Out of time

Media utenti
Titolo originale: Out of Time
Anno: 2003
Genere: thriller (colore)
Numero commenti presenti: 16

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 26/05/08 DAL BENEMERITO GALBO
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Galbo 26/05/08 14:44 - 11512 commenti

I gusti di Galbo

In una cittadina della Florida un poliziotto viene accusato dell'omicidio della sua amante e del marito di lei. Thriller non particolarmente brillante dalla originale ambientazione provinciale. Denzel Washington appare piuttosto credibile nei panni del protagonista (affiancato dall'affascinante Eva Mendes) ma la sceneggiatura del film è in più punti incoerente e improbabile e anche la regia non si distingue per brillantezza risultando priva di personalità. Banale.

Magnetti 27/05/08 10:59 - 1103 commenti

I gusti di Magnetti

"Out of time" è un buon thriller il cui sviluppo a carte scoperte riesce veramente a incollare allo schermo lo spettatore e l'intrigo è anche piuttosto originale. Tuttavia sarebbe stato solo un discreto film se non ci fosse stato un Denzel Washington bravissimo che porta un notevole valore aggiunto alla pellicola rendendo credibile la vicenda oltre i meriti del copione: riesce infatti a rendere alla perfezione la difficoltà di una situazione che sembra senza via di uscita. Film godibile.

Cotola 27/05/08 19:50 - 7690 commenti

I gusti di Cotola

Thriller piuttosto mediocre e banale che sconta oltre ad una regia inetta ed incolore una sceneggiatura che, nonostante cerchi di sorprendere (senza riuscirvi) a tutti i costi lo spettatore con ripetuti colpi di scena, risulta essere spesso farraginosa, incoerente ed inconcludente. Denzel Washington fa quel che può. Il classico film che si dimentica cinque minuti dopo, o quasi, averlo visto.

Ciavazzaro 1/02/09 12:43 - 4768 commenti

I gusti di Ciavazzaro

Azione modesta. Convincente il protagonista Denzel Washington, stupenda Eva Mendes, ma il ritmo è abbastanza fiacco. Le scene d'azione funzionano ora sì, ora no. Insomma non si può dire che sia proprio un film del tutto riuscito. Evitabile, a mio avviso.

Cangaceiro 26/04/09 10:33 - 982 commenti

I gusti di Cangaceiro

Forse il regista e soprattutto lo sceneggiatore (tal David Collard) pensavano che la semplice presenza di Washington (sempre e comunque all'altezza della situazione) bastasse a giustificare questo copione. Così non è, poiché il complotto di cui è vittima il protagonista è ingarbugliato, forzatamente cervellotico e tutt'altro che entusiasmante. Qualche piccola impennata la concede Denzel intento a risolvere l'intrigo ma sono solo piccoli barlumi in mezzo al buio. La Mendes è bella ma come poliziotta non ce la vedo proprio. Insignificante.

Piero68 28/05/12 08:53 - 2792 commenti

I gusti di Piero68

Per la soluzione di alcune scene ricorda tantissimo Senza via di scampo con Costner e Hackman (mentre sta per essere scoperto inventa incredibili trucchetti per squagliarsi); peccato non ne abbia lo stesso spessore né la stessa originalità. Se Washington è la solita garanzia il resto del cast è abbastanza anonimo. La Mendes fa quel che può ma il copione è abbastanza rigido sul suo personaggio. Nel complesso un discreto filmetto per passare un'oretta e mezza.

Tarabas 9/07/13 11:00 - 1735 commenti

I gusti di Tarabas

Poliziotto fedifrago di un'isoletta delle Florida Keys rimane invischiato in una storia di tradimenti, complicata dal fatto che le indagini sono dirette dalla sua quasi ex moglie. Misterioso come Washington sia finito in questo filmetto da due soldi, senza idee, senza gusto. Anche l'ambientazione rimane cartolinesca. Tutto risaputo, tutto già visto, finale incluso. Mezzo punto in più per Eva Mendes, il resto pessimo.
MEMORABILE: "Meglio due birre in mano che una birra in frigo".

Jdelarge 5/08/13 00:19 - 888 commenti

I gusti di Jdelarge

Mediocre thriller che non riesce assolutamente a coinvolgere e creare suspense; la prima parte del film è troppo prevedibile e si perde in lungaggini inutili, mentre la seconda riscatta (ma solo parzialmente) la pellicola. La sceneggiatura ogni tanto è decisamente improbabile e l'inserimento di cospicue dosi di sentimentalismo (specialmente nel finale) peggiora solamente le cose. Strano vedere Washington recitare in un così piccolo film. Scarso.

Furetto60 30/09/14 09:26 - 1129 commenti

I gusti di Furetto60

Rivisto a qualche anno di distanza, ne ho ricavato un’impressione migliore rispetto a quella iniziale. Pur con qualche forzatura nei momenti clou, che d’altra parte sono quelli che spesso “fanno cinema”, il thriller è ritmato e coinvolgente. Certo, tutto ruota attorno al bravo Denzel, a veder bene la Mendes è un pochino rigida, anche per il ruolo imposto, ma nell’insieme il film è ben impostato.
MEMORABILE: Il cambiamento al cardiopalma del fax con elenco delle chiamate; La lotta sul balconcino.

