. Gli effetti speciali e il sonoro sono ottimi. Da vedere.

Galbo 23/05/10 08:39 - 11274 commenti

I gusti di Galbo

Buona rilettura della leggenda del mitico Robin Hood da parte di un regista (Ridley Scott) ancora capace di emozionare e divertire insieme lo spettatore come nei suoi film più riusciti.In questo caso, l'obiettivo è quello di realizzare un film con una maggiore veridicità storica dei precedenti, ed è raggiunto grazie a riprese realistiche e ad un'ottima ricostruzione ambientale. Impeccabile la prova del cast. Molto godibile.

Tarabas 24/05/10 09:35 - 1676 commenti

I gusti di Tarabas

Dopo i gladiatori e i crociati, Ridley Scott si diverte con l'arciere di Sherwood, mettendo in scena un filmone di cappa-freccia & spada divertente quanto inconsistente, senza preoccupazioni di verosimiglianza storica ma badando solo allo spettacolo. Che non manca, per la verità, anche se si sa già come andrà a finire e molti passaggi sono ridicoli, come la carica dei ragazzini vestiti di stracci capitanati dalla, peraltro brava, Cate Blanchett. Dio è con Riccardo, l'Inghilterra e i popcorn movies!

Lebowski 30/05/10 09:21 - 81 commenti

I gusti di Lebowski

Scott ci riprova a fare un filmone storico che vada un po' al di là della "semplice" avventura in costume e per metà pellicola ci riesce. Poi il film si instupidisce inspiegabilmente, fino a una poco coinvolgente battaglia finale con siparietti inopportuni (Lady Marian guerriera, le ridicolaggini di re Giovanni). E pensare che la scena dell'assedio iniziale era così riuscita... Ottimo cast: Crowe è ovviamente nato per questi ruoli e annichilisce il precedente Costner; buona Blanchett e i Merrymen. Azzeccate le scelte cromatiche e scenografiche.

Giacomovie 1/06/10 17:41 - 1337 commenti

I gusti di Giacomovie

La leggenda di Robin Hood ha i connotati ideali per proseguire la nuova moda hollywoodiana dei prequel e Scott coglie l’occasione rispolverando la fama gladiatoria di Russell Crowe, pure qui a suo agio in un personaggio eroico (anche se gli preferisco il Robin di Costner). Si fa notare più per la solida struttura che per il carattere avventuroso, sfumato ed intermittente. L'imponenza scenografica e i costumi curati aumentano lo spettacolo (amplificato dalla visione in sala) e ne fanno uno dei film che sa rievocare il fascino del medioevo. ***

Markus 7/06/10 10:06 - 3196 commenti

I gusti di Markus

Film lento e privo e di mordente, anche se debbo dire ben realizzato nelle ambientazioni e ricostruzioni storiche. Gli unici punti davvero d'azione sono quei pochi minuti di guerra e di attacchi ai castelli con archi e frecce, ma, tolti quegli istanti, lo spettatore è costretto a subire lungaggini infinite e tedio causato da dialoghi monocordi ed immagini della verde contea di Nottingham che alla lunga stancano. Sbadigli e teste ciondolanti in sala: appare evidente che il Robin Hood disneyano ci aveva più entusiasmati...

Piero68 28/10/10 16:13 - 2749 commenti

I gusti di Piero68

Se il film ha un senso il merito è tutto di Helgeland, ottimo sceneggiatore con una lunga e proficua carriera alle spalle e titoli quali L.A. Confidential, Mystic River e altri. Taglio netto rispetto ai suoi predecessori e rivisitazione completa con molta più aderenza questa volta rispetto alla realtà storica. Anche se la magia Scott/Crowe non si ripete, Robin Hood resta comunque un discreto film di avventura, pieno di citazionismi, gradevole da vedere. Troppi passaggi a vuoto e eccessive riprese effettuate con scarsa luce sono nei che possono disturbare.

Greymouser 13/11/10 15:18 - 1459 commenti

I gusti di Greymouser

Vuol essere una sorta di prequel rispetto alle gesta note del principe dei ladri. Il risultato è una gran confusione, sia dal punto di vista dello scenario storico, che dei riferimenti letterari e cinematografici del personaggio. Troppa carne al fuoco, troppe vicende, troppi personaggi ingarbugliati insieme e a volte fuori dalle righe, e troppa melensaggine, ben oltre il limite di guardia. Non pretendiamo che Scott si ricordi di aver girato "Alien" e "Blade runner", ma qui sembra aver dimenticato perfino di essere il regista del "Gladiatore".

