Pitch black

Media utenti
MMJ Davinotti jr
Titolo originale: Pitch black
Anno: 2000
Genere: fantascienza (colore)
Note: Seguito da "Chronicles of Riddick".
Numero commenti presenti: 28
Papiro: elettronico

LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Fantahorror più horror che fanta, PITCH BLACK riprende la tanto abusata moda degli animali assassini creati digitalmente (BATS, in questo senso, ci assomiglia molto pur non avendo nulla a che vedere con la fantascienza) e la trasporta su di un pianeta lontano, nel quale col buio i mostri (di fatto dei grossi pipistrelli spigolosi) escono dalle loro tane per insidiare i soliti malcapitati astronauti con il mezzo in avaria. L'inizio del film è disastroso, quanto di più banale si possa immaginare, con un equipaggio spaziale dove non mancano la bella biondina, il nero spaccatutto, il giovane duro con la faccia da pesce lesso... In più (e a vederli la prima volta c'è da sghignazzare) troviamo...Leggi tutto una specie di comunista con tanto di sciarpa rossa e un gruppo di arabi turbantati. Subito il gruppo è in difficoltà: guasto a bordo. Mdp che si muove all'impazzata tra grida, manopole rotte, fuoco e fiamme. Tutti sul pianeta e immagini virate in giallo, poi in blu... chiaro espediente povero per dare l'idea di un mondo diverso dal nostro. Per almeno una mezz'ora non c'è da rallegrarsi: dialoghi squallidi, personaggi ridicoli. Poi invece, con l'aumentare dell'importanza della figura di Vin Diesel (un prigioniero che dopo anni di isolamento può vedere bene solo al buio) e il concretizzarsi della minaccia aliena, PITCH BLACK prende quota. Qualche buon momento (un paio ottimi, come quello in cui un arabo al buio apre l'accendino e si trova inaspettatamente circondato da mostri), ambientazioni efficaci e un Vin Diesel che si propone come la versione palestrata (e di colore) di Clint Eastwood. Fino al sorprendente finale, ben costruito, il film funziona e in qualche modo si riscatta parzialmente da una prima parte penosa. Musiche roboanti di Graeme Revell, effetti sonori assordanti.
Marcel M.J. Davinotti jr.
Chiudi
TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Puppigallo 30/01/07 17:54 - 4524 commenti

I gusti di Puppigallo

E’ uno di quei film che vedi al cinema sperando almeno di non uscire con la voglia di uccidere, e invece... sorpresa positiva! Naufragio spaziale su un pianeta dove la notte non scende mai (a parte quando si verificano particolari condizioni). In quel caso il pianeta, che sembra disabitato… Buon ritmo, cast accettabile (su tutti Vin Diesel, detenuto dagli occhi di ghiaccio). Piuttosto violento, con scene ben realizzate e la bella trovata del punto cieco. Qualche lungaggine, ma nel complesso godibile.

Fabbiu 23/03/07 13:30 - 1952 commenti

I gusti di Fabbiu

Un equipaggio di gente tosta su un pianeta alle prese con i pericoli del luogo. In sostanza mi ha ricordato parecchio Pianeta Rosso, in cui gli astronauti su Marte se la dovevano vedere con gli insetti responsabili della mancanza di ossigeno artificiale. Però, nonostante la fantascienza di base sia piuttosto tirata e un po' sconclusionata, per certe cose mantiene un'aria interessante e innovativa (forse per la fotografia chiara della luce del pianeta, o per il bellissimo ruolo di Vin Diesel).

Red Dragon 25/03/07 13:39 - 125 commenti

I gusti di Red Dragon

Fanta-horror delizioso, scarno, essenziale, immerso in un'atmosfera arida e suggestiva che non offre particolari trampolini per spiccare chissà quali voli di fantasia ma che tiene bene le redini della tensione e di una violenza ben calibrata. Parte lento, poi cresce di pari passo con l'incedere glaciale e ingombrante di un Vin Diesel nel suo ruolo più celebre. Il film non è pretenzioso, e per questo motivo funziona bene. Ha uno spirito solido da B-movie e si conclude in maniera egregia.

