Malizia erotica

Media utenti
Titolo originale: El Periscopio
Anno: 1979
Genere: commedia (colore)
Note: Distribuito in VHS (ciclo "W la Foca", editrice Shendene & Moizzi). Aka: "...And Give Us Our Daily Sex"; "Ja anna meille jokapäiväinen seksimme"; "Kipusiskojen seksipalvelu"; "Sjuksystrarnas sexservice"; "Zeig mir, wie man's macht"
Numero commenti presenti: 14

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 1/05/08 DAL BENEMERITO UNDYING
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Undying 1/05/08 23:46 - 3816 commenti

I gusti di Undying

Vicissitudini erotico comiche di un molesto adolescente, che ben pensa di costruire un periscopio (da cui il titolo spagnolo) per spiare le effusioni amorose di una coppia e s'imbatte, invece, nel rapporto saffico di due libertine signore... Curiosa coproduzione italo-spagnola, scritta da Sergio Garrone e musicata da Ubaldo Continiello realizzata in doppia versione (soft ed hard) in grado di lasciare basiti per gli inserti di accoppiamento realizzati in un periodo pre-hard. La versione spinta è quella che ha "goduto" di maggiori rititolazioni.

Homesick 28/12/08 17:46 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

Scadente commediola erotica made in Spain, su imitazione delle tante già realizzate in Italia: la madre adultera e il padre fesso di un adolescente arrapato da due discinte e disponibili vicine di casa. Sceneggiatura banale e senza alcun mordente, salvo qualche momento erotico garantito dalla presenza della sempre splendida Laura Gemser. Le italiche maestranze vedono il brevissimo contributo di Tinti e Vargas. L'espediente del periscopio era già stato utilizzato in La professoressa di scienze naturali.

Renato 24/05/10 11:36 - 1648 commenti

I gusti di Renato

Buona commedia erotica italo-spagnola, con una discreta costruzione narrativa e tre bellissime attrici che lasciano pochissimo all'immaginazione dello spettatore. Fortunatamente ci sono anche alcuni momenti divertenti a condire la pietanza, soprattutto grazie a José Sazatornil con la sua fobìa di perdere i capelli; mentre il ruolo di Gabriele Tinti, almeno nella copia che ho visionato, si riduce ad una singola scena.

Greg 22/06/10 22:35 - 19 commenti

I gusti di Greg

Commedia erotica italospagnola misconosciuta sulla scia di Malizia di Samperi. Il protagonista è Alfonsino, adolescente, che con un periscopio da lui creato spia due infermiere lesbiche. Circola in due versioni, soft e hard. Vedibile, buone le musiche e soprattutto una delle interpretazioni più erotiche della Gemser. Un cameo per Vargas e Tinti.

Trivex 13/05/11 13:30 - 1607 commenti

I gusti di Trivex

Pensavo peggio, in realtà solo bruttarello. Questa commedia erotica, orribilmente insertata con dell'hard, ricorda le storielle italiane contemporanee, con la maggiorazione di una moderata dose di exploitation sessuale. Ma la storia in fondo si può parzialmente salvare, anche perché qualche sorriso riesce a strapparlo e le signore presenti sono in forma, bellissime e motivate nel proprio ruolo. Volendo separare le componenti, si può dare un **1/2 al frangente erotico (hard escluso) e *1/2 al resto, con il matematico finale.
MEMORABILE: La cura al giovincello debilitato.

Matalo! 1/09/11 09:20 - 1371 commenti

I gusti di Matalo!

Impagabili seconde serate di 7 gold! Mai a secco quando ci propone delizie come questo erotico-iniziatico nel cui cast appare Mila Stanic, ragazza della stazione de Il sorpasso. Col film di Samperi nulla ha a che fare. Spagnolissima commedia per facce ed ambienti e vezzi, con inserti italiani nel cast che racconta blandamente di risoluzioni di incordature, periscopi, monti di pietà, visoni ed infermiere. Beato il protagonista che se la fa con la Gemser. Il film non ha alcuna consistenza, scenette, macchiette e pelo.
MEMORABILE: Incongruente uo della musica; la scena al bagno e conseguente "massaggio".

Lucius 5/10/11 12:35 - 2950 commenti

I gusti di Lucius

Poverissimo nel budget, con dialoghi imbarazzanti e una messa in scena squallida ha come unico punto a suo favore le bellissime e disinibite protagoniste che si offrono generosamente allo spettatore in amplessi variegati. Una coppia di donne amanti spiate da un bamboccio frustrato. La soundtrack sembra uscita da un film di Pierino. Ridicolo.

