MacGruber

Media utenti
MMJ Davinotti jr
Titolo originale: MacGruber
Anno: 2010
Genere: comico (colore)
Note: Da noi direttamente in dvd. Aka "McGruber", "Mac Gruber".
Papiro: elettronico

LE LOCATIONLE LOCATION

L'IMPRESSIONE DI MMJ

Più che una parodia di McGyver, da cui il titolo proviene, il bersaglio principale è la saga cinematografica di MISSION: IMPOSSIBLE, con Will Forte nel ruolo di convincente sosia scemo di Tom Cruise. Assoldato dal governo per ritrovare una testata nucleare finita nelle mani del cattivissimo Kant (un Val Kilmer parecchio ingrassato che in un breve flashback si riporta i capelli indietro come ai tempi di TOP SECRET!), MacGruber e il suo sparuto team partono in caccia. A modo loro naturalmente; l'unico semideficiente a dire il vero è il protagonista, gli altri si...Leggi tutto limitano a spalleggiarlo e a seguire le indicazioni di una sceneggiatura sorprendente, attenta a non scadere nel banale cercando di costruire le gag con intelligenza, pur rimanendo nella comicità di grana grossa. Alcune trovate sono persino geniali (la distrazione del nemico piazzandosi un sedano tra le chiappe), altre riescono finalmente a parodiare con gusto situazioni già ipersfruttate del genere come l'immancabile amplesso. E dire che il film non era iniziato affatto bene: privo di battute, debole... invece col procedere dei minuti ci si affeziona al personaggio, se ne comprendono le ossessioni. Arricchito da una colonna sonora Anni Ottanta bella carica (Toto, Bolton, Emerson Lake & Palmer, Mr. Mister, Gerry Rafferty...), il film ha anche il pregio di non scadere nel finale, con un annientamento conclusivo da antologia. Buono il doppiaggio.
Marcel M.J. Davinotti jr.
Chiudi
TITOLO INSERITO IL GIORNO 23/06/11 DAL BENEMERITO SKINNER POI DAVINOTTATO IL GIORNO 1/05/13
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Skinner 23/06/11 23:47 - 592 commenti

I gusti di Skinner

Ennesima commedia demenziale che qui ha come bersaglio principale il celebre telefilm MacGyver. Non siamo ai ritmi forsennati di battute di prodotti simili, il film ci mette un po' ad ingranare e molte trovate fanno un buco nell'acqua, ma si apprezza lo sforzo di costruire gag che vadano più in là della battuta fulminante e dello sketch estemporaneo, anche se per lo più si sfocia sempre nel sessuale o nello scatologico. Nel cast la migliore è probabilmente la Wiig, mentre uno stuolo di wrestler appare per brevi camei.
MEMORABILE: Le tecniche di distrazione col sedano.

Puppigallo 23/04/13 10:41 - 4908 commenti

I gusti di Puppigallo

Sarebbe da due e mezzo, ma dopo recenti visioni di film deludenti dello stesso genere, viene spontaneo alzare di mezzo pallino, se non altro per il protagonista, che si serve degli altri come scudi, o come suoi sosia, non usa armi (perchè non sa come si fa) ed è autore dell'amplesso più ridicolo che abbia mai visto su schermo. In più, anche la timida componente del team, che interrogata va nel panico e si spaventa a morte, dà il suo contributo, permettendo alla pellicola di scorrere piuttosto bene, pur con una certa altalena di momenti riusciti e altri meno. Nota di merito per il finale.
MEMORABILE: La fine del primo team; La finta Gruber alla cassa; I disegni sul notes (lui che fa la cacca sul cattivo); Le mitragliate a caso "Ho preso un bidone!"

124c 1/09/14 14:38 - 2834 commenti

I gusti di 124c

La parodia di Mac Gyver, nata da sketch tv di "Saturday Night Live", arriva sul grande schermo con lo stesso protagonista di quelle scenette, Will Forte. Far diventare, però, MacGruber famoso come il tenente Drebin di Leslie Niesen è dura, sopratutto nell'epoca del dopo Austin Powers di Mike Myers. Pellicola che ho visto per caso in un canale satellitare e ho trovato altalenante; a brillare, oltre al protagonista, è l'imbolsito Val Kilmer, che qui fa il cattivo e torna ai film demenziali alla Top Secret. Inesportabile quanto Checco Zalone.

Daniela 2/04/21 17:55 - 11641 commenti

I gusti di Daniela

Ex agente richiamato in servizio per sventare una minaccia nucleare, MacGruber ha il QI di un criceto, una abilità risibile nel fabbricare armi improvvisate e una tendenza ricorrere a mettere a rischio la vita dei suoi partners... Ispirandosi ad una macchietta televisiva, il film ampia il raggio della parodia dal tuttofare MacGyver agli action man che non devono chiedere mai ma ha il torto di arrivare in ritardo, di avere un ritmo lasco e di puntare troppo su una comicità di tipo anal/scatologico, per cui le occasioni di riso sono meno del previsto.

Ryan Phillippe HA RECITATO ANCHE IN...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Didda23 • 13/07/11 09:47
    Gestione sicurezza - 5781 interventi
    Questo ti è sfuggito o è in programma?
  • Discussione Zender • 13/07/11 09:53
    Pianificazione e progetti - 46001 interventi
    Purtroppo non ho mai visto MacGyver e mi perderò molto nella parodia, ma guarderò anche questo prima o poi.