LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Clicca qui per leggere il papiro di Marcel M.J. Davinotti Jr.
TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Puppigallo 19/01/07 09:16 - 4525 commenti

I gusti di Puppigallo

Tutte le volte che lo rivedo quasi mi commuovo. Mi accompagna praticamente dall'infanzia. Mi piaceva allora e mi piace adesso. E' un film riuscito, divertente e non scemo. Sì, la scazzottata finale è eterna, ma la si sopporta (seppur a fatica). I personaggi sono brillanti e Bud e Terence decisamente al loro meglio. Nota di merito per il bandito messicano (regolarmente preso a schiaffoni) e la sua banda di straccioni. Ritmo pressochè costante, attori tutti in palla e molte trovate piacevoli. E' un grande esempio cinema leggero, godibile e di divertimento non volgare per tutte le età.
MEMORABILE: La colonna sonora; Gli scambi verbali Trinità-Bambino; L'arrivo di Trinità in paese.

Stubby 5/03/07 20:03 - 1147 commenti

I gusti di Stubby

Ecco qui il film che ha rivoltato tutti gli schemi classici del genere. Come si fa a guardare un western senza vedere un solo morto? Battute a raffica, situazioni irreali e sganassoni fanno di questo film una pietra miliare del cinema italiano, capace di battere al botteghino persino i film del maestro Sergio Leone. Enzo Barboni ha dato vita ad una coppia straordinaria, già collaudata ma mai in questa veste del tutto nuova. Capolavoro.

Il Gobbo 23/04/07 09:44 - 3011 commenti

I gusti di Il Gobbo

Col senno di poi uno sarebbe un pochino tentato di condividere l'antipatia di Leone per questo film (cioè per le sue conseguenze), ma come sempre nella storia non si possono dare ai maestri tutte le colpe per le nefandezze degli sciagurati epigoni. Trinità è Trinità, e di fronte al paranormale, inesorabile plotone di 11 milioni di spettatori anche alla tremillesima replica, si può solo applaudire.
MEMORABILE: L'espressione di purissima gioia di Bud Spencer quando, alla frase "ho notizie di tuo fratello", risponde: "è morto?".

B. Legnani 16/11/07 00:07 - 4785 commenti

I gusti di B. Legnani

Allora, dico la verità (la mia). Non mi fa impazzire. Molto carino, certo, ma il cui successo è dovuto più alla novità umoristica (peraltro relativa) che al valore intrinseco. Pellicola storicamente fondamentale, che ha addirittura fatto nascere una coppia di epigoni-mezzi sosia dei due protagonisti, entrati nell'immaginario di tutti (gli originali, s'intende, non gli epigoni).

Lovejoy 31/01/08 15:21 - 1824 commenti

I gusti di Lovejoy

Quando lo spaghetti western ormai era giunto al capolinea, Enzo Barboni ebbe un'idea a dir poco geniale: contaminare l'ormai morente genere western con la commedia e quello che ne venne fuori fu un successo clamoroso, che dura ancora oggi. Merito di un copione di ferro, di battute e gag leggendarie e di una coppia d'attori da quel momento entrata per sempre nel cuore degli italiani, ovvero gli irresistibili, leggendari Bud Spencer e Terence Hill. Non un capolavoro, ma avercene di film così. Con un seguito altrettanto riuscito.

Gugly 25/03/08 18:49 - 1016 commenti

I gusti di Gugly

Titolo celeberrimo replicato sino alla nausea con il sequel sul piccolo schermo. Si osa l'inosabile, ovvero caricare a mille la comicità già in nuce nei capolavori di Leone con la violenza che viene trasformata in acrobatici rabbuffi che divertono dai 5 ai 90 anni. La coppia di protagonisti è perfetta: Trinità bella faccia da schiaffi con due occhioni azzurri che piacciono anche alle fanciulle, Bambino il gigante (un po') stupido forte e mangione (ma anche il fratello non scherza). Viva la filosofia del fagiolo!

