Quarry (8 puntate)

Media utenti
Titolo originale: Quarry
Anno: 2016
Genere: fiction (colore)
Note: Aka "Quarry - Pagato per uccidere". Serie Tv statunitense tratta dall'omonimo romanzo di i Max Allan Collins, prodotta in un'unica stagione composta da 8 puntate.

LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 22/02/18 DAL BENEMERITO DUSSO
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Dusso 22/02/18 08:58 - 1548 commenti

I gusti di Dusso

Reduce dal Vietnam torna a casa dove deve affrontare la crisi lavorativa, ma ben presto qualcuno lo vuole ingaggiare per uccidere la gente. Grandissima serie incredibilmente non rinnovata nonostante il successo. Girata benissimo (specie in tutte le scene d'azione) e abbondante uso della camera a mano: ottima la fotografia. Funziona praticamente tutto; forse è solo non particolarmente originale, ma è difficile non affezionarsi al protagonista.

Kinodrop 3/12/18 19:01 - 2317 commenti

I gusti di Kinodrop

Duro rimettersi in gioco per Mac Conway, veterano del Vietnam (e non con una buona fama). Memphis, la sua città, gli offrirà solo una chance, quella di killer a pagamento. Su questa base si intrecceranno poi molte tematiche: i rapporti con la moglie, le turbe post belliche, un'organizzazione malavitosa ferrea e altri personaggi ugualmente coinvolti. Una regia molto dinamica e attenta a non disperdere le sottotrame e a conservare lo spirito degli anni '70. La bravura degli attori supplisce a qualche lungaggine e il finale appare tronco (per forza maggiore).
MEMORABILE: Il recupero del disco di Otis Redding; La "vacanza" al Motel; Il broker; La confessione alla moglie; Le turbe post Vietnam; Il razzismo onnipresente.

Daniela 17/06/22 07:05 - 11633 commenti

I gusti di Daniela

Rientrato in patria, un reduce del Vietnam in difficoltà economiche e sul quale pesa un'accusa di strage si trova costretto a diventare killer per conto di un'organizzazione criminale... Serie tv molto cupa ambientata in una Memphis intrisa di violenza e razzismo. Se il protagonista si porta addosso un pesante fardello di sensi di colpa misto a rabbia repressa, anche gli altri personaggi appaiono sfaccettati e contraddittori. Qualche momento di stanca nel ritmo è compensato dalle belle sequenze d'azione. Convincenti le prove di tutto il cast a partire dal protagonista e da Mullan.
MEMORABILE: I personaggi del killer gay in crisi e della sua mamma comprensiva che lo appoggia in ogni occasione.

John Hillcoat HA DIRETTO ANCHE...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.