LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 7/09/19 DAL BENEMERITO DIGITAL
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Lou 18/09/19 16:59 - 1051 commenti

I gusti di Lou

Tratto dall'omonimo libro autobiografico del giovane Mazzariol, il film di Cipani è indicato per sensibilizzare i giovani sul tema dell'accettazione dei "diversi", in questo caso il fratello del protagonista affetto dalla sindrome di Down. Le soluzioni narrative adottate sono molto elementari, al limite della banalità, pur con qualche idea originale (come le riunioni famigliari nel parcheggio del supermercato). Nel complesso un film per ragazzi istruttivo ma con troppe semplificazioni.

Digital 7/09/19 10:36 - 1153 commenti

I gusti di Digital

Un film che ha come spunto il non dover raccontare in giro di avere un fratello diversamente abile per conquistare la ragazzina di turno sarebbe già da bocciare a prescindere; se poi ci mettiamo una storia ricattatoria fino al midollo e una regia che si potrebbe equiparare a quella di un episodio di Don Matteo, realizziamo di aver visionato una pellicola non solo di scarso valore, ma anche moralmente inaccettabile. Il cast, poi, che si divide tra un Gassmann al minimo sindacale e anonimi giovani (alquanto irritanti), sferra la stoccata definitiva.

Ryo 23/09/19 22:04 - 2169 commenti

I gusti di Ryo

Dal trailer sembrava un film centrato su un bimbo con la sindrome di Down. Errore: quello è solo il contorno. La storia riguarda invece un ragazzino normodotato che si vergogna di far sapere agli amici di avere un fratellino con un cromosoma in più. Il film è altalenante perché passa da scene dai contenuti interessanti ad altre che spiazzano per la loro banalità. Perde l'occasione di insegnare qualcosa in più su questo tema concentrandosi su dinamiche di coppia adolescenziali nemmeno in maniera originale.

Tonios 31/01/20 14:33 - 25 commenti

I gusti di Tonios

Discutibile parabola cinematografica con un cast eterogeneo, che tuttavia contribuisce a renderla leggera evitando toni drammatici e negativi; l’allegria familiare nonostante tutto, le cotte da adolescenti in un contesto atipico, il voler essere accettati a tutti i costi nascondendo un’importante verità rendono il tutto quasi surreale. Notevoli le prove dei giovani attori non professionisti, che in questo caso recitano meglio degli adulti. Filmetto da guardare senza impegno.
MEMORABILE: "Ma i down muoiono giovani?"; Le lettere minatorie di Giacomo; Il disegno della donna che mangia il gelato sulla panchina.

Rambo90 11/05/20 16:20 - 6925 commenti

I gusti di Rambo90

Tutto sommato un film per ragazzi, che non tratta solo la sindrome di Down ma il percorso di un adolescente che ripudia il fratello che ne è affetto e si approccia ai primi amori e dispiaceri. Gradevole, dalla sceneggiatura leggera (ma a volte troppo banale) e con un buon lavoro sugli attori, sia i ragazzini che l'ottimo due Gassmann-Ragonese. Regia incolore quasi televisiva, ritmo abbastanza spedito.

Muttl19741 30/05/20 15:51 - 136 commenti

I gusti di Muttl19741

Gran bel film italiano in cui l'interpretazione dei giovani attori fa (finalmente) la differenza in positivo. Davvero ottimo il protagonista e così suo fratello e gli altri di supporto (spassosi gli amici della band). I due grandi nomi si mettono al servizio generosamente e si fanno da parte: è un grande merito anche quello. Oltre che ben recitato, il film è anche ben diretto, appassiona, va al punto, non si perde in lungaggini.

Galbo 9/06/20 15:32 - 11728 commenti

I gusti di Galbo

Commedia di formazione tratta da un libro di successo che parla della crescita accanto ad un fratello down. Il tema diventa collaterale nel film che si concentra sul mondo degli adolescenti declinato senza grandi personalismi dal regista che adotta uno sguardo a volte realistico altre più banale. L’autore ha comunque il merito di scegliere un buon gruppo di attori con giovani spontanei e credibili e le sicurezze Gassman e Ragonese. Funzionale l’ambientazione nella provincia emiliana.

Dionigi 31/10/21 00:55 - 1 commenti

I gusti di Dionigi

Film godibile nella sua semplicità. La storia del fratello Down da proteggere è sceneggiata in modo lineare e senza colpi di scena. Questa volta l'interpretazione degli attori giovani sovrasta una stanca prestazione dei dinosauri Gassman e Ragonese. Certo siamo piuttosto stanchi di vedere bellissime ambientazioni nella pianura padana con attori che recitano in romanesco...

Pigro 12/11/21 11:21 - 8564 commenti

I gusti di Pigro

Non si tratta semplicemente di un racconto edificante sul bambino down normale-ma-speciale in onore al politicamente corretto: in realtà questo è un romanzo di formazione e di educazione sentimentale – quella del fratello maggiore che ama il piccolo diverso e ne è socialmente imbarazzato – che usa il registro della commedia leggera per appagare gli spettatori in un afflato di bontà, magari retorica ma narrativamente e cinematograficamente capace di emozionare, divertire e convincere. Elementare sì, ma spigliato e piacevole.

NELLO STESSO GENERE PUOI TROVARE ANCHE...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Homevideo Xtron • 22/05/21 17:06
    Servizio caffè - 1919 interventi
    L'edizione EAGLE (dvd+bluray)

    Dati della versione dvd:
    Audio italiano 5.1, audio descrizione 2.0
    Sottotitoli in italiano
    Formato video 2.35:1 anamorfico
    Durata 1h38m05s
    Extra: Making of, trailer, intervista a Giacomo Mazzariol, booklet di 22 pagine

    immagine a 45:46


    Ultima modifica: 23/05/21 08:25 da Zender