Max reprend sa liberté

Media utenti
Titolo originale: Max reprend sa liberté
Anno: 1912
Genere: corto/mediometraggio (bianco e nero)
Regia: Max Linder (n.c.)

LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 27/05/22 DAL BENEMERITO COTOLA
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Cotola 27/05/22 22:53 - 8397 commenti

I gusti di Cotola

Invischiato in un matrimonio di interesse, Max manda al diavolo moglie e domestica. Ma la vita da scapolo non è tutta rose e fiori. Simile, per certi versi, allo speculare Vive la vie de garçon, ha però una maggiore carica comica: per questo ci si diverte, si ride e si sorride più. Nulla di eccezionale e travolgente, intendiamoci, ma siamo dinanzi a una comica abbastanza piacevole con un flebile andamento narrativo. Il meglio sono i tentativi di uccidere la gallina, mentre è un po' troppo lungo lo sketch per spennarla e cucinarla. Simpatico, e a quel punto prevedibile, l'epilogo.

B. Legnani 28/05/22 00:38 - 5228 commenti

I gusti di B. Legnani

Decisamente scarso. Cortometraggio (meno di nove minuti) che ha molti contatti con  Vive la vie de garçon; ne condivide anche il fatto che procura una certa noia, con parti tirate per le lunghe. Max Linder dà il meglio di sé quando angaria moglie e domestica, ma poi si deve produrre in una serie di smorfie che non muovono al sorriso. La trovatina finale fa da preludio ad una conclusione che, a quel punto, era più che prevedibile.

Pigro 24/06/22 09:52 - 8867 commenti

I gusti di Pigro

Rimasto solo dopo l’abbandono della moglie, Max deve arrangiarsi per sopravvivere. È proprio il quasi-remake della scena di Vive la vie de garçon, in cui sprovvedutamente si improvvisa cuoco a rappresentare non solo il fulcro della comica, ma anche la parte più riuscita e divertente, con un ventaglio di buffe gag dallo zoom sul pollo in fuga all’improbabile spennatura e cottura. Pezzo vivace e convincente, ancorché forzato, laddove invece l’esito finale, al solito, procede in calando senza far ridere.

NELLO STESSO GENERE PUOI TROVARE ANCHE...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.