Rambo90 11/10/14 02:33 - 6511 commenti

I gusti di Rambo90

Thriller di routine ma ben girato e ancor meglio concepito, con l'intrigante gioco a incastro che colpisce il protagonista e i suoi astuti modi per cercare di non venire coinvolto. Washington in queste parti è una garanzia e al suo fianco c'è la bellissima Mendes, presenza sempre gradita. Il ritmo è veloce, con qualche guizzo action (spettacolare la sequenza appesi alla ringhiera dell'hotel) e un pizzico di ironia. Molto godibile.

Carl Franklin HA DIRETTO ANCHE...

Saintgifts 14/12/15 10:27 - 4098 commenti

I gusti di Saintgifts

Thriller che centra il suo scopo: quello di mettere in ansia, assieme al protagonista Denzel Washington, lo spettatore che si cala nei panni del poliziotto in una vicenda che sempre più lo invischia. Il fatto che Washington si debba guardare non solo da chi ordisce la trappola ma anche dai suoi colleghi, fra cui anche sua moglie, con la quale è in rotta, promossa detective, è la parte che intriga. Rimane poco credibile come il protagonista si lasci buggerare, ma ci sono di mezzo i sensi e l'amore e allora... Simpatica la figura dell'amico.

Almicione 17/08/16 01:18 - 765 commenti

I gusti di Almicione

Di questi film se ne vedono a decine e alla fine non sono mai così terribili. Questo, in particolare, è segnato da una generale mediocrità nella realizzazione, soprattutto per l'aspetto registico. La trama ci può stare, ma non brilla certo per originalità e quindi ogni colpo di scena è annullato o quantomeno smorzato. Insopportabile l'inizio del film, scontato il finale. Forse meritanoun minimo di considerazione la figura di Chae e qualche suo dialogo, ma per il resto la pellicola può finire direttamente nell'oblio.

Daniela 17/01/17 23:00 - 9814 commenti

I gusti di Daniela

Capo di una piccola stazione di polizia si fa incastrare come un pollo e rischia di essere doppiamente incriminato: per l'assassinio dell'amante e del marito di questa nonché per la sottrazione di soldi sequestrati ad un criminale sotto processo... Oltretutto deve anche evitare che la moglie, poliziotta pure lei ma più furba, scopra tutte le sue magagne. Penalizzato da una trama incasinata ed implausibile che solo grazie a forzature di quelle proprio forzute riesce a risolversi per in tarallucci e vino, un thrilleruccio reso potabile dal cast che offre comunque una prova professionale.
MEMORABILE: Resistenti i balconcini dell'hotel...

Lou 24/02/18 17:33 - 998 commenti

I gusti di Lou

Thriller involuto e poco credibile, vede il capo della polizia di una località della Florida in lotta contro il tempo per dimostrare la propria innocenza contro una serie di indizi messi in piedi ad arte che provano il contrario. Non male nel complesso, grazie soprattutto al fascino intrigante della coppia Washington-Mendes, che dà lustro alla narrazione.

Pigro 6/06/19 10:53 - 8069 commenti

I gusti di Pigro

Il poliziotto si fa infinocchiare dall’amante e finisce in una vorticosa corsa contro il tempo per evitare di essere incriminato di duplice omicidio. Inutile aspettarsi chissà cosa da un thriller d’azione che cerca di coniugare un’incredibile e machiavellico marchingegno complottista con una storia sentimentale. In realtà tutti gli ingredienti sono pepati al punto giusto, nonostante le esagerazioni, e rendono piacevole la visione. Routinario, ma con un ritmo azzeccato, sottilmente sospeso tra l’incalzante e il meditabondo.

Anthonyvm 20/10/20 16:13 - 2272 commenti

I gusti di Anthonyvm

Vivace neo-noir che parte da elementi tipici del genere (furti, inganni, innocenti incastrati, femme fatale) per raccontare l'estenuante corsa contro il tempo di un Denzel Washington nei guai fino al collo. Il ritmo è incalzante e il cast si presenta bene, ma forse il tono adottato dal regista di High crimes non è quello giusto: il plot è così inverosimile e la portata umoristica di certe situazioni talmente accentuata (i sotterfugi di Washington per non essere beccato dai colleghi) che spesso si ha l'impressione di assistere a una black comedy con troppe gag tagliate. Irrisolto.
MEMORABILE: Washington confessa (ma in terza persona) di avere una relazione con la moglie del collega; I cadaveri bruciati; La scazzottata in bilico sul balcone.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Curiosità Funesto • 15/09/10 13:39
    Call center Davinotti - 1419 interventi
    Out of Time è anche il nome del main theme di Morirai a Mezzanotte (quello di Lamberto Bava), perciò non confondetevi...