LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 16/01/21 DAL BENEMERITO CAPANNELLE
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Capannelle 16/01/21 01:41 - 3801 commenti

I gusti di Capannelle

Una vendicatrice eclettica che la Mulligan interpreta con bravura e personalità. Fennell le serve un soggetto stimolante, perfettibile su alcuni personaggi e con un finale forse forzato ma che nel suo sviluppo sa prendere lo spettatore, far ruotare tanti caratteri e concedersi punte di black humour e tonalità colorate da fiaba dei Grimm. Promettente è anche il debutto alla regia di Fennell, capace di tenere un buon ritmo e sfruttare la verve della Mulligan, intervenendo quando il suo personaggio rischia di fare troppo il supereroe ed evitando il revenge fine a se stesso.

Gestarsh99 30/01/21 15:27 - 1368 commenti

I gusti di Gestarsh99

Fare giustizia gandhiana come Eastwood in Gran Torino; missionariamente, come una Spencer senza revolver; con le armi da fuoco del rimorso, coi corpi contundenti della consapevolezza forzosa. Catechizzare i drunk sex offenders con passi furtivi in una notte-boia che non molla e che decapita oblii, precide sonni della coscienza, disseca la testa immemore dal tronco radicato nell'humus del sessismo. Nulla di femministico o di reazionario nel labile craquelé di dark humour e "slasher psicologico" offerto dalla regista, solo il riconoscimento del giusto peso alle parole gravità e verità.
MEMORABILE: L'inatteso balletto a due in farmacia sulle note di "Stars are blind"; La mise da infermierina "harleyquinnesca" scelta per l'addio al celibato...

Daniela 31/01/21 11:58 - 9960 commenti

I gusti di Daniela

Dopo aver abbandonato l'università, Cassy è tornata a vivere con i genitori e lavora come cameriera. Ha un dolore segreto che la divora ed una missione da compiere ogni sabato sera... Rape & revenge atipico: il rape non viene mostrato, il revenge di natura "educativa" non ha valenza catartica, somigliando piuttosto ad una punizione auto-inflitta per la mancata presenza al momento giusto. Qualche sprazzo d'humor nero ma a prevalere è l'amarezza ed un senso di perdita in questo bell'esordio registico con una conclusione crudele ed una coda beffarda destinate a restare impresse.  

Herrkinski 4/02/21 04:58 - 5499 commenti

I gusti di Herrkinski

In tempi di #metoo un film del genere vince facile, tuttavia l'assunto di base e il suo sviluppo sono meno scontati del previsto e si cerca di far passare un messaggio importante senza degradare nel femminismo spicciolo di altre opere recenti. L'aria trasognata della prima parte crea un bel contrasto con la seconda, ben più crudele e drammatica, affondando il colpo su una società perbenista e ipocrita in cui lo status sociale annebbia le coscienze. Il finale consolatorio mitiga l'amarezza perdendo l'occasione di colpire più duramente, evitando però forse un eccessivo pessimismo.

Kinodrop 4/02/21 20:00 - 1726 commenti

I gusti di Kinodrop

Mentre di giorno Cassie conduce una vita programmaticamente anonima, di notte si sente investita di un ruolo moralizzatore nei confronti del genere maschile tendenzialmente violento (viste le tragiche esperienze di cui vendicarsi). Fennell, al suo debutto come regista, gioca sull'ambiguità del personaggio lasciando i fatti solo all'intuizione (tranne nel finale), avvolgendo in un'atmosfera sospesa la psicologia e le intenzioni giustiziere di una figura costantemente presa da sé, che non si interroga mai sulla liceità del suo agire. Nonostante l'argomento, lascia con molti dubbi.

Carey Mulligan HA RECITATO ANCHE IN...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Gestarsh99 • 1/02/21 19:50
    Scrivano - 15832 interventi
    In giro sul web mi è capitato di leggere recensioni anche autorevoli che in merito al film tiravano in ballo tanto il femminismo radicale (visto come cifra essenziale dell'opera di pulizia legale e morale messa in pratica dalla protagonista) quanto il rape and revenge "right-wing" basato sulla rappresaglia sommaria: ecco, non mi ritrovo in nessuna delle due contrapposte letture affibbiate alla pellicola.

