Quando meno te lo aspetti

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 7/08/08 DAL BENEMERITO GALBO
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Galbo 8/08/08 07:24 - 11672 commenti

I gusti di Galbo

Giovane donna in carriera, Helen vede cambiare improvvisamente la propria vita quando le vengono affidati i figli della sorella morta in un incidente stradale. Specialista in commedie brillanti (vedi il grande successo di Pretty Woman), il regista Garry Marshall affronta questa volta il tema del passaggio verso la vita adulta e le responsabilità e lo fa con un tono leggero, grazie ad una sceneggiatura non sempre impeccabile (presenta alcuni momenti di pausa narrativa) e una direzione non particolarmente personale. Buono il cast.

Capannelle 12/10/09 11:39 - 3913 commenti

I gusti di Capannelle

Il regista di Pretty Woman prova a ripetersi ma lo fa senza troppo brio. La Hudson non demerita, intendiamoci, la storia poggia sul consueto contrasto famiglia-carriera ma il risultato generale è un tantino artificioso. Valga per tutti l'esempio di Hector Helizondo, là superbo interprete di un ruolo secondario, adesso ridotto ad una semplice macchietta.

Stefania 27/04/11 02:53 - 1600 commenti

I gusti di Stefania

Credevo dovesse essere la storia di una zia in carriera che adotta i suoi due nipotini, invece ho visto la storia di una zia in carriera che viene adottata non solo dai due nipotini, ma anche da un pastore protestante e da una vicina di casa! Adesso mi spiego il titolo originale "Raising Helen"! Niente da sbagliato nello spostare l'attenzione dal percorso di crescita e adattamento dei bambini a quello dell'adulta, ma le lezioni che Helen impara sono un po' troppo facili, e il retrogusto è vagamente ipocrita. Il ritmo è brioso, la Hudson luminosa, ma la commedia è davvero troppo rosa!

Mco 10/11/13 12:14 - 2209 commenti

I gusti di Mco

Kate Hudson si ritrova a fare la mamma a tre suoi nipotini, rimasti orfani d'emblée. E non è certamente un affare semplice per una ragazza giovane e ambiziosa come lei. Le vicissitudini del neonato gruppo familiare divertono e commuovono con lo stesso passo spedito, grazie anche alla buona prova dei giovani attori impegnati. Qualcosa è risaputo, ma ci sta. Così come l'evolversi delle cose nella direzione più scontata. Resta però la sensazione di un prodotto meno superficiale di quanto appaia di primo acchito. Pollice recto!
MEMORABILE: La festa di compleanno dell'ippopotamo di peluche.

Siska80 1/08/21 19:46 - 1511 commenti

I gusti di Siska80

Grazioso film in cui (nonostante il prevedibile epilogo) non ci si annoia mai; merito della bravura degli attori ma anche di una vicenda che, per quanto già vista altre volte, appassiona principalmente per lo scontro continuo tra due sorelle dal carattere opposto (una bacchettona e nevrotica, l'altra allegra e comprensiva) accomunate però dall'amore per i nipoti rimasti orfani. La morale conclusiva è che madri non sempre si nasce, ma si può anche diventarlo, purché lo si voglia davvero.
MEMORABILE: I problemi di Helen al lavoro; La corsa in albergo; La lettera.

Garry Marshall HA DIRETTO ANCHE...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.