Nine months - Imprevisti d'amore

Media utenti
MMJ Davinotti jr
Titolo originale: Nine months
Anno: 1995
Genere: commedia (colore)
Note: Aka "9 months - Imprevisti d'amore" o "Nove mesi - Imprevisti d'amore". Remake del film francese "Nove mesi" (Neuf mois) diretto da Patrick Braoude del 1994.
Numero commenti presenti: 8
Papiro: cartaceo

LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Clicca qui per leggere il papiro di Marcel M.J. Davinotti Jr.
TITOLO INSERITO IL GIORNO 20/05/08 DAL BENEMERITO GALBO POI DAVINOTTATO IL GIORNO 10/11/15
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Galbo 20/05/08 18:41 - 11387 commenti

I gusti di Galbo

Un brilante psicologo inglese che vive e lavora a San Francisco, entra in crisi quando la fidanzata gli annuncia di aspettare un bambino. Remake di un film francese del 1994, Nine months è diretto dallo specialista in commedie Chris Columbus qui evidentemente a corto di ispirazione. Il film infatti presenta una sceneggiatura alquanto stiracchiata ed un evidente mancanza di feeling tra i due protagonisti principali evidentemente a disagio. Piuttosto spassosa la breve performance di Robin Williams nei panni di un'ostetrico russo.

Lovejoy 21/05/08 14:06 - 1824 commenti

I gusti di Lovejoy

Film decisamente mediocre a cui non bastano le divertenti prestazioni degli attori e in particolare di Grant e Arnold, per riscattarsi. La storia non entusiasma, la regia di Columbus non azzecca il ritmo arrancando vistosamente e il tutto risulta monocorde e privo di vita. L'unica cosa degna di essere ricordata è la fin troppo breve comparsa di un esilarante Robin Williams. Il resto lo si dimentica in fretta.
MEMORABILE: Robin Williams.

Ciavazzaro 21/04/09 17:37 - 4763 commenti

I gusti di Ciavazzaro

Un brutto film, con un inutile Hugh Grant protagonista. Alla fin fine pure Robin Williams, nella sua breve interpretazione, appare abbastanza fastidioso. La storia è scialba: non c'e romanticismo, non c'e divertimento... Finale stucchevole e per questo difficile da digerire.

Belfagor 11/01/10 12:57 - 2623 commenti

I gusti di Belfagor

Un film carino, ma che non si può annoverare fra i lavori migliori di Columbus. I protagonisti sono divertenti, ma i tempi comici non vengono sfruttati al meglio, se non quando entra in scena Robin Williams nei panni di un quanto mai improbabile medico russo. Uno dei tanti casi in cui gli attori sono nettamente al di sopra della sceneggiatura.
MEMORABILE: La rissa nel supermarket; il parto.

Didda23 15/08/11 00:23 - 2287 commenti

I gusti di Didda23

La coppia Hugh Grant-Julianne Moore è fra le meno affiatate mai viste sullo schermo; sia chiaro, non è colpa loro, ma di una sceneggiatura ridicola e superficiale. La noia è la sensazione dominante durante la visione del film. Si salva Williams che almeno regala qualche emozione (all'inizio diverte, alla fine è irritante). Dialoghi imbarazzanti e gag poco divertenti sono la ciliegina sulla torta di un'opera veramente scadente. Da evitare.

Rambo90 12/02/13 16:06 - 6347 commenti

I gusti di Rambo90

Commediola banale, sdolcinata e senza vere impennate. Il cast è ottimo, ma è mal servito da una sceneggiatura senza troppe novità. Comunque un'occhiata la si sostiene, grazie a due esilaranti momenti con Robin Williams, all'esuberanza di Tom Arnold e a qualche strampalato discorso di Goldblum. La coppia protagonista (Grant-Moore) invece si confonde con tante altre simili viste sullo schermo.

Saintgifts 19/01/17 10:40 - 4098 commenti

I gusti di Saintgifts

Due sane risate me le sono fatte; merito di un Robin Williams esilarante e doppiato molto bene. Per il resto la commedia è stucchevole, con le tre situazioni di coppia proposte: quella felice per forza, che sforna bambini a ritmo industriale, quella protagonista con comportamenti perennemente sopra le righe e infine il single che spara luoghi comuni a ripetizione. Hugh Grant non appare molto adatto, come pure Goldblum, che sembra tutto fuorché un pittore.

Daniela 5/09/19 08:38 - 9400 commenti

I gusti di Daniela

Uno psicologo entra in crisi quando la sua compagna gli rivela di essere rimasta incinta- Temendo di assumersi troppe responsabilità, inizia a trascurarla, nonostante la ami ancora... Infelice esordio hollywoodiano per Grant in una commediola romantica banale. L'attore è imbambolato, l'alchimia con la svogliata Moore è scarsa, Williams nel ruolo di uno strampalato ginecologo è troppo caricaturale. Gli unici momenti sopportabili sono quelli in cui è in scena Goldblum, l'amico single prodigo di consigli, ma il resto è stucchevole.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Curiosità Raremirko • 9/06/12 17:10
    Addetto riparazione hardware - 3475 interventi
    Curiosamente, tra gli altri, il film è stato prodotto anche da Christopher Lambert

    Fonte: IMDB