    SPOILER SPOILER SPOILER 

    La protagonista agisce certamente anche spinta da un rimpianto (quello di non esser stata presente accanto all'amica persa nel momento del bisogno più estremo) ma la sua non può configurarsi come una vendetta: questo perché il suo agire assolutamente non violento (e quindi in un certo senso gandhiano) non mira a far del male fisico o a punire psicologicamente i bersagli della sua crociata, e nemmeno a saziare una presunta sete di rivalsa femministica; la sua opera punta più semplicemente al ristabilimento di una verità dimenticata, alla sottolineatura di una circostanza di gravità inaudita passata in cavalleria con superficialità a dir poco disumana (lo stupro ai danni di una ragazza sotto effetto dell'alcool - e forse anche di stupefacenti assunti in maniera inconsapevole).
    Il suo sacrificio (già messo in conto, visti i programmatissimi accorgimenti adottati prima di varcare quella fatidica porta nella notte di addio al celibato) ha l'unico scopo di compiere una giustizia legale e umana - seppur indiretta - su un crimine mai punito né preso lontanamente in seria considerazione.
    Il modo con cui questa giusitizia viene alla fine conseguita è in fondo il medesimo con cui il Kowalski di Gran Torino si immola scaltramente ma pacificamente alla causa tragica dei propri vicini di casa.vessati dai soprusi della gang di quartiere.
    Insomma, un risveglio delle coscienze assopite coi botti di Capodanno.

    P.S. Non so se è una mia reazione isolata ma quegli ultimi messaggini "a scoppio ritardato" mi hanno lasciato dentro una sensazione mixata di tenerezza-sconforto-ilarità  da groppo in gola bello persistente...

     SPOILER SPOILER SPOILER 
  • Discussione Capannelle • 1/02/21 20:04
    Scrivano - 2550 interventi
    Trovo giusto il paragone con Gran Torino, non dico oltre per non spoilerare.
    E tra femminismo e rape n revenge dico anch'io che il film non vuole abbracciare nè l'uno nè l'altro perchè non si prende troppo sul serio e quello è ciò che mi ha divertito.
  • Discussione Gestarsh99 • 1/02/21 20:16
    Scrivano - 15832 interventi
    Capannelle ebbe a dire:
    Trovo giusto il paragone con Gran Torino, non dico oltre per non spoilerare.
    E tra femminismo e rape n revenge dico anch'io che il film non vuole abbracciare nè l'uno nè l'altro perchè non si prende troppo sul serio e quello è ciò che mi ha divertito.

    Si, quella quota di humour macabro rende l'atmosfera meno tragica e più spiritosa, anche se poi le coltellate al cuore e i pugni al fegato arrivano ugualmente allo spettatore, eheh. 
  • Discussione Herrkinski • 1/02/21 21:27
    Vice capo scrivano - 2325 interventi
    Ce l'avevo in archivio da vedere e davinottare da un po', ho tergiversato perchè non avevo ben capito che tipo di film fosse... A questo punto quando capita lo vedrò, anche se ho evitato gli spoiler mi sono fatto un'idea del tipo di lavoro. 
  • Discussione Daniela • 2/02/21 00:07
    Gran Burattinaio - 5407 interventi
    Si, quella quota di humour macabro rende l'atmosfera meno tragica e più spiritosa, anche se poi le coltellate al cuore e i pugni al fegato arrivano ugualmente allo spettatore
    E' vero, arrivano eccome... ed è anche vero che ci sono delle pennellate di humor nero, ma - pur ritenendo di essere generalmente molto sensibile a questo tipo di umorismo - questa volta non sono servite ad alleggerire la visione. 
  • Discussione Gestarsh99 • 2/02/21 17:14
    Scrivano - 15832 interventi
    Comunque alcuni siti lo danno in uscita il prossimo 11 marzo col seguente titolo:

  • Discussione Didda23 • 2/02/21 17:26
    Comunicazione esterna - 5748 interventi
    E doveva uscire il 23 luglio. A sto punto è meglio mettere il titolo italiano.
    PS. Titolo italiano orribile.
  • Discussione Gestarsh99 • 2/02/21 17:32
    Scrivano - 15832 interventi
    Didda23 ebbe a dire:
    PS. Titolo italiano orribile.

    Straquoto.


  • Discussione Herrkinski • 2/02/21 21:14
    Vice capo scrivano - 2325 interventi
    Didda23 ebbe a dire:
    E doveva uscire il 23 luglio. A sto punto è meglio mettere il titolo italiano.
    PS. Titolo italiano orribile.
    Beh, in realtà sarebbe "Una giovane promettente" quindi non è che ci vada tanto distante...

  • Curiosità Daniela • 4/02/21 10:21
    Gran Burattinaio - 5407 interventi
    Quattro candidature al Golden Globe: film drammatico, regia, sceneggiatura, attrice protagonista in un film drammatico.