Opera senza autore

Media utenti
Titolo originale: Werke ohne autor
Anno: 2018
Genere: drammatico (colore)
Note: Presentato alla 75ma mostra del cinema di Venezia.
Numero commenti presenti: 6

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 17/10/18 DAL BENEMERITO MATALO!
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Matalo! 17/10/18 22:13 - 1368 commenti

I gusti di Matalo!

Storia di un pittore alla ricerca di sé attraverso le vicende dal III Reich alla Germania dell'Est liberata dai sovietici. Nelle vicende di Kurt privato e storia si intersecano ma, a causa di una sceneggiatura e di una regia televisivi, tutto è massimalizzato e sfiorato, drammi compresi. Così il gioco del fato non affonda, la storia è ritratta per sommi capi, le ragioni dell'arte banalizzate e la scelta individualista del pittore appare risibile. Un film più furbo che sentito, con un protagonista un po' stoccafisso.

Galbo 22/04/19 08:32 - 11315 commenti

I gusti di Galbo

Melodramma storico sentimentale ambientato durante e dopo la seconda guerra mondiale. Ambisce a trattare temi “alti”, come il ruolo dell’arte nella società ma la parte migliore è quella legata alla storia d’amore tra i due giovani protagonisti e al ruolo ambiguo del padre di lei. Da questo punto di vista non rappresenta un limite la non indifferente durata. La ricostruzione ambientale è buona, così come la prova degli attori, di Sebastian Koch in particolare. Nel complesso un buon film, sebbene lontano dall’opera migliore del regista.

Daniela 21/05/19 18:44 - 9111 commenti

I gusti di Daniela

Grande autore tritato dalla macchina divistica hollywoodiana o autore modesto a cui, per una serie fortunata di circostanze, è capitato di dirigere un capolavoro? Il terzo film del regista non scioglie l'enigma: quest'opera che abbraccia trent'anni di storia tedesca dagli anni del nazismo in poi, è senz'altro dignitosa e bene interpretata da Koch, ma il suo andamento melodrammatico, estenuante e non privo di cadute nel banale, non possiede, sia dal punto contenutistico che formale, quel mirabile rigore che aveva reso straordinario l'esordio. Epilogo inconcludente, da bicchiere mezzo vuoto.

Ira72 6/06/20 09:58 - 907 commenti

I gusti di Ira72

Notevole durata per un film notevole. Pregno di sensibilità, raffinatezza, arte e poesia. Ma anche di drammi, di molte sventure che coinvolgono il protagonista, dall'infanzia all'età adulta. Non è il solito film sul nazismo che certo... la fa da costante ma quasi in sottofondo. E sono proprio le crudeltà da esso perpetrate che fanno quasi da trampolino di lancio al coraggioso pittore. Splendida fotografia, sequenze ricercate ma non manieristiche ed un cast che ben interpreta. Molto interessante il personaggio del Professore e le dinamiche che lo coinvolgono. 

Lou 6/06/20 17:42 - 934 commenti

I gusti di Lou

Monumentale opera terza di von Donnersmarck, dal Nazismo agli anni sessanta, alquanto enigmatica e discontinua, ricca di temi, tipicamente teutonica nelle nette schematizzazioni delle situazioni e dei personaggi. Meglio comunque, nel complesso, l'ultima parte del film, quella della sofferta ricerca dell'ispirazione artistica, che pare più profonda e più vera.

Nando 2/07/20 08:16 - 3454 commenti

I gusti di Nando

Trent'anni di storia tedesca dall'avvento del nazismo alla costruzione del Muro di Berlino, vista con gli occhi di una coppia d'innamorati e del laido padre di lei, uno spietato ginecologo. Lunghezza spropositata ma narrazione avvincente che ha il compito di evidenziare le assurdità del nazismo ma soprattutto le regole della DDR che videro molte persone fuggire prima della costruzione del muro. La pittura è il trait d'union di tutta la vicenda.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.