LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 21/03/07 DAL BENEMERITO B. LEGNANI
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

B. Legnani 22/03/07 00:12 - 4955 commenti

I gusti di B. Legnani

Esile, debole, deludente. Parte benino, con Luciano Salce esilarante acquirente di giornali (alcuni assai poco francescani) all’edicola di Assisi. Poi, però, si sfilaccia, morde molto meno di quello che prometteva il proclamato intento anti-bigotto e si limita a regalarci, in un cast che non brilla più di tanto, alcuni numeri dell'avido fratacchione di Gigi Ballista, sempre grandissimo anche in film piccini piccini come questo. Decisamente inferiore alla fama, dovuta alla genialità del titolo.

Deepred89 11/07/08 02:44 - 3392 commenti

I gusti di Deepred89

Piacevole commedia, dotata di una trama semplice che però si risolve nella maniera meno prevedibile. La regia è corretta, il protagonista piuttosto mediocre ma notevole il resto del cast, che vede spiccare tra tutti l'ottimo Gigi Ballista nei panni di un frate. Interessante la sceneggiatura, che ironizza sia sui cattolici che sui comunisti e che si chiude con un finale davvero riuscito, ironico e piuttosto spregiudicato. Simpatica colonna sonora di Ortolani. Non un capolavoro ma sicuramente degno di nota.

Undying 7/09/09 03:14 - 3826 commenti

I gusti di Undying

Garbata, delicata, fine (ma pure sconsolata) storia di due giovani adolescenti, novelli Romeo e Giulietta, separati da estremismi culturali: lui (Pino, un bravissimo Dado Crostarosa) è figlio di un rivoluzionario bombarolo (un grandissimo Salce); lei (Maria Teresa, una splendida Simonetta Stefanelli) è soggiogata da una madre (la grande Marisa Merlini) e da una nonna ossessionate dalla religione. Bigottismo, idealismo e estreme filosofie (comunismo e fanatismo cattolico) collassano accartocciandosi su se stesse nei 15 dolorosi, stranianti, affascinanti minuti conclusivi. Ballista è eccezionale
MEMORABILE: Le particolari lezioni di catechismo tenute da Padre Spiridone (Ballista); alcune esternazioni in latino, più o meno maccheronico.

Homesick 15/10/11 18:35 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

Non lascia del tutto soddisfatti. Se nella prima parte riesce a conquistare deridendo due mondi contrapposti (il comunismo ateo, libertino e sovversivo e il cattolicesimo bigotto e ipocrita) dell’Italia anni Settanta, nella seconda tende a restringersi per la fretta di giungere ad un finale che era più che ovvio attendersi. Le recitazioni sono di buon livello, riscontrandosi spigliatezze ed esuberanze che non degenerano mai nell’eccesso. Al povero Claudio Gora tocca, per l’ennesima volta, il ruolo del vecchio porco. **/**!
MEMORABILE: Le lezioni di sintassi latina impartite da Gora;; i richiami di Salce al figlio durante il gran finale.

Motorship 7/11/13 18:01 - 585 commenti

I gusti di Motorship

Commedia semplice e quasi riuscita di Petroni che è un po' una messa alla berlina di un bigottismo fastidioso dell'Italia degli anni 60-70, anche se la satira è molto debole. La prima parte è più frizzante, mentre successivamente il ritmo si fa più blando, anche se accettabile. Il cast giovanile è deludente (anche se la Stefanelli è stupenda), mentre grandiosi appaiono Salce (impagabile quando chiede giornali poco ortodossi dinanzi a suore e frati) e Ballista (fantastico). Finale molto grazioso e simpatiche le musiche di Ortolani.
MEMORABILE: Le bizzarre lezioni di catechismo del frate Ballista; Salce all'edicola.

Giacomovie 27/11/13 00:49 - 1365 commenti

I gusti di Giacomovie

Barbara Bouchet tenta il figlio del compagno, che a sua volta è tentato dalla coetanea Stefanelli. Le tentazioni sono l'oggetto del contrasto tra sacro e profano indicato dal titolo, che viene condotto in modo semplicistico ma almeno non puerile. Una parentesi sentimentale completa l'insieme dei pochi elementi di solito forniti dalle commedie sexy: qualche risata e qualche momento erotico. Ambientazione "a tema" ad Assisi.

Faggi 26/05/16 20:27 - 1517 commenti

I gusti di Faggi

Non dispiace dirlo: la cosa migliore è la musica di Riz Ortolani, di un lounge ora malinconico ora dinamico. Per il resto la pellicola è decisamente noiosa; certe interpretazioni (senza fare nomi) sono sciatte, altre insipide (forse mal dirette, non si capisce). Anche i famigerati ultimi minuti (15 circa) non sono niente di sorprendente: non basta un po' di pepe a salvare una pietanza mal cucinata.

Pinhead80 31/08/16 14:22 - 4118 commenti

I gusti di Pinhead80

Da una parte il perbenismo cristiano che dovrebbe soffocare al grido di peccato ogni pulsione erotica e dall'altro la politica rivoluzionaria che dovrebbe risvegliare il popolo dal torpore ed elevarlo ad alti ideali. Nel mezzo la storia di due ragazzi che sono costretti a vivere la loro relazione schiacciati dalle idee che permeano le menti dei loro genitori. Lo scontro tra sacro e profano è continuo e fa risaltare come alla fine le due cose abbiano più punti di contatto di quanto si creda.

Rufus68 6/05/18 12:01 - 3389 commenti

I gusti di Rufus68

Molto debole nel cast giovane e parecchio lasco nelle accuse all'ipocrisia cattolica che pur rimane il bersaglio principale del film (anche se Gora che spia la nipote nuda dietro "Famiglia Cristiana" non è male). Alla fine si ricorda unicamente per la bravura di Salce, perfetto nel definire, con la sola forza della propria maschera, la tipica figura del contestatore che predica la rivoluzione e razzola nell'immaginario borghese (il matrimonio, le riviste scollacciate). Lodevole anche Ballista.

Giulio Petroni HA DIRETTO ANCHE...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Undying • 7/09/09 10:37
    Scrivano - 7616 interventi
    R.f.e. ebbe a dire nella SEZIONE CURIOSITA' de L'OSCENO DESIDERIO:
    Sembra che Giulio Petroni continui a negare di aver diretto questo film...

    Devo dire che, in effetti, si stenta a credere che il regista di questa raffinatissima commedia, che presenta qualche interessante risvolto sociale (il comunista Salce e la bigotta chiesaiola Merlini), sia lo stesso de La profezia.
  • Homevideo Dusso • 23/12/12 10:17
    Segretario - 1637 interventi
    Esce in Blu Ray il 19-02-2013 per la Pulp Video
  • Homevideo Buiomega71 • 23/12/12 10:22
    Pianificazione e progetti - 22903 interventi
    Dusso ebbe a dire:
    Esce in Blu Ray il 19-02-2013 per la Pulp Video

    Cihssà se avrà lo stesso Master di quello Mosaico uscito un pò di anni fà...
  • Curiosità Zender • 27/06/16 15:25
    Consigliere - 44632 interventi
    Dalla collezione "Sorprese d'epoca Zender" il flano del film... "supervietato":

  • Curiosità Alexpi94 • 9/06/18 19:58
    Pulizia ai piani - 179 interventi
    Dalla collezione Alexpi94 un altro flano del film: