PPZ - Pride + prejudice + zombies

Media utenti
Titolo originale: Pride and Prejudice and Zombies
Anno: 2016
Genere: horror (colore)
Note: Aka "Pride & prejudice and zombies", "Orgoglio pregiudizio e zombies",
Numero commenti presenti: 10

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 12/02/16 DAL BENEMERITO DEEPRED89
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Deepred89 12/02/16 16:47 - 3253 commenti

I gusti di Deepred89

Molto Austen e poco zombesco questo simpatico horror per tutta la famiglia, ben girato e decentemente recitato. La scontata vicenda si dipana piacevolmente tra (prevedibili ma non fastidiosi) intrallazzi amorosi, zombi dal make up pure ben realizzato, cattivi ben più cattivi degli stessi zombi, combattimenti ben coreografati e i classici botti d'audio (raramente così fragorosi) che tanto piacciono ai giovani horrorofili. Splatter ovviamente ridotto a zero, finale che guarda verso un eventuale sequel. Intrattenimento rilassante e senza pretese.

Cotola 23/02/16 11:56 - 7402 commenti

I gusti di Cotola

Non avrebbe senso giudicarlo severamente paragonandolo al romanzo della Austen a cui pare sia fedele, per quanto può esserlo una pellicola di questo tipo. Il problema del film è altrove: quello di una sceneggiatura che, pur non annoiando troppo, risulta, per certi versi, prevedibile o comunque non esaltante. Idee particolari non ce ne sono e la tensione, così come lo splatter, latita. Si lascia guardare a patto di non avere particolari pretese. I puristi inorridiranno ma preso per il verso giusto ci si può anche divertire, almeno un po'.

124c 27/06/16 15:56 - 2755 commenti

I gusti di 124c

Dalla fin troppo classichegiante Cenerentola di Branagh a Jane Austen versione Buffy l'ammazzavampiri... Davvero un bel salto per Lily James, che qui nasconde nei suoi corsetti stiletti acuminati. Eppure, anche se non ci si dà totalmente allo spletter romeriano (peccato), quest'immersione ottocentesca nell'Inghilterra popolata di zombi ha del divertente (vedi le cinque sorelle guerriere). L'atletica e marziale Lily James e il monoespressivo Sam Riley più che Lizzy e Darcy sembrano uma convincente versione di Emma Peel e John Steed in costume.
MEMORABILE: Il divertente cappellano di Matt Smith; La guercia Lady Catherine di Lena Headley.

Fabbiu 20/08/16 13:07 - 1925 commenti

I gusti di Fabbiu

Non conosco e non ho mai letto il romanzo da cui trae origine il film, ma spero vivamente che il testo non sia altrettanto annacquato, soporifero ed estremamente noioso. Da un titolo del genere ci si aspettava se non altro una serie di divertenti invenzioni che mescolano il particolare contesto storico ottocentesco alle atmosfere apocalittiche degli horror; invece nulla di tutto questo, persino la concezione di zombi è qui tra le più elementari e banali mai viste. Niente gore, poco umorismo. Pesante.

Pumpkh75 3/10/16 13:31 - 1284 commenti

I gusti di Pumpkh75

Quanto a divertire, eccome se diverte: brioso, agile e ritmato, sorretto dalle giuste facce nei ruoli giusti e con pochi ostacoli lungo il percorso. Va preso però per quel che è, ovvero non certo come epica fusione tra la Austen e Romero quanto come una trascrizione pedissequa di un classico con l’aggiunta furbina di un fattore di rottura: difatti orgoglio e pregiudizio (quest’ultimo anche dello spettatore...) abbondano mentre gli zombi sono a macchia di leopardo e per giunta spelacchiato. Da vedere con leggerezza e senza pretese.

Piero68 13/02/17 10:13 - 2750 commenti

I gusti di Piero68

Innocuo divertissement tratto da un romanzo del 2009 a sua volta ispirato a quello della Austen. Nonostante i rapporti tra i personaggi rimangano invariati rispetto al romanzo originale, è chiaro che la trama prenda percorsi inaspettati. Ennesima rilettura del mito zombesco con qualche piacevole e originale variabile. Non più automi in cerca di un pasto ma esseri in grado di parlare e di pensare pure. Senza contare che l'ambientazione ottocentesca è nuova per questo genere. Cast discreto con una regia spigliata e qualche scena davvero d'effetto.

Tarabas 17/02/17 23:32 - 1681 commenti

I gusti di Tarabas

Tutto sommato divertente, questa rivisitazione del classico austeniano che cita letteralmente molte battute e ne parodia altrettante in modo non scontato. Molte cose sono per teenagers, altre sono figlie della necessità di mettere un combattimento qui e là. Però nel complesso non è male, anche se gli attori sono mediamente modesti e i potenziali spunti di un'Inghilterra nobile assediata da una plebe di zombi non sono nemmeno sfiorati. L'unico fine del film è fare casino, tanto basta.
MEMORABILE: La celebre dichiarazione di Darcy che si evolve in una furibonda scazzottata tra i due.