Undying 27/12/07 13:30 - 3839 commenti

I gusti di Undying

Godevole ed adatto per rilassarsi 90 minuti, senza alcuna pretesa di aspettarsi altro da questo riuscito divertissement. La locandina ed il titolo lascerebbero intendere trattarsi del solito film di fantascienza, ricolmo d'effetti speciali. Ma se quest'ultimi abbondano, lascia il segno la buona caratterizzazione degli attori (su tutti Vin Diesel) e il registro macabro/horror che permea la pellicola dall'inizio alla fine. Titolo che ha riscontrato un buon successo, tanto da poter vantare -ex post- Chronicles of Riddick... Gelido.

Fele 24/12/07 23:13 - 43 commenti

I gusti di Fele

Si presenta con le vesti del B-movie e ne incarna gli stilemi alla perfezione: grande senso dell'azione e della tensione: il regista dimostra di sapere il fatto suo. Bella la fotografia, dominata, almeno finché siamo all'esterno ed alla luce dei soli (!), da una sorta di giallo sovraesposto (richiama il capolavoro sconosciuto Hardware); quando calano le tenebre prevale il blu (notte), pure azzeccato. Fresca, scorrevole ed anti-retorica la sceneggiatura. Film di genere ma alla grande.

Pigro 3/06/08 09:45 - 7902 commenti

I gusti di Pigro

Astronave in avaria su pianeta sconosciuto: esseri umani allo sbando, tensioni e dinamiche di gruppo e ovviamente mostruosi alieni in attesa... La banalità delle premesse slitta rapidamente in una storia che ipnotizza e alla fine convince, grazie alla tensione e all'inusuale (in questo genere) raffinatezza dell'immagine. Semplici ma efficaci idee come il viraggio della pellicola rimangono impresse. Perfetto Vin Diesel, preciso il ritmo (anche nei suoi sbilanciamenti, che ‘muovono’ l’azione), intenso il finale. Notevole.

Galbo 24/07/08 17:35 - 11447 commenti

I gusti di Galbo

Ottimo film di fantascienza che incarna al meglio lo spirito del b-movie di hollywoodiana memoria. Realizzato con pochi mezzi ma moltissime idee che contribuiscono a creare un'atmosfera buia e "sporca" che accompagna lo spettatore per tutto il film infondendogli un notevole senso di ansia e di insicurezza. Molto curata la scrittura dei personaggi; regia piuttosto personale e bella interpretazione di Vin Diesel.

Marco_iol 2/02/09 13:01 - 11 commenti

I gusti di Marco_iol

Discreto film che da il suo meglio nella seconda parte. L’incipit, che inizia dalla “solita” inquadratura di un’astronave in navigazione nell’universo, è deludente, strapazzando in malo modo scienza e fantascienza – l’ammaraggio dell’astronave fa quasi ridere... Per contrappasso, la seconda parte è decisamente più interessante, con un Vin Diesel in grande spolvero e caratterizzata da alcune scene spettacolari. Bella l’idea del viraggio giallo/blu in funzione del sole che in quel momento illumina la superficie del pianeta. Finale non scontato.
MEMORABILE: "Sembra pulito..." "Hai detto che era pulito!" "Ho detto che sembra pulito!" "E come ti sembra adesso?" "Sembra pulito..."

Rebis 10/05/09 21:40 - 2088 commenti

I gusti di Rebis

Twohy dimostra che il cinema di genere è questione di regia, che le grandi idee di sceneggiatura vengono dopo una messa in scena ad hoc. In un periodo di stanca e disorientamento per il cinema fantastico Pitch Black rimette mano ad una concezione vecchio stampo aggiornata, nell’estetica, al cyberpunk; in effetti non si può dire che abbia inventato alcunché, ma il tutto funziona come dio comanda: dalla tipizzazione dei personaggi alle situazioni d’assedio canonizzate, fino alla tensione, orchestrata con rigorosa efficacia per un solido, sostenuto intrattenimento. Un piccolo cult.

