Reflections of murder

Media utenti
Titolo originale: Reflections of Murder
Anno: 1974
Genere: thriller (colore)
Note: Remake del film "I diabolici" (1955).

LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 28/09/15 DAL BENEMERITO CIAVAZZARO
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Ciavazzaro 28/09/15 23:49 - 4774 commenti

I gusti di Ciavazzaro

19 anni dopo la sua uscita nei cinema, I diabolici viene rifatto per la televisione americana e il risultato è assai interessante. Il film presenta una notevole atmosfera cupa, ben sottolineata da un tempo costantemente nebbioso e scuro, che ben si addice alla cupezza della storia. Livello tecnico molto alto (musica di Billy Goldenberg) ma soprattutto una bellissima fotografia di Mario Tosi, decisamente superiore alla media delle produzioni-tv, quasi da cinema. Da applausi l'interpretazione della Hackett, si segnala il perfido Waterston. Notevole.
MEMORABILE: Il cadavere nella vasca; La piscina svuotata; L'agonia della Hackett nel finale da Oscar.

John Badham HA DIRETTO ANCHE...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Ciavazzaro • 28/09/15 23:58
    Scrivano - 5619 interventi
    Ciavazzaro presenta:Non accendete quel televisore !

    Il nostro ciclo di cult televisivi riprende con un titolo veramente notevole.
    Questa volta presento il remake de I Diabolici (1955).

    Il film non risulta inferiore all'originale,anzi.
    Merito di una notevole cupezza che si respira durante tutta la pellicola,grazie ad una stupenda fotografia di Mario Tosi,che incornicia l'azione in un costante clima scuro e nebbioso,che rende l'atmosfera veramente opprimente.
    Un film veramente angosciante e tetro.
    Ottima tensione,con un bel rifacimento della scena della vasca,da segnalare l'uso e l'inquietante presenza dei nanetti da giardino,tenuti in casa.

    Il cast poi si impegna moltissimo,a partire da una veramente straordinaria Joan Hackett nel ruolo che fù di Véra Clouzot.
    Una interpretazione superba,da applausi a scena aperta nella sua agonia finale,una cosa veramente incredibile,vedere per credere.
    La bellissima Tuesday Weld prende il ruolo che fu di Simone Signoret e seppur non potendo superare la prima,non delude.
    Nel ruolo della vittima abbiamo il mitico Sam Waterston futuro Jack MC Coy della serie Law And Order,perfettamente a suo agio nel ruolo di un bastardo che più bastardo non si può.

    Finale che vira sull'horror,parecchio agghiacciante.

    Superbo,consiglio caldamente la visione a tutti.
    Ultima modifica: 29/09/15 00:25 da Ciavazzaro
  • Discussione Trivex • 29/09/15 09:14
    Portaborse - 1306 interventi
    Grande Ciava!
    Questo me lo guardo sicuro...
  • Discussione Buiomega71 • 29/09/15 19:09
    Pianificazione e progetti - 24141 interventi
    Ottimo Ciava, interessante lo e di sicuro, anche perchè curioso di vedere i "thriller televisivi" del futuro mister "Sabato sera"

    Oltre a questo (che non mi pare abbia goduto di un uscita italica) vorrei recuperare l'altro thrilling di Badham, più o meno dello stesso anno, e cioè Shock mortale, che vidi su rete 4 nel 1985 per il ciclo : "L'altra dimensione"
  • Discussione Mco • 29/09/15 23:14
    Scrivano - 9936 interventi
    Interessantissimo, bel recupero!
  • Discussione Ciavazzaro • 29/09/15 23:54
    Scrivano - 5619 interventi
    Mi segno il tuo titolo buio,sono molto incuriosito.

    Comunque si questo film è un piccolo gioiellino,consiglio caldamente il recupero !