LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 9/08/09 DAL BENEMERITO UOMOMITE
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Uomomite 9/08/09 06:15 - 174 commenti

I gusti di Uomomite

Pasquale Scimeca rappresenta il perfetto contraltare di Giuseppe Tornatore. Tanto è vero, duro, appassionato e rabbioso il primo quanto è falso, patinato e ipocritamente "concettuale" il secondo. Scimeca non deve vendere la sua sicilia agli americani, vuol raccontarla da antropologo, cercando, herzoghianamente, di mettere in scena, la verità intima di un popolo. I suoi sono personaggi da tragedia grega: tragici e dignitosi, rabbiosi e disperati, abbarbicati ai loro silenzi, rassegnati a un destino a cui sanno di non potersi ribellare.

Mco 18/07/10 15:17 - 2150 commenti

I gusti di Mco

Splendido affresco di una realtà già nota, ahimé, alle cronache anche cinematografiche per i fatti di sangue che l'hanno contraddistinta. Qui si rappresentano zenith e nadir del ruolo del sindacalista Rizzotto, in una Corleone che si erge tra silenzi assordanti e viottoli scoloriti dall'arsura. Il cast è spettacolare, la regia altrettanto, Punta dritto al punto, senza facili prese di tempo, crudo come purtroppo è. Da brividi il finale.
MEMORABILE: Prima di esalare l'ultimo respiro il Rizzotto insanguinato sputa in volto al suo assassino.

Giacomovie 14/06/15 02:40 - 1347 commenti

I gusti di Giacomovie

Parlato in dialetto e girato in luoghi a me familiari. Spicca la bravura di Scimeca nel rappresentare un contesto ambientale perfettamente aderente al reale, dando la forza della concretezza alla vicenda del sindacalista ucciso dalla mafia nel 1948. Nonostante la critica di aver omesso la militanza di Rizzotto nel partito socialista, Scimeca si mantiene aderente ai fatti e li espone nella loro crudezza e tensione drammatica. Ad aumentare il pessimismo di tale realismo ci pensa l’ultima scena: il saluto tra il generale Dalla Chiesa e Pio La Torre.

Pinhead80 17/06/15 17:59 - 3945 commenti

I gusti di Pinhead80

La storia di Placido Rizzotto viene raccontata da Scimeca con sguardo verista, non facendosi scrupoli a mostrare una realtà difficile da digerire. Che il regista facesse sul serio lo si era capito fin dalle prime scene (tremenda quella dell'impiccagione degli innocenti da parte dei tedeschi). Una delle opere più sincere e commoventi che il cinema italiano sia stato in grado di produrre nell'ultimo ventennio.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.