Rischio a due

Media utenti
Titolo originale: Two for the money
Anno: 2005
Genere: drammatico (colore)
Numero commenti presenti: 11

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 31/01/07 DAL BENEMERITO MAGNETTI
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Magnetti 31/01/07 09:59 - 1103 commenti

I gusti di Magnetti

Brandon è un ex sportivo, ritiratosi per infortunio. La sua qualità è l'approccio analitico alle partite di football che gli permettono di azzeccare i risultati in modo impressionante (e questo aspetto è la parte più interessante del film). Sarà assunto da Al Pacino in una agenzia di "suggerimenti" per le scommesse. Film tutto sommato convenzionale e che non dice nulla di interessante. Al Pacino (bravo come sempre) è sprecato in un ruolo che è gia stato suo (nell'Avvocato del diavolo, per esempio).

Galbo 25/11/07 18:58 - 11424 commenti

I gusti di Galbo

Film piuttosto originale nell'ambientazione (il mondo delle scommesse e dei pronostici sportivi) ma non particolarmente riuscito nella realizzazione. La regia è abbastanza piatta e non sfrutta adeguatamente le (discrete) potenzialità del soggetto. I due attori principali poi non appaiono adeguatamente amalgamati tra loro. McConaughey è volenteroso e Pacino offre un'interpretazione "a memoria" parecchio stereotipata e già vista parecchie volte da L'avvocato del diavolo in poi. La migliore è la Russo, attrice poco sfruttata dal cinema di qualità.

Skinner 10/07/10 00:01 - 592 commenti

I gusti di Skinner

Buon film dall'insolito tema, quello dei pronostici sportivi, che permette tuttavia di spaziare su vari temi e di creare parallelismi metaforici abbastanza interessanti, ma che ha il difetto di non riuscire in ciò a trovare una sintesi filmica e narrativa. Il film è comunque tenuto ad alti livelli da un'ottima interpretazione di Pacino, ambiguo e problematico, in un ruolo ben scritto e quantomai sulle sue corde e da un discreto McConaughey, che rende abbastanza bene il personaggio.
MEMORABILE: La vendetta di Assante per il pronostico sbagliato.

Luckyboy65 21/10/10 23:12 - 144 commenti

I gusti di Luckyboy65

Di buono c'è sicuramente il cast, affidabile, e un soggetto per una volta abbastanza originale. Di negativo un mondo quello delle scommesse che appare ostico da comprendere per i non addetti ai lavori, per di più inquadrato in sport che da noi sono poco più che ritagli in penultima pagina. Insomma, un film che si lascia guardare sulla fiducia senza avere ben chiaro quello che sta succedendo o che dovrebbe succedere. La sensazione finale è quella di un film intenso e anche recitato discretamente, ma che non riesce a graffiare.
MEMORABILE: La Ferrari F1.

Cangaceiro 13/06/11 20:17 - 982 commenti

I gusti di Cangaceiro

Una specie di Avvocato del diavolo con la sordina attaccata, in cui imperversa un collaudatissimo Al Pacino in un ruolo enigmatico e sopra le righe che dà la linfa vitale al film. Il resto è un contorno già visto, con una storia di ascesa, caduta e redenzione che sarà sì tanto cara agli americani, ma sinceramente ha un po' stancato. McConaughey ci mette un impegno da Libro Cuore ma diventa trasparente di fronte all'icona, la Russo è fin troppo invecchiata per permettersi di fare solo tappezzeria. Grande il doppiaggio di Reggente, voce simile a Giannini.

Mcfly87 3/07/11 09:12 - 75 commenti

I gusti di Mcfly87

Il film riprende lo schema dell'Avvocato del diavolo, dunque niente di nuovo e solita parte per Pacino che scova un talento di strada portandolo alla ribalta; questa volta però ci ritroviamo nel mondo dei guru dei pronostici sportivi e degli scommettitori. Al Pacino incarna perfettamente il giocatore, ne mette in risalto con grande lucidità e trasparenza i difetti ed i segreti. Cosa spinge il giocatore a rischiare di continuo? Proprio la possibilità di perdere... per sentirsi ancora vivi, nonostante tutto.

Whitesnake 25/09/14 04:11 - 22 commenti

I gusti di Whitesnake

Film dallo sviluppo piuttosto esile, che non imbocca mai una strada in modo deciso rimanendo sospeso tra la commedia, il drammatico e un accenno di thriller. Finale assolutamente scialbo e anonimo. Per farla breve: Rischio a due poteva essere elaborato assai meglio, soprattutto puntando su una svolta realmente drammatica nella seconda parte. Invece qualsiasi impennata ci viene risparmiata. Ne risulta un film piatto dal cast sprecato, da Pacino a McConaughey fino ad Assante. Peccato.

Furetto60 26/06/15 08:48 - 1129 commenti

I gusti di Furetto60

Bel film drammatico, non privo di momenti ironici, dedicato al mondo delle scommesse sportive e i suoi risvolti. In un ambiente alla Wolf of Wall Street ante litteram, tra i due... litiganti gode la Russo, che riesce a emergere rispetto ai due protagonisti maschili. Non che questi demeritino, però appaiono più in competizione che amalgamati (ma è un'impressione personale). Nel complesso il film, pur lunghetto, si segue volentieri.

Piero68 17/10/16 11:31 - 2768 commenti

I gusti di Piero68

Dopo il buon esordio con Salton Sea, Caruso si perderà in filmetti come questo che presentano sceneggiature ingenue e noiose. Il mondo delle scommesse sportive rappresentato solo a metà, senza il necessario sottobosco di bookmaker, strozzini e affini, è come un matrimonio senza uno degli sposi. Si , m. Ma è ovvio che non basta: Pacino e McCounaghey sono due solide colonne ma la storia è piatta e senza alcun sussulto. Discreto l'apporto della Russo e happy end scontato come tutta la trama.

Rambo90 15/08/18 23:39 - 6400 commenti

I gusti di Rambo90

Insipido film sulle scommesse sportive che sembra all'inizio promettere più di quanto poi offra, visto che la trama non presenta svolte originali né veri cambi nello sviluppo dei personaggi. Pacino e McConaughey sono affiatati e in ruoli a loro congeniali; grazie a loro si affrontano le quasi due ore di visione, pur capendo a un certo punto che sorprese non ce ne saranno. Regia decente, che imprime un buon ritmo, mentre la fotografia sa tanto di direct to video. Mediocre.

Rigoletto 6/02/20 11:47 - 1607 commenti

I gusti di Rigoletto

Il mondo delle scommesse con un giro d'affari di miliardi non può non ingolosire un giovane rampante in cerca di rivalsa. Ci penserà un vecchio marpione a trascinarlo nella mischia. Film discreto, le cui analogie con L'avvocato del diavolo paiono evidenti, soprattutto nell'impostazione e nella prova di Pacino. Bravi anche la Russo e McConaughey, intelligente nel ritagliarsi uno spazio suo senza farsi schiacciare dalla presenza di un mostro sacro che, seppure ad arte, ripropone vezzi e atteggiamenti che sanno di déjà vu.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.