Persi nell'oceano

MMJ Davinotti jr
Titolo originale: Two Came Back
Anno: 1997
Genere: drammatico (colore)
Regia: Dick Lowry
Note: Tratto da una vicenda realmente accaduta nel 1982 e riportata nel romanzo di Deborah Scaling-Kiley "Albatross". La stessa vicenda verra raccontata in "Attacco in mare aperto" (2019).
Papiro: elettronico

LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Film tv tratto da una vicenda realmente accaduta nel 1982, allorché uno yacht partito dal Maine per raggiungere la Florida fu colto da una tempesta scaraventando i cinque occupanti in mare. Qui si sposta l'azione dall'Atlantico al Pacifico (il viaggio programmato è da San Diego a Vancouver) e si cambiano i nomi ai personaggi, per quanto naturalmente l'ossatura della storia rimanga la medesima raccontata nel libro di Deborah Scaling-Kiley "Albatross". Cercando di chiudere un occhio sul titolo originale, che a differenza del nostro svela spudoratamente il finale, si segue la storia principalmente dall'ottica di Susan Clarkson (Hart), giovane ragazza figlia di un marinaio (morto quando lei aveva dieci anni);...Leggi tutto vive con la madre (Sullivan) trascorrendo molto del suo tempo lontano da casa, ha ereditato dal padre la passione per il mare e viene ingaggiata come parte della crew per navigare lungo la costa ovest degli Stati Uniti. Dell'equipaggio fanno parte il capitano Rick (Pennell) con la sua compagna Allie (Walters), il duro Matt (Gail) e Jason (Brandis), un coetaneo di Susan che con lei aveva avuto una breve relazione qualche tempo prima. Tra i due, rivistisi per caso, si capisce quanto esista ancora una certa attrazione che Matt, dotato di un certo fascino, cerca di cancellare provandoci quasi da subito con la giovane (senza trovare in lei una decisa resistenza). La prima parte del film (e oltre) è occupata dal viaggio, tutto sommato tranquillo dopo aver rischiato una collisione al porto, nel corso del quale si stabiliscono i rapporti tra i cinque protagonisti facendo leva sulla discreta interpretazione della Hart (nota anche da noi per SABRINA - VITA DA STREGA), dolce e comprensiva al punto giusto, che pare non abbia intenzione di scegliersi alcun partner benché flirti bonariamente con entrambi. Ogni tanto una sosta, magari per telefonare alla mamma preoccupata, poi la tempesta. Sono fasi ben girate, che riescono a comunicare la tensione del momento e riprese con buon senso dell'azione, nonostante i mezzi ovviamente limitati dati dalla destinazione televisiva del film, tanto che il naufragio dura più del previsto. Quindi i giorni sul mezzo di salvataggio, destinati a diventare molto più centrali nel secondo adattamento del romanzo, quell'ATTACCO IN MARE APERTO che anni dopo riporterà alla luce la stessa vicenda puntando alla spettacolarizzazione data dalla presenza degli squali. Squali bianchi, una volta di più, che invece in questa prima riduzione fanno solo una fugace comparsa rendendosi protagonisti di un'unica scena (ben poco spettacolare, peraltro). In definitiva un survival movie piuttosto tradizionale, anche perché quel che può capitare in simili frangenti non si allontanerà mai troppo da quello che al cinema si vede fin dai tempi dell'Hitchcock dell'antesignano PRIGIONIERI DELL'OCEANO. Senza poter contare su di un cast travolgente, scontando una fotografia al solito piatta e il formato 4:3, il film riesce relativamente a intrattenere grazie alla solida regia di Dick Lowry, ben migliore della sceneggiatura di Raymond Hartung. Molto fa comunque l'umanità comunicata dalla Hart. Scontati i break alla capitaneria di porto con la madre di Susan che pressa per avere notizie della figlia nonostante, prima di naufragare, l'imbarcazione avesse comunicato di essere sul punto di uscire indenne dalla tempesta. La drammaticità dei giorni sulla zattera è comunque resa peggio (e più sbrigativamente) di quella che si respira nei minuti immediatamente precedenti il naufragio: scarica, monotona, debole, si dev'essere optato per ridurla rispetto alla logica proprio prevedendo di non saperla gestire nel migliore dei modi.
Marcel M.J. Davinotti jr.
Chiudi
TITOLO INSERITO IL GIORNO 26/10/21 DAL DAVINOTTI

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.