Capannelle 24/03/08 09:52 - 3744 commenti

I gusti di Capannelle

È un film icona che ha inaugurato un filone. Peccato che questo filone fosse poi destinato a scadere nel ridicolo per colpa di tutte le copie che verranno girate senza la base originale. Il trio Spencer-Hill-Barboni gira infatti a meraviglia e costruisce diverse scene e dialoghi tra i due fratellini (Trinità e Bambino) memorabili. Notevole sia questo episodio che il degno sequel.

Homesick 29/03/08 18:00 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

Stanco del sadismo e delle ecatombe del decennio precedente, Barboni imprime una sferzata al western italiano, facendolo virare decisamente verso il comico e la farsa, ma per fortuna senza quelle cadute nel demenziale di cattivo gusto che di lì a poco decreteranno la morte di questo genere made in Italy. Scorrevole e brioso, definisce i ruoli della coppia Hill-Spencer (le furberie del primo e gli sganassoni del secondo), in futuro da essa replicati anche in contesti non western.

Pstarvaggi 30/03/08 23:36 - 80 commenti

I gusti di Pstarvaggi

Tutto funziona a meraviglia, in questo superclassico: trama semplice ma accattivante, tempi dosati col bilancino (rissa finale a parte) e, soprattutto, personaggi molto ben costruiti. Spencer e Hill non sono forse un aggiornamento rovesciato della coppia alla Laurel & Hardy? E come non odiare il maggiore di Farley Granger? Una grande commedia western, che Enzo Barboni scrive e dirige con passione e mestiere.

Caesars 21/04/08 09:14 - 2766 commenti

I gusti di Caesars

Accusato di essere il film che ha definitivamente posto la parola fine allo spaghetti western serio, genere che a mio avviso era già arrivato al suo naturale capolinea. Barboni confeziona un film simpatico che diverte soprattutto nella sua prima parte, poi scivola un po' troppo nel ripetitivo fino a giungere alla interminabile scazzottata finale. Hill e Spencer qui danno vita ad una coppia ben affiatata che darà vita ad imitazioni; notevole il motivetto della colonna sonora, divenuto famosissimo. Discreto.

Cangaceiro 5/05/08 12:41 - 982 commenti

I gusti di Cangaceiro

Dopo la pur buona trilogia western "colizziana", Bud e Terence fanno saltare il banco, magistralmente diretti da Clucher e danno il la al sottofilone del "fagioli western". Tantissime le scene memorabili ed anche i personaggi secondari che rimangono nella memoria, come l'aiutante di Bud (Zacharias), il Timido (Luciano Rossi) e Faina (Marano). Film cult per antonomasia, come il motivo principale, che spopola tutt'oggi tra le suonerie per cellulari.

Pigro 13/11/08 10:34 - 7912 commenti

I gusti di Pigro

Due fratelli, un pistolero e uno sceriffo, nel Far West. Piacevole rivisitazione sia dei western sia degli spaghetti western in chiave ridanciana. Non è esattamente parodia: è vera adesione a un mondo, completamente ricreato con il gusto del divertimento puro, seguendo la lezione del grande cinema comico (negli ottimi Hill-Spencer riecheggia la coppia Laurel-Hardy). Non a caso il film inizia un sottogenere, crea personaggi che vivono di vita propria ed è capace di resistere al tempo. A suo modo geniale.

Galbo 16/11/08 07:30 - 11451 commenti

I gusti di Galbo

Film ormai entrato nell'immaginario collettivo, non tanto per i suoi meriti artistici, quanto per avere portato nel genere western (di stampo rigorosamente italico) la contaminazione della commedia e avere contribuito a lanciare presso il grande pubblico la coppia Hill-Spencer. Il film di per sè è piuttosto gradevole e ben realizzato, con attori in grande forma e gag piuttosto simpatiche, anche se si fa un po' fatica ad uscire dai molti cliché del genere. Insomma un film godibile, ma non certo un capolavoro.

Sabryna 21/04/09 16:12 - 225 commenti

I gusti di Sabryna

Uno dei più famosi e divertenti film d'italiana fattura. Un cult con cui il divertimento è assicurato. Le risate non mancano mai, anche dopo reiterate visioni. Bud Spencer e Terence Hill sono praticamente perfetti nel ruolo dei fratelli fuorilegge cane e gatto. Come da manuale, non mancano le mitiche scazzottate che hanno reso celebre la coppia. La colonna sonora è ormai divenuta un classico (anche abusato talvolta). Un film da dieci e lode.