Enzus79 4/06/09 16:04 - 1845 commenti

I gusti di Enzus79

Uno dei migliori film di fantasscienza che abbia visto. Non c'è solo azione o solo effetti speciali, ma c'è anche una storia non scontata. Gli attori sono tutti bravi (purtroppo anche Diesel Vin). C'è suspence fino alla fine e quando la luce scompare dal pianeta dà una bellissima sensazione. Da vedere.

Patrick78 11/06/09 08:56 - 357 commenti

I gusti di Patrick78

Adrenalina a mille anche se il tutto risulta privo di quel fascino che avrebbe giovato e non poco a questa pellicola, diretta da David Twohy e incentrata sulla figura di Vin Diesel, che si conferma un attore a cui servono poche qualità; val bene una visione forse anche disattenta ma sicuramente con gli immancabili pop-corn e birra in mano. Nulla di nuovo sotto il sole, anche se in molti credono che film del genere siano delle novità assolute nel panorama cinematografico. Corredato da qualche effetto dignitoso, ma che non svetta mai sopra la media.

Piero68 4/10/10 13:43 - 2780 commenti

I gusti di Piero68

In bilico tra Aliens e Fantasmi da Marte è un modesto Sci-fi senza troppe pretese. Sceneggiatura che ruota unicamente intorno al personaggio impersonato da Vin Diesel. Il resto è solo tappezzeria. Per questo un plauso particolare va alla Mitchell che, nonostante tutto, riesce a ritagliarsi una parte di tutto rispetto. La trama è la solita solfa di alieni/mostri assassini, il buono che è il cattivo e vicecersa ed il solito immancabile problema per tornare sulla Terra. Qualche effetto speciale discreto. Per gli amanti del genere o di Vin Diesel.

Pinhead80 28/10/10 16:37 - 4002 commenti

I gusti di Pinhead80

Ottimo film di fantascienza che vede come protagonista Riddick (per l'occasione un ispirato e tiratissimo Vin Diesel), un galeotto che, insieme ad altre persone, si trova catapultato in un pianeta abitato da creature notturne assetate di sangue. Le atmosfere sono ben create e le scene d'azione non mancano. Anche la sceneggiatura è buona e fa sì che su di esso si possa costruire un seguito, che ovviamente non tarderà ad arrivare. Piacevole sorpresa.
MEMORABILE: Il momento in cui il gruppo si rende conto dell'imminente eclissi di sole totale.

Jcvd 26/12/10 18:37 - 258 commenti

I gusti di Jcvd

Vin Diesel in stato di grazia. Personaggi e trama azzeccata per un action-horror niente male, che cattura perfettamente lo spettatore sino all'epilogo finale. Se resistete la prima (noiosetta) mezzoretta non ve ne pentirete e correrete a gustarvi il sequel.

Nando 26/12/10 20:45 - 3495 commenti

I gusti di Nando

In uno sconosciuto pianeta approda un'astronave i cui passeggeri verranno proiettati in drammatiche situazioni di pericolo causate da esseri simili ad uccelli molto feroci. Cast variegato ove emerge Diesel a suo agio in quello che gli riesce meglio, ovvero mostrare i muscoli. Un po' posticcia la figura dell'arabo iperreligioso.

Redeyes 30/03/11 10:47 - 2160 commenti

I gusti di Redeyes

Serviva il tontolone iper palestrato per questo film? Superato l'impasse inziale dovuta al quesito inzio a godermi lo show. Ma il godimento non è buono né lento, anzi. Volatili alieni che annusano sangue e mangiano al buio, ma si impauriscono per simil starlight (i pescatori conosceranno). I dialoghi sono in pieno stile Usa con battute iper telefonate e puerili, la recitazione ridotta all'osso (Diesel è monoespressivo e così tocca sperare che riescan i nostri a salvarsi in fretta, almeno la pellicola finisce). Infantile.