Von Leppe 30/06/17 13:01 - 1014 commenti

I gusti di Von Leppe

Poteva essere interessante un vero horror gotico d'ambientazione ottocentesca mescolato agli zombi (cosa poco sfruttata nel cinema) invece di questo cocktail indigesto di sentimentalismo, arti marziali e morti viventi. L'orrore latita e il sentimentalismo abbonda; le scene d'azione non sono molto riuscite (le ragazze combattenti c'entrano ben poco). Non male invece gli effetti speciali e le location. La ricostruzione dell'epoca è buona, anche se manca un po' di quella tipica atmosfera macabra che si addice a un horror in costume.

Anthonyvm 11/03/18 01:51 - 1683 commenti

I gusti di Anthonyvm

Credevo che un minimo di divertimento lo avrebbe suscitato. Unire zombie-movie e film "serio" in costume? Ma ben venga! Anzi, da una parte pensavo potesse diventare una sorta di sottogenere ("Cime tempestose e licantropi" come suonerebbe?). Invece il nulla: non c'è una vera unione tra le due nature, è una noiosa versione del romanzo di Jane Austen con qualche banalissimo attacco zombi. Pomposo, verboso, insopportabile. Le scene d'azione cadono piatte (le arti marziali fuori contesto non hanno mai fatto ridere), splatter poco e niente. Bocciato.

Taxius 10/10/18 22:32 - 1643 commenti

I gusti di Taxius

Simpatico horror in costume che ricalca piuttosto fedelmente il romanzo di Jane Austen aggiungendoci un po' di zombi e azione. Il film non si prende sul serio; infatti più che a spaventare mira a divertire e intrattenere con numerose scene action ben girate. Purtroppo il film difetta in sangue e scene splatter e questo è l'unico vero difetto (che purtroppo conta molto). La cura dei particolari è notevole (si vedano costumi e scenari). Nel complesso non male.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Homevideo Buiomega71 • 14/02/16 17:26
    Pianificazione e progetti - 21647 interventi
    In dvd (e BR) per M2 PICTURES, disponibile dal 08/06/2016 http://www.amazon.it/PPZ-Pride-Prejudice-Zombies-Blu-Ray/dp/B01B7MYE2O/ref=sr_1_62?s=dvd&ie=UTF8&qid=1455467136&sr=1-62
  • Discussione Daniela • 15/02/16 08:48
    Consigliere massimo - 5006 interventi
    Penso che prima o poi lo vedrò, dato il soggetto, ma devo dire che il romanzo da cui è tratto è stato la più grossa delusione letteraria del 2014: mi aspettavo un'operazione di ironica riscrittura del classico ottocentesco, invece... Seth Grahame-Smith si è limitato a prendere il testo di Jane Austen ed aggiungervi pezzi da lui scritti in cui ci sono gli zombi, senza che fra i due "mondi" letterari ci sia un interscambio effettivo. Ad esempio, il ballo in cui Elisabeth incontra per la prima volta Darcy si svolge con i soliti convenevoli, a parte il fatto che ad un certo punto le sorelle Bennet devono sgominare una banda di zombi capitati lì per caso. L'effetto di questa giustapposizione meccanica ed artefatta magari può sembrare divertente, ma sulla pagina scritta mi ha fatto l'effetto di una goliardata insensata. Il romanzo comunque ha avuto molto successo dal punto di vista editoriale. A questo punto altri ne potrebbero seguire dello stesso genere. Ad esempio, I promessi sposi vampiri, con Don Rodrigo trasformato in un succhiatore di sangue, i bravi suoi servi rendfieldizzati, Lucia la fanciulla in pericolo di succhiotto fatale, fra Cristoforo aspirante impalatore...
  • Discussione Fabbiu • 20/08/16 13:13
    Segretario - 648 interventi
    Ciao Daniela, io non conosco il libro, ma se l'impressione che hai avuto è davvero quella che hai scritto a questo punto ti consiglio di tralasciare la visione, perché corrisponde in pieno alla "delusione" di cui parli. Umorismo poco e niente, azione scialba, personaggi per nulla carismatici, ho persino faticato nell'intento di riuscire a finirlo. Operazione inspiegabile, ma a questo punto reputo ancor più inspiegabile il successo del fenomeno editoriale.
  • Discussione Daniela • 3/09/16 19:05
    Consigliere massimo - 5006 interventi
    x Fabbiu Grazie dell'avviso, a cui rispondo solo ora causa ferie. Già il film mi ispirava poco per via della fonte letteraria, ma c'era sempre la speranza che l'operazione riuscisse più divertente sullo schermo rispetto alla pagina scritta. Speranza vana, stando a quanto riferisci... :o(