Ciavazzaro 29/04/09 16:59 - 4766 commenti

I gusti di Ciavazzaro

Piccolo classico. Terence Hill e Bud Spencer formano un'ottima coppia d'attori! Cito la sequenza d'apertura con Hill addormentato trasportato dal suo cavallo. Simpatiche le scene d'azione, buone le musiche. Il ritmo non cede col passare dei minuti. Niente male.

Saintgifts 2/06/09 23:59 - 4098 commenti

I gusti di Saintgifts

Direi che questo divertente film ha riportato finalmente il così detto "spaghetti western" a un livello alto e serio, soprattutto ha smesso di scimmiottare in modo indecente i western veri, che solo gli americani, i veri pionieri, possono fare, come solo gli italiani possono fare film sulla vita a Napoli o a Roma. Bisogna dire anche che da tutto questo contesto vanno tolti i film di Sergio Leone, che sono ancora un'altra cosa. Si può parlare così di almeno tre generi distinti, i veri western, quelli di Leone e quelli di Trinità. Tutti degni.

Disorder 12/07/09 00:33 - 1410 commenti

I gusti di Disorder

Un'incredibile bomba comica, quasi insuperabile (almeno per quanto riguarda la cinematografia italiana). Negli intenti non doveva nemmeno essere una commedia, solo un western ironico stile Il Buono il Brutto il Cattivo (lo si capisce dai vari morti ammazzati all'inizio), ma il risultato è un autentico capolavoro della risata: memorabile quasi ogni battuta, ogni mossa o espressione dei protagonisti, per non parlare della colonna sonora.
MEMORABILE: Bud Spencer: "L'hanno ammazzato?"; Le varie battute di Jonathan; Lo schiaffo a Mescal.

Harrys 21/08/09 02:31 - 682 commenti

I gusti di Harrys

L'apice (insieme ad Altrimenti ci arrabbiamo) raggiunto dalla coppia Spencer/Hill. Entrato oramai nell'immaginario collettivo (vuoi per le gag, vuoi per il carisma del duo, vuoi per la colonna sonora targata Micalazzi), questo film rappresenta uno dei primi esempi (o forse proprio il primo) di spaghetti-western comico. Dato il successo, inaugurerà un nutrito filone di emuli. Pellicola che consacrò definitivamente la coppia, qui in perfetta, a dir poco, sintonia. Da ricordare, tra le tante sequenze, l'incipit alla taverna. ****

Aal 22/08/09 14:53 - 322 commenti

I gusti di Aal

Film leggendario che non stanca mai, anche dopo averlo rivisto per centinaia di volte. Niente è fuori posto in questo gioiello di comicità, avventura e divertimento allo stato puro. Citato e ri-citato ovunque, le sue battute migliori sono entrate a far parte delle nostra vita insieme alla splendida colonna sonora facendo di Bud e Terence due figure affettivamente importanti, quasi fossero membri della nostra famiglia. Nessun loro film successivo sarà all'altezza di questo, che rimane comunque un western coi fiocchi.

Bruce 9/12/09 11:33 - 1006 commenti

I gusti di Bruce

Uno dei primi film visti al cinema da bambino e quindi da me mitizzato. Rivisto oggi, ovvio il suo ridimensionamento ma rimane un bel western dal tono comico e scanzonato, per grandi e piccoli, leggero e divertente, girato con professionalità, senza pretese alla Leone, con ritmo e una coppia di protagonisti simpatica e molto ben assortita. Scazzottate coreografiche, battute rapide e calzanti, niente sangue. Bene così.

Magnetti 23/04/10 09:47 - 1103 commenti

I gusti di Magnetti

Un film perfetto a cominciare dalla elevata qualità realizzativa. Una accoppiata di attori ineguagliabile che avremmo voluto veder recitare sempre insieme per sentirci a "casa". Supera le barriere del tempo: dopo 40 anni e gli innumerevoli passaggi televisivi una occhiata (e spesso di più) gliela si dà sempre. E' spiritoso e fracassone, senza sbracare, e con riuscite atmosfere western accompagnate dall'imperituro tema musicale fischiettato. Veramente belle e scelte con cura le location. La sua visione ci riempie gli occhi e lo spirito con un cinema genuino come nessun altro film sa essere.

