LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 8/06/07 DAL BENEMERITO IL GOBBO
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Il Gobbo 8/06/07 22:55 - 3011 commenti

I gusti di Il Gobbo

Un americano ritorna a Napoli, dove quarant'anni prima era stato da soldato, e si era pure innamorato di una ragazza del luogo. Sorprendentemente, nessuno si è dimenticato... Delusione. Scola spreca due attoroni come Lemmon e Mastroianni (peraltro mal assortiti), con un copione fiacco, senza guizzi, e le cui zone morte sono riempite con abbondanti pennellate di colore locale, che in un film ambientato a Napoli non si negano a nessuno. Ovviamente non è tutto da buttare via, però si rimane un po' così...

Galbo 28/12/07 15:11 - 11453 commenti

I gusti di Galbo

Buon film diretto da un Ettore Scola che ne fa il pretesto per raccontare (e un po' idealizzare) l'incontro/scontro tra due culture e due mentalità diverse (quella americana e quella napoletana) che finiscono per collimare in nome del sentimento d'amicizia. Il film, la cui sceneggiatura appare ben scitta da Scola insieme a Scarpelli, è giocato più che sulla comicità di rapido impatto, sul filo della sottile ironia, della bonomia e del sentimento nostalgico del passato problematico ma più spensierato. Bravi i due protagonisti.

Enricottta 31/07/09 16:56 - 507 commenti

I gusti di Enricottta

Voglio sperare che questo film non sia confuso con un incontro stilistico Napoli-America, un volemose bene detto alla Scola, un amarcord alla Fellini. "Maccheroni" è bello perché è un film leggero leggero, condito di stereotipi eppure pieno di buoni propositi. Nonstante alcune lungaggini il finale è perfetto per recitazione, location: emozione che si taglia con il coltello.

Markus 6/12/10 18:19 - 3333 commenti

I gusti di Markus

Il fatto che Maccheroni lo abbia diretto Scola lo sembrerebbe far appartenere al filone cinematografico con pretese sociologiche; in realtà è un lacrimevole Anni '80 girato in una Napoli allora ritornata di moda, dopo il boom di Troisi. Mastroianni è troppo gigione per fare il napoletano e a Lemmon debbono avergli tirato una botta in testa per non ricordare nulla del suo passato (insomma, la parte affibbiatagli non è propriamente credibile). Eppure il film funziona: un buon ritmo narrativo placa gli evidenti limiti di una sceneggiatura ruffiana.

Pinhead80 6/09/12 12:03 - 4006 commenti

I gusti di Pinhead80

Scola dirige bene due attori del calibro di Lemmon e Mastroianni in una storia semplice ma dalla sceneggiatura zoppicante. È proprio la sceneggiatura a penalizzare il film (Mastroianni napoletano e Lemmon smemorato sembrano un po' fuori luogo, così come insulse sono alcune scene con la Nicolodi). La rappresentazione di Napoli è molto caricaturiale e stereotipata (forse per dare maggiore enfasi al contrasto tra il mondo di Lemmon e quello di Mastroianni). Nonostante tutto il film si lascia guardare con piacere.

Lupoprezzo 9/09/12 12:59 - 635 commenti

I gusti di Lupoprezzo

Un'occasione sprecata, verrebbe da dire, guardando il cast e il nome del regista. Ma questi maccheroni ci vengono serviti dallo chef campano senza un minimo di condimento. L'alchimia narrativa non si compie mai, i due attori sono incompatibili, i tentativi di rendere viva la storia annegano in un mare di cliché barbosi: si tenta anche il dramma, ma sembra buttato un po' lì, giusto per chiudere. Jack Lemmon un po' spaesato e non proprio a suo agio (terribile la sequenza con la Nicolodi). In definitiva un film leggerissimo che si scorda subito.

Multimic80 20/12/12 17:17 - 48 commenti

I gusti di Multimic80

La riscoperta dei valori dell'amicizia non ha tempo, in ogni suo aspetto. E' questo il messaggio di Ettore Scola in una commedia dolceamara affidata a un veterano del genere come Mastroianni e catapultando nella realtà napoletana per un ruolo insolito il bravissimo Jack Lemmon. Finito nel dimenticatoio e diradati i passaggi televisivi dalla fine degli anni novanta, il film è stato riscoperto grazie alla pubblicazione in dvd.
MEMORABILE: Mentre passeggiano nella Galleria Umberto I, i protagonisti mangiano un enorme babà alla panna.