Nando 7/12/10 09:24 - 3441 commenti

I gusti di Nando

Una pellicola che tende al kolossal con immagini e situazioni accattivanti. La leggenda dell'arciere inglese rivive in questa trasposizione storicamente fedele che si avvale di un cast efficace ed una narrazione che mescola con mestiere adrenalina ed emozioni.

Jandileida 4/03/11 11:52 - 1222 commenti

I gusti di Jandileida

Con la scusa di raccontarci il prima, Scott trasforma Robin dallo scapestrato impunito dei boschi che era in una specie di Gladiatore dal cuore impavido, piú uso alla spada che all'arco, addirittura ispiratore dei principi contenuti nella Magna Charta. Gli svarioni storici superano il limite consentito: ad esempio Filippo Augusto l'Inghilterra l'ha vista solo da lontano. Anche tralasciando tali dettagli, il film delude perché ristruttura un personaggio dinamico facendolo diventare monolitico. Tutto fatto con molta cura, certo, ma a vincere é la noia.
MEMORABILE: Frate Tuck che combatte come se non fosse il pacioso frate ubriacone amato da grandi e piccini ma Roberto II d'Artois... ma per favore!

Enzus79 19/03/11 11:46 - 1726 commenti

I gusti di Enzus79

Ci volevano Ridley Scott alla regia, Crowe come interprete ed Helgeland come sceneggiatore per regalarci un bellissimo Robin Hood. Film serio e che offre grandi emozioni, specialmente nelle scene di battaglia. Non si scade nel mieloso come in quello di Costner.

Rambo90 5/04/11 02:23 - 6246 commenti

I gusti di Rambo90

Ridley Scott prende l'atmosfera di guerriglia e vendetta del Gladiatore e la trasporta nel mito di Robin Hood: il risultato è buono senza essere però il capolavoro che ci si aspettava. Il ritmo è veloce e la durata non stanca, Crowe è un ottimo protagonista ed è supportato da un gran cast; quello che non fa alzare il livello del film sono alcune ingenuità da spettacolone hollywoodiano (Marion guerriera, la freccia che colpisce il cattivo a grande distanza ben due volte) e un finale incompiuto (sequel?). Comunque da vedere.

Werebadger 14/02/12 16:00 - 270 commenti

I gusti di Werebadger

Buon film. Inizialmente ero dubbioso per la scelta di Crowe e la Blanchett (che consideravo entrambi troppo anziani per i loro ruoli), ma i due hanno saputo fare del loro meglio. Eccellente anche Isaac nei panni di un giovane e perverso Re Giovanni (scordatevi in toto del simpatico mammone leonino del film Disney), ottimo come sempre il veterano Von Sydow. A tratti forse il Robin di Scott è un po' troppo simile a Massimo, ma stiamo parlando delle sue origini, prima che divenisse il celebre fuorilegge che conosciamo. Da vedere almeno una volta.
MEMORABILE: Marian minaccia Robin di "tagliargli la sua virilità" se prova a toccarla mentre dorme.

Disorder 28/06/12 10:20 - 1406 commenti

I gusti di Disorder

Ridley Scott ha l'idea giusta di portare in scena un Robin diverso, sempre fedele alle sue storiche prerogative (coraggio, altruismo, simpatia) ma più maturo e realistico, un eroe più per caso che per vocazione. Il regista poi non lesina in effetti speciali, con scene di massa spettacolari, anche se forse esagera nella battaglia finale (con scene da "sbarco in Normandia" un po' troppo confuse e irrealistiche). A dieci anni dal Gladiatore comunque l'accoppiata Scott-Crowe si conferma sinonimo di intrattenimento di qualità.

Cloack 77 10/07/12 16:23 - 547 commenti

I gusti di Cloack 77

Come è nelle corde di cotanto regista, il film scorre senza appesantimenti o autorialismi "inutili"; lo spettacolo delle scene di massa è garantito dalla maestria nel dominio del mezzo, secondo o forse no, solo a quello di James Cameron; gli interpreti palleggiano con ruoli non eccessivamente complessi, abbastanza scolpiti e dunque quasi senza spessore. Alla fine resta un gran bello spettacolo per gli occhi e null'altro.