Buiomega71 1/02/12 00:48 - 2296 commenti

I gusti di Buiomega71

Piccolo cult della new fantahorror, dove Twohy si fa perdonare quella boiata di Below. Cinema che omaggia la robusta serie B di Carpenter e Walter Hill, con spiazzanti schegge splatter, cattiveria e cinismo sopra la media. Splendida la fotografia di David Eggby (immenso il blu mettallico) e piuttosto feroci i mostri simil Alien volanti spolpacarne. Emozionante e non così scontato come può sembrare, con un finale da antologia registica che lascia il segno. Fango, buio, sangue e sudore con imprevedibili ribaltamenti di ruoli. Davvero piacevole e tosto!
MEMORABILE: Vin Diesel taglia, feticisticamente e emblematicamente, una ciocca di capelli alla Mitchell; La ragazzina e il "ciclo mestruale" che attira i mostri.

Monzaparco 13/05/12 09:45 - 41 commenti

I gusti di Monzaparco

Un Alien con budget da telefilm riesce a diventare una pellicola di genere molto interessante con un sapiente mix di personaggi magnificamente caratterizzati, una raffinata elaborazione dell'immagine e un ritmo sostenuto ma non eccessivamente frenetico. Da appassionato di questo genere di film non posso che promuoverlo a pieni voti sperando che i registi (e i produttori) capiscano che la vera fantascienza può essere cerebrale e minimal; anzi, ne risulta sublimata. Vin Diesel perfetto.
MEMORABILE: "Ti avevo detto niente coltelli..." Riddick: "QUESTO è un oggetto per la cura della mia persona!"

Daniela 18/09/12 16:27 - 9631 commenti

I gusti di Daniela

Fantascienza spaziale incrociata con l'horror grazie ad alieni poco amichevoli che diventano assai pericolosi al buio e poiché anche su un pianetino sperduto ma illuminato da svariati soli ad un certo punto cade la notte.... Nato senza tante pretese ma diventato ben presto un piccolo cult, un gioiellino che supplisce alla mancanza di soldi con grinta, ritmo sostenuto, buona caratterizzazione dei personaggi e un conto alla rovescia dei superstiti non scontato. Il bonus della versione originale è la incredibile voce di Diesel, di abissale profondità e ruvidezza. Godurioso.
MEMORABILE: Il faccia e faccia al buio di Diesel con l'alieno

Black hole 12/03/13 13:06 - 138 commenti

I gusti di Black hole

Film che si vede senza tanti problemi: non un classico senza tempo ma rapido, con un ritmo vivace e una buona dose di suspense, in cui il truce Vin Diesel si muove con disinvoltura. Il soggetto non è male (certo, non originalissimo), anche se l'inizio mi ha fatto tentennare non poco; fortunatamente invece continua e si conclude decisamente meglio. Per gli amanti del genere "Alien", con una buona scorta di patatine al seguito.
MEMORABILE: La nave spaziale che si autodistrugge entrando nell'atmosfera del pianeta e il parabrezza che salta! Già è pericoloso in autostrada... a 10000°C?

Tommy3793 10/06/13 20:58 - 72 commenti

I gusti di Tommy3793

Tralasciando la sceneggiatura, con un'idea di fondo sin troppo banale, si può apprezzare la regia di Twohi, che ammicca quà e là a effetti particolari di fotografia per poi esaltarsi nel concitato finale. Ed è proprio questo tocco di classe a salvare la pellicola, commerciale in quasi tutto tranne che nelle riprese. Da sottolineare anche una buona prova del cast e del carismaticissimo (e pompatissimo) Vin Diesel. Non un capolavoro, ma sicuramente piacevole.

