Mambo kings - I re del mambo

Media utenti
Titolo originale: The Mambo Kings
Anno: 1992
Genere: musicale (colore)
Note: Soggetto dal romanzo dello scrittore statunitense di origini cubane Oscar Hijuelos "The Mambo Kings Play Songs of Love", vincitore del premio Pulitzer 1989 .
Numero commenti presenti: 3

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 23/01/18 DAL BENEMERITO DANIELA
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Daniela 23/01/18 02:45 - 9232 commenti

I gusti di Daniela

Due fratelli cubani, valenti musicisti, cercano fortuna negli USA ma la strada verso il successo è dura ed il talento non basta... Film difficile da pallinare. La colonna sonora è fantastica ed è una goduria ascoltare Celia Cruz e Tito Puente nei ruoli di se stessi. D'altra parte, quando la musica cessa e si passa al lato "vicende amorose" l'interesse cala in maniera vistosa causa toni fotoromantici da riporto. A farne le spese è soprattutto il troppo languido Banderas, qui all'esordio hollywoodiano, mentre meglio se la cava Assante sopra le righe. Voto frutto della media.

Mentolom 22/06/18 20:11 - 52 commenti

I gusti di Mentolom

Non è malvagio, il problema è che la storia in sé non è né granchè appassionante né particolarmente originale. Il film si segue, ma si muove in una medietà quasi da film televisivo, senza mai colpi d'ala. Molto bravo Armand Assante, carismatico e affascinante, mentre Banderas fa letteralmente il pesce lesso per l'intero film e fornisce una delle peggiori interpretazioni della sua carriera. La Moriarty invece, pur essendo sempre valente, sfortunatamente è confinata in un ruolo insignificante.

Maxx g 10/07/19 15:00 - 492 commenti

I gusti di Maxx g

Storia di due fratelli diversi tra loro: Cesar è irruento, ama la vita, la musica e le belle donne e sogna di sfondare. Nestor è più riflessivo, chiuso e pensa a un antico amore. Il mambo ovviamente fa da sfondo alla vicenda, che carbura solamente dopo circa un'ora. All'inizio è quasi solo musica mentre la storia (invero prevedibile) scorre a rilento. I protagonisti meritano una lode, ma una menzione particolare va a Kathy Moriarty e a una sorprendente Maruschka Detmers.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.