LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 8/02/16 DAL BENEMERITO PANZA
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Panza 8/02/16 10:19 - 1542 commenti

I gusti di Panza

Molto attuale la storia di questo poco conosciuto erotico su due sorelle (una più remissiva, l’altra meno) che si relazionano con il mondo di chi conta con risultati diversi. La buona mano di Russo, le toccanti musiche di Berto Pisano e un cast in palla sono sicuramente i motivi per cui vale la pena di darci un occhiata. Non si scade infatti nel pecoreccio o nel volgare riuscendo anche a mostrare il clima di rampatismo, purtroppo presente anche oggi nei metodi con cui viene attuato, da certe persone. Bellissima la Tamburi.
MEMORABILE: Lo stupro da parte di un uomo molto più anziano.

Dusso 8/02/16 23:21 - 1548 commenti

I gusti di Dusso

Se si cerca un erotico anni settanta italiano sulla scia dei vari Peccati in famiglia non si rimane delusi, se si cerca credibilità nella vicenda molto meno. Ottimo il cast (che conta anche validissimi caratteristi), con la Czemeys che spadroneggia sul mediocre Macchia e la Tamburi conturbante nel solito ruolo della ninfetta (pur se legnosa nella recitazione). Buone le musiche di Pisano e la fotografia di Santi.

Geppo 22/10/16 10:55 - 292 commenti

I gusti di Geppo

Luigi Russo ci racconta una storia interessante di sesso e inganni, ancora attuale. Il grande merito va sopratutto alla bravissima Eva Czemerys, che ci offre una splendida interpretazione. Jenny Tamburi bellissima, ma il suo personaggio non è nulla di nuovo (nel senso che somiglia molto a quello interpretato un anno prima in La seduzione di Di Leo). Gianni Macchia recita tutto il film con una sola espressione (probabilmente come da richiesta del regista). Ottimi anche Liberti, Capritti e Bufi Landi che nei loro ruoli lasciano il segno.
MEMORABILE: Eolo Capritti e Enzo Liberti che violentano ferocemente Jenny Tamburi.

Daidae 11/04/21 03:44 - 2839 commenti

I gusti di Daidae

Buon erotico a sfondo drammatico, che ha anche una sua morale. Ben diretto dal regista Luigi Russo e ben interpretato da un valido cast che vede insieme Aldo Bufi Landi, Enzo Liberti, Eolo Capritti e Fernando Cerulli. Per niente volgare, come tanti film degli anni 70 presenta ambientazioni lussuose in ottime ville, bei ristoranti, auto da corsa e bottiglie di JB in bella vista. Ottima fotografia e buone musiche. Da riscoprire.
MEMORABILE: Il finale

Herrkinski 13/04/21 04:59 - 5683 commenti

I gusti di Herrkinski

Avvocati, assessori, medici, architetti; più che borghesi annoiati, borghesi arrapati, tanto da stuprare una minorenne in una delle scene più dure di questo dramma che stigmatizza gli abusi di potere e i giochi sporchi delle fasce privilegiate di certa società provinciale settantiana. L'atmosfera viziosa dei ricchi senza scrupoli è ben resa; l'ambigua ninfetta Tamburi è efficace nella parte, Bufi Landi e Capritti eclissano i protagonisti e le riprese cittadine d'epoca sono affascinanti come sempre. Erotismo più che altro suggerito e non particolarmente piacevole, visti i temi cupi.
MEMORABILE: Lo stupro.

Gianni Macchia HA RECITATO ANCHE IN...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Daidae • 11/04/21 03:39
    Compilatore d’emergenza - 913 interventi
    Al minuto 7 circa cammeo di Tom Felleghy nella parte dell'ingegnere capo:

    [img size=424]https://www.davinotti.com/images/fbfiles/images56/fellee.jpg[/img]
    Ultima modifica: 11/04/21 08:26 da Zender