Giacomovie 30/12/13 18:08 - 1354 commenti

I gusti di Giacomovie

Dura poco il promettente e intenso inizio, che lascia poi spazio ad alti e bassi nella tensione e nell’azione. L'ispirazione fantascientifica è intelligente ma alla lunga risente dell'impostazione da telefilm. Adatte sono inoltre le scenografie (che sostengono il buio di quasi tutte le scene del film) e alcuni effetti tecnologici. **!
MEMORABILE: “È incredibile come si possa fare a meno dell’indispensabile quando si ha il superfluo”.

Saintgifts 21/11/14 18:52 - 4098 commenti

I gusti di Saintgifts

Su un pianeta con ben tre soli "atterrano" astronauti, costretti a scendere lì per essere stati investiti da meteoriti. Arrivano al momento giusto perché si sta per verificare un'eclissi fenomenale che abbuierà il pianeta per la felicità di una sorta di pipistrelli, che temono la luce ma ai quali piace la carne umana. Mi sono piaciute molto la scenografia e la speciale luce dorata (finché c'è stata) dei tre soli. Ben assortito anche il gruppo di scampati con il muscoloso Vin Diesel in testa. Il film si avvantaggia anche della sorpresa degli outsider.

Furetto60 18/05/15 08:51 - 1129 commenti

I gusti di Furetto60

Bel film di fantascienza, abbastanza originale nell’ambientazione e nell’assortito gruppo di personaggi. Si viene catapultati da subito in un’atmosfera che, oltre a essere mano mano sempre più ostile, accrescendo lo stato di ansia diffonde un senso di malsano: i ruoli sono incerti, difficile fidarsi degli altri e anche di se stessi. Forse l’unico neo sta negli effetti speciali che in certi momenti non sono ben fatti (meglio il terzo epidsodio, sotto questo punto di vista), anche se ciò poco toglie al risultato complessivo.
MEMORABILE: Non è di me che dovete preoccuparvi.

Taxius 20/08/17 12:12 - 1651 commenti

I gusti di Taxius

Sorprendente mix di fantascienza e horror con protagonista un ispiratissimo Vin Diesel. Un gruppo di naufragi su un pianeta deserto, ma popolato di mostri che si muovono nell'oscurità, dovranno cercare una nuova astronave e scappare. Ottimi ritmo e sceneggiatura (pur nella sua semplicità). E' un B movie, alla fin fine, ed è questo che lo rende ancora più affascinante. La violenza e il sangue non mancano. Davvero notevole!

Gabigol 10/01/18 22:42 - 418 commenti

I gusti di Gabigol

Fantascienza di serie B impreziosita da un ambiente allucinato che fa da gustoso preambolo per una carneficina di scottiana memoria. I mostri sono cattivissimi e giocano sporco, i sopravvissuti sono uno più miserabile dell'altro; ma il meglio, strano a dirsi, è un Diesel ben calato in una parte da minaccioso monoespressivo con cornea corretta. Il film non inventa nulla di nuovo nel genere né si fa ricordare per chissà quali pregi, ma vince nell'onestà di costruire un buon esercizio di tensione che non si preclude qualche guizzo.
MEMORABILE: L'approssimarsi dell'eclissi; Il punto cieco; I neon sulle batterie; La scena finale davanti l'entrata della navetta.

Minitina80 9/03/18 08:50 - 2392 commenti

I gusti di Minitina80

Non potendo disporre di soluzioni narrative in grado di "rinsavire" il genere fantascientifico, Twohy fa di necessità virtù riuscendo lo stesso a tirar fuori un prodotto dignitoso. Compatta la narrazione evitando lungaggini o punti morti e si concentra in una ricerca personale di idee che riescono a fare la differenza, sopperendo ai limiti di scrittura. L’illuminazione dai toni particolari ed effetti speciali dignitosi fanno da cornice al binomio preda-predatore, messo un scena con discreta enfasi. Non eccezionale, ma neanche da buttare.
MEMORABILE: È incredibile come si possa fare a meno dell'indispensabile quando si ha il superfluo.