Enzus79 9/02/13 15:44 - 1847 commenti

I gusti di Enzus79

Una commedia non male, che purtroppo ha un finale che lascia un po' l'amaro in bocca. La coppia Lemmmon/Mastroianni, seppur simpatica, non convince appieno. Le belle immagini di Napoli non mancano ma non danno niente di più alla storia. Da ricordare anche l'interpretazione della Danieli.

Nando 16/06/14 00:31 - 3496 commenti

I gusti di Nando

Commedia di stampo partenopeo in cui lacrime e ricordi viaggiano sullo stesso binario. La storia appare bizzarra e convenzionale allo stesso tempo, con un Mastroianni alquanto imbolsito e un Lemmon poco brillante. Sicuramente migliore il cast indigeno. Un film lievemente raccogliticcio, benché diretto e realizzato con discreto mestiere.

Vitgar 28/09/14 08:48 - 586 commenti

I gusti di Vitgar

Delicata commedia sul senso e il valore dell'amicizia. Ambientata in una Napoli con i soliti problemi di sempre, la narrazione scorre liscia con trovate e situazioni che non cadono mai nel banale. C'è addirittura spazio per un'interpretazione del concetto epicureo di morte. Il finale è toccante senza essere retorico. Bravi gli attori. Buona la colonna sonora di Armando Trovaioli.
MEMORABILE: Antonio che dice al figlio "...darei miliardi per poterti dare quei cinque milioni...".

Delpiero89 18/10/14 13:16 - 263 commenti

I gusti di Delpiero89

Piacevole commedia ambientata a Napoli che può contare sull'accoppiata di gran lusso Lemmon-Mastroianni. Il gioco è tutto rivolto alle differenze di vita e di costume tra gli americani e i napoletani. Ne esce un film apprezzabile, leggero e genuino. I difetti sarebbero anche importanti ma passano in secondo piano di fronte a un film così semplice e gradevole.

Maxx g 25/01/15 10:01 - 492 commenti

I gusti di Maxx g

Storia di un'amicizia sviluppatasi in tarda età. Scola realizza un abile e preciso affresco di Napoli e di un incontro tra due culture e due mentalità diverse con uno sguardo sincero e tenero. Lemmon e Mastroianni, coppia occasionale, sono in perfetta sintonia. Un film da vedere, riuscito anche per l'apporto importante dei cosiddetti comprimari.
MEMORABILE: Il primo incontro tra Antonio e Robert.

Rambo90 13/06/16 16:54 - 6442 commenti

I gusti di Rambo90

Buona commedia di Scola, che ha la sua forza soprattutto nell'inedita coppia Lemmon/Mastroianni (dove a brillare è in particolare il primo) e nell'ambientazione partenopea, divertente nel suo folclore e importante come scenografia e contorno caratteristico. La trama è molto semplice, ma scorre piacevole con il sottofondo di un'indovinata colonna sonora e vari momenti che muovono al sorriso. Un pochino di amarezza in più avrebbe giovato, ma è sicuramente un film da vedere almeno una volta.

Ryo 8/05/20 13:49 - 2169 commenti

I gusti di Ryo

Jack Lemmon e Marcello Mastronianni: la coppia mette in luce una così straordinaria alchimia da risultare una esplosiva: un grande attore europeo con un grande attore americano. Entrambi i loro ruoli sono fantastici e non ci si aspetta di meno. Finale un po' a sorpresa, non deludente ma che lascia con l'amaro in bocca. Buon mix di comico e drammatico per Scola.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Curiosità Lucius • 19/05/10 06:02
    Scrivano - 8307 interventi
    Frase celebre del film:

    – Io di solito non bevo... solo un po' quando sono in crisi.
    – Ed è spesso in crisi?
    – Solo quando ho voglia di bere.
    Daria Nicolodi, da Maccheroni (1985)
  • Discussione Neapolis • 15/12/11 18:27
    Fotocopista - 2062 interventi
    Nel film recita anche Antonio Mellino detto Austino o pazzo ma su IMBD non risulta.


    Ultima modifica: 23/09/20 23:06 da Neapolis
  • Discussione Zender • 15/12/11 19:53
    Consigliere - 43743 interventi
    La lascio qui Neapolis, in attesa di saperne di più. In Curiosità dovrebbero andare notizie certe.
  • Curiosità Buiomega71 • 4/03/19 19:20
    Pianificazione e progetti - 22114 interventi
    Direttamente dall'archivio privato di Buiomega71, il flanetto di Tv Sorrisi e Canzoni della Prima Visione Tv (Lunedìfilm , 11 gennaio 1988) di Maccheroni: