LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 6/11/17 DAL BENEMERITO FAGGI
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Faggi 6/11/17 19:04 - 1508 commenti

I gusti di Faggi

Controproducente cercare (o, peggio, affibbiargli) significati politici e sociali espliciti. Evoca fantasmi e simboli, palesa feticci; disegna azioni e stati d'animo misteriosi, adombra apocalissi; alza polvere nichilista, inscena danze di morte della giovinezza e dell'innocenza. Elegante, concettuale, risolto nella forma, acuto nelle citazioni; ben interpretato. Divisivo, inquieto e maledetto; non giudica: segue e osserva, giustapponendo precise lenti d'ingrandimento. Si può adorarlo o detestarlo; sicuramente non lascia indifferenti.
MEMORABILE: Gli improvvisi balli estatici; I piani sequenza nel grande magazzino di lusso; Il tripudio delle merci.

Kinodrop 13/06/18 18:22 - 1595 commenti

I gusti di Kinodrop

Cosa spinge un gruppo di giovani studenti e non (per lo più delle classi agiate) a organizzare una serie di tragici attentati nel cuore di Parigi? Ideologia? Noia? Emulazione? Un dramma diviso nettamente in due parti, concentrato e gestuale nella prima (l'organizzazione), sospeso e quasi onirico nella seconda (grandi magazzini). Colpisce l'indifferenza morale dei giovani attentatori, quanto la fredda e crudele reazione "della giustizia" dopo l'incantesimo consumistico e l'adorazione delle griffe, quasi un "pre-Paradiso". Sconcerta e divide.
MEMORABILE: I grandi magazzini tra prigione e liberazione; I morti ammazzati; Il ritmo dilatatissimo nella seconda parte; I due barboni; La colonna sonora.

Daniela 24/10/20 12:02 - 9639 commenti

I gusti di Daniela

Nell'arco di poche ore, Parigi è sconvolta da una serie di attentati messi a segno da un gruppo di giovani di diversa estrazione sociale che poi si intanano all'interno di un centro commerciale... Il film espone azioni violente che nascono da un stati d'animo genericamente anti-sistema con uno stile freddo e distaccato che mette a disagio e solo nelle ultime sequenze allo spettatore è permesso di provare almeno un poco di pietà verso un grido d'aiuto destinato a non avere risposta. Un'approccio autoriale interessante in quanto spiazza e pone interrogativi, ma anche discutibile.
MEMORABILE: Il tripudio delle merci di lusso; I due barboni, gli unici che suscitano empatia.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Didda23 • 8/11/17 17:39
    Comunicazione esterna - 5731 interventi
    Bella benemeritata Faggi!
    E' un pezzo che è in lista. Mi frenava il fatto che fosse coi subbi, ma dopo il tuo commento sta scalando le gerarchie.
    Grazie
  • Discussione Faggi • 8/11/17 21:35
    Addetto riparazione hardware - 434 interventi
    Grazie Didda. L'ho visto in lingua originale coi sottotitoli, infatti. Lo consiglio (e sono curioso di leggere i vostri commenti).
    Ultima modifica: 8/11/17 21:38 da Faggi