Pesten 8/05/20 07:24 - 646 commenti

I gusti di Pesten

Partito come film minore, ancora oggi rappresenta uno dei migliori prodotti di horror sci-fi degli ultimi tempi. Il regista, senza inventarsi quasi nulla, riesce a fondere certe atmosfere di Carpenter all'impianto tipico di Alien creando un film decisamente scorrevole e interessante, per quanto abbastanza standard nei tempi e nelle situazioni incontrate dai protagonisti. Sangue e violenza in dose massiccie, effetti ben realizzati, una certa irriverenza grazie al personaggio di Diesel, qui in gran forma recitativa. Gioiellino.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Homevideo Gestarsh99 • 11/07/11 12:54
    Scrivano - 15044 interventi
    Disponibile in edizione Blu-Ray Disc dall'11/07/2011 per Universal:



    DATI TECNICI

    * Formato video 2,35:1 Anamorfico 1080p
    * Formato audio 5.1 DTS: Italiano Francese Tedesco Spagnolo
    5.1 DTS HD: Inglese
    * Sottotitoli Italiano Inglese Francese Tedesco Spagnolo Danese Olandese Coreano Norvegese Portoghese Svedese Cinese
    * Extra U-Control
    Picture In Picture
    BD Live
    Pitch Black senza effetti speciali
    Introduzione del regista
    Commento audio cast
    Commento audio regista e staff
    Il gioco ha inizio
    Le mie scene preferite
    Il diario del Cacciatore di Taglie
    John's Chase Log
    Making of
    Dark Fury: la storia continua
    Enciclopedia visiva
    Uno sguardo nel buio
    Raveworld event
  • Curiosità Buiomega71 • 1/02/12 11:01
    Pianificazione e progetti - 22095 interventi
    *Il film originariamente avrebbe dovuto titolarsi Nightfall, in omaggio ad Isaac Asimov, il quale nel suo celebre racconto aveva ipotizzato di un mondo senza notte perchè posto all'interno di un complesso sistema di stelle multiple, ma si finì per soprassedere, temendo confusioni con il Nightfall del 1988 di Paul Mayersberg, e soprattutto con il nuovo Nightfall (remake del precedente) girato nello stesso anno 2000 da Gwyneth Gibby.
    Fonte: Fantafilm

    *"Per realizzarlo mi hanno dato 23 milioni di dollari, ma andava benissimo così. Se ne avessi avuti 100 e Bruce Willis non avrei potuto fare quello che volevo"
    David Twohy dixit, scheda del book di Nocturno dedicato al Cyberpunk .


    *Le riprese in esterni sono state girate a Coober Pedy, territorio desertico australiano di propietà degli aborigeni, lo stesso luogo dove George Miller girò il primo Mad Max.
    Fonte: Ciak, novembre 2000.
  • Discussione Buiomega71 • 1/02/12 11:22
    Pianificazione e progetti - 22095 interventi
    Veramente un ottimo fanta/horror, zeppo di clichè ma entusiasmante e coinvolgente come pochi.

    Avevano ragione quelli che l'avevano visto e me lo consigliavano ad nauseam (soprattutto i miei colleghi di lavoro), ma scornato dalla visione di quella pataccata di Below, ho sempre rimandato.

    Grande Twohy, che fà cinema muscolare Carpenteriano/Hilliano.

    Scarno e dall'intelaiatura semplice, ma attraversato da momenti di ferocia e cattiveria non banali.

    SPOILER

    La bastardata finale di Riddick arriva come un pugno allo stomaco!

    FINE SPOILER


    Quando The descent incontra Fantasmi da marte, amoreggia con Alien, e il buon David non ha paura di sporcarsi le mani.
    Ultima modifica: 1/02/12 11:23 da Buiomega71