My sweet killer

Media utenti
Titolo originale: My sweet killer
Anno: 1999
Genere: thriller (colore)
Numero commenti presenti: 2

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 14/02/11 DAL BENEMERITO BUIOMEGA71
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Buiomega71 14/02/11 00:44 - 2279 commenti

I gusti di Buiomega71

Un'infamia dalla cagneria assoluta, da vedere per credere. Dossetti si crede Polanski, ma Ed Wood, a confronto, è Brian De Palma. La storia di un fesso che dorme, si impasticca, sogna una tipa chiamata Pasqua (sic), dà di matto e torna a dormire! Ecco, questa boiata è tutta qui, condita da incubi da squallido night club che manco nei porno anni 70. 70 minuti di cretinismo e assurdità, la metà dei quali vedono il protagonista passare da uno spacciatore all'altro. Sembra L'uomo senza sonno diretto da un cerebroleso. Da evitare come la peste.
MEMORABILE: Degna del miglior film demenziale la scena in cui al tipo danno la cocaina al posta dei sonniferi e lui, non riuscendo a dormire, conta le pecore!

Mco 2/01/12 23:59 - 2155 commenti

I gusti di Mco

Charlie è in prova presso una fabbrica e segue un percorso di riabilitazione mentale che pare non riuscire quel granché visti i suoi atteggiamenti col resto del mondo. La pellicola è malata e disturbata come la psiche del protagonista, scostante come la sua loquela e caracollante come il suo incedere nel vialetto che lo porta quotidianamente a casa dopo il lavoro. Si alternano veglia e sonno, realtà e allucinazione, cui si aggiunge la presenza inquietante di tale Pasqua! Ricorda un po' lo stile del primo Andrew Parkinson. Interessante.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Curiosità Buiomega71 • 14/02/11 11:46
    Pianificazione e progetti - 21993 interventi
    Nei ringraziamenti, sui titoli di coda, si legge il nome di Straw Weisman, regista del cult trash Obitorium.
  • Discussione Buiomega71 • 3/01/12 20:00
    Pianificazione e progetti - 21993 interventi
    Grande Mco, ho visto che hai commentato stà porcheria. Non vedo l'ora di leggere il tuo commento, amico mio.
  • Discussione Gestarsh99 • 3/01/12 20:11
    Scrivano - 14729 interventi
    Però, osservando la media del 2, mi sa che Mco un po' l'ha gradito...

    Tanto per sapere, il livello qualitativo è quello infimo di American psycho 2?
  • Discussione Buiomega71 • 3/01/12 20:53
    Pianificazione e progetti - 21993 interventi
    Gestarsh99 ebbe a dire:
    Però, osservando la media del 2, mi sa che Mco un po' l'ha gradito...

    Tanto per sapere, il livello qualitativo è quello infimo di American psycho 2?


    Insomma Gest siamo lì. Anche American psycho 2 è una cloaca con il suo bel peso, ma questo li batte tutti. Talmente squallido e amatoriale da rasentare l'impudicizia.

    Non consiglerei la visione a chi mi vuole più male. Indi per cui...
    Ultima modifica: 3/01/12 20:54 da Buiomega71
  • Discussione Didda23 • 3/01/12 20:58
    Comunicazione esterna - 5719 interventi
    Ma fa ridere involontariamente? in poche parole è trash o è solo brutto brutto?
  • Discussione Buiomega71 • 3/01/12 20:59
    Pianificazione e progetti - 21993 interventi
    Però , ti dirò, Gest. Almeno questo due o tre momenti di grasse risate li ha, tipo La croce delle sette pietre o giù di lì. Mentre American psycho 2 e solo noia, cretinismo e smadonnamenti.

    Credo che la differenza tra questi due scult sia nell'intelaiatura.

    Dossetti vuole fare il serioso, facendoci entrare nella mente devastata di uno psicotico, con il risultato di annoiare e sprazzi di comicità involontaria di un sublime weird da vedere per credere. insomma, anticipa involontariamente L'uomo senza sonno ma con gusti alla Necromania woodiana e picchi del miglior cinema di Andy Milligan.

    American psycho 2, di contro, vorrebbe essere una "dark comedy" dall'umorismo corrosivo e risulta una boiatona al cubo che incute solamente un infinita tristezza.
    Ultima modifica: 3/01/12 21:21 da Buiomega71
  • Discussione Buiomega71 • 3/01/12 21:00
    Pianificazione e progetti - 21993 interventi
    Didda23 ebbe a dire:
    Ma fa ridere involontariamente? in poche parole è trash o è solo brutto brutto?

    Definirlo trash sarebbe un complimento Didda.

    E orrendo, amatoriale e squallidissimo, nonchè noioso a morte.

    Però una bella visione in casa Markus sarebbe d'obbligo.

    A vostro rischio e pericolo, ovvio...
  • Discussione Mco • 3/01/12 22:19
    Scrivano - 9684 interventi
    Eh sì, ha ragione il Gesta.
    A me il film è piaciuto, sembrava quasi un sentiero di montagna durante le giornate nebbiose. Si faticava a comprendere dove fosse la meta finale, che cosa ci fosse in serbo sino all'epilogo.
    Ma, ripeto, io amo i film peculiari, alineari e scostanti, laddove la mia mente può perdersi nella follia trasposta in celluloide.
    Come si dice nel mio dialetto (e spesso molti me lo dicono allorché ascoltano le mie disquisizioni cinematografiche): "sun pà tant a post"...Ah ah ah