Bruce 4/02/13 11:09 - 998 commenti

I gusti di Bruce

Grande produzione, regia e fotografia di alto livello, accurata ricostruzione degli ambienti secondo lo stile ormai classico di Ridley Scott, questa volte alle prese con l'antefatto storico della leggenda di Robin Hood. Sia pure un po' in superficie il film scorre alla grande, tra epiche scene di battaglie, tradimenti e buoni sentimenti. Interpreti credibili, tema musicale perfetto. Non un capolavoro ma due ore e mezza di onesto spettacolo.

Vito 14/11/17 05:51 - 636 commenti

I gusti di Vito

Ridley Scott torna a dirigere un prodotto degno di nota. La pellicola è davvero entusiasmante grazie al ritmo veloce (che non fa pesare la durata) e alle scene di battaglia, molto feroci e cruente. Ottimo Russell Crowe nei panni dell'arciere di Sherwood e perfetto anche il resto del cast con la Blanchett, Von Sydow e Hurt che offrono splendide prove. Epico.

Fredblues 18/03/19 08:44 - 3 commenti

I gusti di Fredblues

Scott dirige il solito film alla Scott e fa diventare quella che poteva esser un'idea interessante quello scontato polpettone storico che si ripete sempre identico ogni volta che il regista affronta il passato. Un film di poco valore, che non lascia nessuna impronta. Sequenze di battaglia molte volte al limite del verosimile, characters di seconda linea a malapena definiti, un villain calvo da videogame fantasy. Il risultato finale si lascia comunque guardare ma per un kolossal da centinaia di milioni di dollari le aspettative erano molto diverse.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Piero68 • 28/10/10 16:27
    Gestione sicurezza - 234 interventi
    La differenza sostanziale, secondo me, che passa tra questo Robin Hood e la sua decina circa di predecessori (tra piccolo e grande schermo) è che in tutti gli altri si è costruito un contesto storico (abbastanza falsificato) asservito alla figura leggendaria inventata, mentre in questo è l'esatto opposto: dato il contesto storico vero, si è inserito al suo interno un personaggio inventato. Non si può parlare di prequel in quanto la maggior parte dei "Robin Hood" (diciamo la storia originale) si conclude con il ritorno di Riccardo Cuor di Leone dalle crociate che riprende il trono a Giovanni che sarà a sua volta costretto ad andare in esilio. In questo film invece Riccardo muore come nella realta: durante l'assedio del castello di Chalus (anche se in un contesto temporale sbagliato) e non potrà più quindi riprendere il trono a Giovanni in quanto la storia si sviluppa dopo la sua morte.
  • Curiosità Gugly • 28/10/10 16:40
    Segretario - 4678 interventi
    Vogliono vendere la foresta di Sherwood, è notizia di questi giorni...noooooooo
  • Discussione Zender • 29/10/10 00:21
    Consigliere - 43719 interventi
    Bella riflessione Piero, non ci avevo fatto caso in effetti.
  • Homevideo Gestarsh99 • 12/07/11 12:47
    Scrivano - 13515 interventi
    Disponibile in edizione Director's Cut (Blu-Ray Disc + Dvd) per Universal: DATI TECNICI * Formato video 2,40:1 Anamorfico 1080p * Formato audio 5.1 Dolby Digital: Italiano Spagnolo Tedesco Francese Catalano 5.1 DTS HD: Inglese * Sottotitoli Inglese Francese Italiano Tedesco Spagnolo Cantonese Catalano Danese Olandese Finlandese Islandese Coreano Norvegese Portoghese Svedese Cinese * Disco 1 (Blu-Ray Disc): - Versione Director’s Cut con 16 minuti inediti e Versione Cinematografica - U-Control: I diari del Regista (HD): L’ideazione delle scene principali - L’arte di nottigham (HD): I Costumi - Entra nel BD-Live Center attraverso il tuo lettore connesso a internet, chatta con altri, condividi clip e scarica ulteriori contenuti aggiuntivi - Con l’esclusiva applicazione Pocket Blu trasforma il tuo iPHONE o iPOD TOUCH in un telecomando virtuale e guarda i tuoi EXTRA preferiti ovunque ti trovi! Disco 2 (DVD): - Scene eliminate con introduzione e commento del montatore Pietro Scalia - Ribellarsi e ribellarsi ancora: la realizzazione di Robin Hood di Ridley Scott (62 min. ca.) - Trailer e Spot