LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 2/02/09 DAL BENEMERITO DAIDAE
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Daidae 3/02/09 05:03 - 2839 commenti

I gusti di Daidae

Ottimo noir di Josè Giovanni con il solito grande Delon (con inediti baffi) nei panni di un gangster alla vecchia maniera romantico e con regole fisse (onore, coraggio, etc) detto "lo zingaro". Superbo il cast italo-francese con nomi come Salvatori e Lastretti supportati dai francesi Girardot e Bozzuffi (anche qui nei panni di un commissario). C'è molta azione e una sorta di "morale gitana". Bello e purtroppo rarissimo, speriamo esca presto in DVD.
MEMORABILE: Un uomo pieno di proiettili e dopo un incidente si sofferma su una svestita signorina al balcone.

Tarabas 18/08/12 15:20 - 1768 commenti

I gusti di Tarabas

Hugo Rennart è un rapinatore Rom, insofferente e ribelle anche alle regole della mala. L'ultimo colpo va male (l'ultimo colpo va sempre male nei polar). Originale la scelta di un personaggio come quello dello zingaro-bandito affidato a Delon, non male alcuni tocchi che rivelano il mestiere del vecchio artigiano Giovanni, ma nel complesso il film ha poco da dire e l'intreccio tra le vicende di Hugo e del vecchio rapinatore Yann è artificioso. Non male anche il personaggio di Salvatori, che impara inglese e tedesco con le cassettte.

Rullo 24/08/12 00:59 - 388 commenti

I gusti di Rullo

Delon è lo zingaro, combatte per i diritti del suo popolo contro il male dello stato. Una patina quasi ipocrita permea la pellicola - inevitabilmente -, ma ciò non è da considerarsi un difetto, né tantomeno un pregio. Consideriamolo piuttosto una consapevolezza con cui aprire la propria mente alla visione. Strutturato come il più classico dei gangster movie, non brilla per originalità; tuttavia tutto il contorno è davvero gustoso, dalla recitazione alla fotografia.

Homesick 25/08/12 17:21 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

Buon noir francese scritto e diretto dallo specialista Josè Giovanni, che minimizza il ricorso ai clichès del genere (rapine, fughe, regolamenti di conti tra gangsters) per soffermarsi piuttosto sulla dimensione più meditativa e crepuscolare resa dai dialoghi ricchi e curati e dall’allure romantico di Delon, bandito zingaro fascinoso e reietto. Validissimo il cast di contorno: granitico Meurisse, concisa la Girardot, Bozzuffi ennesima conferma nel ruolo di tenace commissario.
MEMORABILE: Salvatori: «All’estero staremo meglio». Delon: «All’estero ci sono da sempre.»; il dialogo tra Delon e il veterinario.

Nicola81 25/03/14 22:49 - 2108 commenti

I gusti di Nicola81

Delon è un rapinatore zingaro che cerca attraverso il crimine di riscattare le ingiustizie della sua gente, Meurisse uno scassinatore accusato di aver ucciso la giovane moglie (in realtà morta accidentalmente) amante di un poliziotto. Anello di congiunzione tra i due è Bozzuffi, nei panni del commissario che dà la caccia a entrambi. Polar un po' romanzato nella sceneggiatura (troppe coincidenze!), ma diretto con solido mestiere dall'esperto Giovanni (che non rinuncia a farci la solita moraletta) e interpretato da un ottimo cast.

Il Dandi 25/10/16 21:47 - 1913 commenti

I gusti di Il Dandi

José Giovanni tenda di infondere tutta la ferocia di cui è capace nella trasposizione di un suo stesso romanzo, senza però evitare alcune cadute nella retorica e nell'inverosimiglianza; la storia si ispira a personaggi reali degli anni '40 (la "gang della Traction avant") e forse un'ambientazione d'epoca anziché contemporanea sarebbe risultata più credibile. Delon è anche produttore, ma il ruolo da lui così fortemente voluto non è troppo nelle sue corde e le interpretazioni (quelle sì, davvero eccelse) di Salvatori e Bozzuffi lo sovrastano.
MEMORABILE: "Ne avete bisogno di gente, per un uomo solo!"

Alex1988 11/03/17 19:10 - 713 commenti

I gusti di Alex1988

Polar firmato Josè Giovanni (ex gangster), infarcito di un certo buonismo di fondo che, francamente, stona un po'. Delon interpreta un bandito riecheggiante Robin Hood, che ruba "allo Stato", come dice lui, per proteggere la sua gente. Marcel Bozzuffi, presenza immancabile nel polar, è il commissario che gli dà la caccia. Un po' romantico, ma discreto.

Rufus68 25/09/17 23:35 - 3342 commenti

I gusti di Rufus68

Noir ordinario e nulla più. Delon è abbastanza credibile nei panni dell'outlaw che somma all'emarginazione criminale quella della propria origine etnica (anche se è il personaggio di Salvatori a risaltare con più interesse). Bozzuffi regala in dote un ulteriore "marchio di fabbrica": una serie di topoi del genere che rassicurano lo spettatore garantendo uno spettacolo di livello discreto. Dal romanzo di José Giovanni "Histoire de fou" (1959).

Berto88fi 27/09/19 10:51 - 207 commenti

I gusti di Berto88fi

Buon polar di Giovanni (ma grezzo in alcuni passaggi), dallo stile cupo e malinconico, con azione centellinata e dialoghi taglienti. Certamente tra i suoi film migliori, incastra con molteplici coincidenze le vicende di due malavitosi, purtroppo non incalzando a dovere nel finale. Ottimi Meurisse e Salvatori; Delon di zingaro ha davvero poco, Bozzuffi in un ruolo nelle sue corde. Azzeccata colonna sonora in stile gipsy di Claude Bolling.
MEMORABILE: Le battute tra Meurisse e Bozzuffi.

Daniela 31/01/20 10:07 - 10198 commenti

I gusti di Daniela

Evaso al carcere, lo Zingaro e due suoi complici mettono a segno una serie di rapine. Intanto un ladro di gioielli, sospettato dalla morte della moglie, cerca di sfuggire all'arresto... Polar di routine che Giovanni trae da un proprio romanzo, mitizzando questa figura di Robin Hood dei Rom affidata all'interpretazione narcisistica di Delon. Più convincenti del protagonista risultano il ruvido Salvadori, il compassato Meurisse ed il can mastino Buzzuffi, mentre Girardot è sprecata in un ruolo stereotipato. Messa in scena piuttosto asciutta ed efficace anche se inficiata da alcune forzature.

Marcel Bozzuffi HA RECITATO ANCHE IN...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Homevideo Digital • 23/09/11 16:46
    Portaborse - 3200 interventi
    Dvd della 01 Home Entertainment disponibile dal 01/12/2011.



    Dati Tecnici :

    Audio : Italiano Dolby Digital 2.0 Mono
    Rapporto Schermo: 1.66:1 Letterbox
  • Musiche Lucius • 29/10/11 00:25
    Scrivano - 8479 interventi
    Direttamente dalla prestigiosa collezione Lucius, il 45 giri originale:

    Ultima modifica: 29/10/11 09:30 da Zender