Il Gobbo 19/03/18 11:19 - 3013 commenti

I gusti di Il Gobbo

Micidiale passo falso di un cineasta altrimenti interessante, che nell'euforia del destape (evocato in un dialogo fra l'editore e il babbo del ragazzo) si butta sul pecoreccio senza l'estro italiano (sentiti i dialoghi il nostro Milizia spicca come Age&Scarpelli o Scola del genere) e senza il becco di una peseta. Terribile anche il Cenci/Fioravanti iberico. Resta solo la Gemser, che a dire il vero non è poi poco.

Marcolino1 23/11/16 16:39 - 552 commenti

I gusti di Marcolino1

Il titolo anglofono "Dacci oggi il nostro sesso quotidiano" conferma, nel parodiare una nota litania, il tono del film. La famiglia è messa in ridicolo con i genitori volutamente stupidi, ipocriti, moralisti e presi dalle banalità quotidiane. I turbamenti adolescenziali sono descritti in modo iperbolico e potente come in pochissimi casi nel cinema con scene onirico-naturiste, inserti subliminali hard e intensità morbosa delle situazioni. Infine il saffismo della coppia Rey-Gemser di gran classe e raffinato brilla nel grigiore pettegolo da baciabanchi.
MEMORABILE: La visita medica "intensa" della Gemser al giovane protagonista e la seguente lezione sui rudimenti di educazione sessuale alla madre ignorante.

Deepred89 25/07/17 11:48 - 3458 commenti

I gusti di Deepred89

Passo falso di una della figure di spicco del bis europeo, che fatica a conciliare l'erotismo, abbondante e provocante (purché nell'originale versione soft), con la commedia sexy, che ripropone una copia spenta dei coevi film tricolori. Soggetto che dopo mezz'ora ha già esaurito le idee e abbondanti cadute di stile (il sesso madre-amante), annacquano quel poco di positivo: la sinistra efficacia del protagonista (più free-cinema che Alessandro Momo) e una scena tra le più emblematiche e memorabili di tutta la commedia sexy europea dell'epoca.
MEMORABILE: La visita notturna dell'infermiera Laura Gemser all'adolescente "dolorante", coi genitori ad assistere alla terapia.

José Ramón Larraz HA DIRETTO ANCHE...

Caesars 2/05/18 12:28 - 3146 commenti

I gusti di Caesars

Larraz è regista che gode di un certo grado si apprezzamento per alcune pellicole, ma questa spero e credo che non rientri nel novero di quelle migliori da lui dirette. Il lavoro è di una pochezza disarmante, con una trama che definire esile è un eufemismo e con prove attoriali di ben poca consistenza. Purtroppo anche la bellezza delle attrici (Gemser in primis) non riesce a risollevate le sorti della pellicola, che ha ben poco da offrire agli spettatori.

Mco 5/10/18 15:48 - 2230 commenti

I gusti di Mco

I due lemmi del titolo italiano racchiudono in sé la natura intrinseca dell'opera di Larraz. C'è la malizia della nudissima coppia Gemser/Rey al servizio dell'erotismo che profuma una storia di pulsioni adolescenziali. La Stanic (anche lei spesso seni al vento), annoiata, si lascia andare a scappatelle fedifraghe mentre il piccolo di casa si dà alle gioie del sesso con le infermiere. Insomma, si capisce che lo script non è da premio Oscar, ma un po' ci si diverte anche grazie ai siparietti comici sul cuoio capelluto. Pessimi gli inserti hard.
MEMORABILE: "Lo fa pagare caro il pelo", dicono della Stanic in pellicceria.

Herrkinski 8/11/18 05:25 - 6275 commenti

I gusti di Herrkinski

Un classico delle Tv private di qualche anno fa, questa commedia sexy iberica (diretta da un irriconoscibile Larraz) è una pochade che mette in scena turbamenti adolescenziali (da qui l'idea dei distributori italiani per il titolo, ispirato al nostrano Malizia) nonché rapporti saffici e le classiche corna coniugali, in un sunto del genere che non annoia ma che non brilla nemmeno; le parti comiche (tipo le gag dal barbiere gay) sono comunque discrete e fa piacere rivedere qualche faccia nota del nostro cinemabis qui "prestata" agli spagnoli.

Markus 27/08/20 18:33 - 3467 commenti

I gusti di Markus

I turbamenti sessuali di un adolescente sono narrati attraverso una fiacca commedia sexy (esiste anche una versione con inserti pornografici) italo-spagnola. Tra amore saffico e qualche natica esposta nello squallore di un'ambientazione improvvisata, l'opera di José Ramón Larraz si assesta nella media - bassa - del genere allora (fine Anni '70) tanto in voga. Dialoghi di rara sciatteria non aiutano lo spettatore. Un film decisamente invecchiato male, forse perché già scadente alla nascita.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Undying • 26/09/08 19:49
    Scrivano - 7613 interventi
    lo trovate disponibile su Alice Tv (cifrare trailer)....

    Scheda
    Ultima modifica: 27/09/08 03:49 da Undying
  • Discussione Undying • 6/01/10 05:54
    Scrivano - 7613 interventi
    Franz ebbe a dire nelle SEZIONE IN TV/SATELLITE:

    Non so a livello nazionale, ma sul piano di tv locali, dico con certezza che questo film passava sulla gloriosa Telenuovo (Verona) già nei primi mesi del 2000!


    Grazie per la precisazione, ma rimango nel dubbio che non abbia mai avuto (in precedenza) diffusione su territorio nazionale.
  • Homevideo Deepred89 • 26/05/10 08:51
    Comunicazione esterna - 1460 interventi
    Inserti hard di raro squallore: esteticamente orribili e palesemente posticci. In casi come questo, meglio la versione soft.
  • Homevideo Undying • 7/06/10 21:47
    Scrivano - 7613 interventi
    Deepred89 ebbe a dire:
    Inserti hard di raro squallore: esteticamente orribili e palesemente posticci. In casi come questo, meglio la versione soft.

    Hai pienamente ragione.
    Ho avuto la stessa sensazione in occasione della duplice visione de La cuginetta inglese di Max Pécas.
    Molto meglio, in certi casi, la versione soft...
  • Curiosità Lucius • 5/10/11 12:42
    Scrivano - 8833 interventi
    Il film inizia in un cinema a luci rosse dove il ragazzo e l'adescatrice assistono ad una vera fellatio sul grande schermo. Il manifesto affisso all'esterno del cinema e che suppongo sia quello del film proiettato è quello del film "Los violadores del amanecer". Il manifesto si trova sull'entrata del cinema, assieme ad un altro western.Potrebbe essere insertato di scene hard... E' lui, lo riporta anche IMDB tra le note, visto adesso.

  • Discussione Lucius • 5/10/11 12:46
    Scrivano - 8833 interventi
    Lontano anni luce dal cinema di Samperi e da Sodomia, dello stesso autore...
  • Musiche Lucius • 5/10/11 12:51
    Scrivano - 8833 interventi
    Soundtrack patetica di Ubaldo Continiello, mentre il brano cantato durante la passeggiata nel parco, sul genere Amanda Lear, devo dire è notevole.
  • Discussione Zender • 6/10/11 08:30
    Consigliere - 45270 interventi
    Ho lasciato solo il fotogramma del poster Lucius, anche perché la locandina che avevi postato non c'entrava nulla con quella affissa per cui perdeva di senso la cosa.
  • Discussione Didda23 • 4/09/13 00:11
    Comunicazione esterna - 5766 interventi
    È venuto a mancare il regista José Ramón Larraz.
  • Discussione Buiomega71 • 4/09/13 17:28
    Pianificazione e progetti - 23507 interventi
    Purtroppo , come regista, lo "conosco poco", nel senso che di lui ho visto pochissimo (solo Sodomia), vuoi perchè i suoi film in home video sono stati editati col contagocce della Novalgina, vuoi perchè la maggior parte della sua filmografia non esisteva in home video ed era una specie di chimera ai tempi

    Trovo comunque Sodomia un cultissimo (a parte le brutte scene hard insertate)

    Di lui ho Sodomia (appunto) vhs Skorpion, La Danza Del Diavolo (registrato da Fantasy, ma non ancora visionato), L'ombra Dell'Assassino (dvd Mosaico, come sopra) e Ossessione Carnale ( dvd della Blue Underground in regione 0, come sopra)

    Un pezzo di exploitation che se ne và...
    Ultima modifica: 4/09/13 17:30 da Buiomega71