Vanadio 2/05/10 14:28 - 105 commenti

I gusti di Vanadio

Enzo Barboni idea una parodia sui generis dei western di Sergio Leone e affida a Terence Hill e Bud Spencer, allora semisconosciuti (ma neanche troppo: Bud Spencer, alias Carlo Pedersoli, in gioventù è stato campione di nuoto), i ruoli di protagonista in coppia. Il risultato è memorabile, con un film che (dopo quasi quarant'anni!) viene riproposto ogni anno in televisione e riesce sempre a ottenere buoni ascolti. Un vero film per tutti, come ormai non se ne fanno più. Praticamente un capolavoro.

Paruzzo 7/11/10 17:10 - 140 commenti

I gusti di Paruzzo

L'esempio più fulgido di come si possano combinare tra loro due generi così diversi come la commedia e il western all'italiana. Un film divertente e ben realizzato, che lanciò la fama della coppia Bud Spencer-Terence Hill. Non un capolavoro, ma sicuramente un segno lo ha lasciato, visto che la maggior parte degli italiani (e forse anche all'estero) conosce molte battute a memoria.
MEMORABILE: Va al diavolo tu, i tuoi fratelli, le tue sorelle, i tuoi antenati, le tue vacche, il tuo destino... e tutto il resto!

Il Dandi 26/03/12 16:08 - 1849 commenti

I gusti di Il Dandi

Impossibile non tenere conto del valore storico (e aggiungo affettivo) di questa pellicola, altrettanto impossibile non rilevare che la virata verso il registro comico (qui ben oltre le intenzioni originarie dell'autore) segna in maniera definitiva ed irreversibile il tramonto del genere "serio" (come avverrà poi anche nel poliziesco), che era sì già in fase di saturazione, ma forse non per questo meritava di essere completamente squalificato con un colpo di spugna. Forse ha ragione Sergio Leone al riguardo: "il pubblico si sentì vendicato".
MEMORABILE: "Interessa qualche articolo in particolare?" "Sì, vorrei vedere delle mutande..."

Rigoletto 13/04/12 16:23 - 1621 commenti

I gusti di Rigoletto

Forse il film più famoso della coppia Spencer/Hill e a guardar bene quello che più è entrato nell'immaginario collettivo. Cinematograficamente fu una svolta non da poco dopo anni di spaghetti-western (spesso capolavori) in cui si trucidava a più non posso. Qui viene immessa nella struttura western la componente della commedia, con pistolettate che non uccidono nessuno (o quasi) e tante botte (buffe), marchio inossidabile del formidabile duo. Ottima la musica. Menzione speciale per il messicano sempre ubriaco. Cult. ****
MEMORABILE: Mormone: "Salve Fratelli!". Bud: "Salveeee. Gliel'hai detto tu che siamo fratelli?". Terence: "Io? Chi lo conosce!".

Samuel1979 23/05/12 23:13 - 474 commenti

I gusti di Samuel1979

Un film che non ha conosciuto l'usura del tempo; anzi, a distanza di quarant'anni ci si meraviglia come certe "battute" e certe scene siano ancora ben scolpite nella mente di ognuno di noi. Sicuramente il merito va ad Enzo Barboni e al suo "garbato" modo di schernire celebri film del genere western: con lui le scene cruente vengono addolcite con ironia e i dialoghi sono sempre impreziositi da geniali battute comiche. La coppia Spencer/Hill è a dir poco formidabile.
MEMORABILE: "Ehi tu elegantone!" Trinità: "Dici a me?" "Si dico a te, pezzente!"

Rogerone 17/12/12 11:36 - 55 commenti

I gusti di Rogerone

Epico. Bud Spencer e Terence Hill si consacrano in questa pellicola leggendaria che diede il via definitivo a una delle coppie di maggior successo nella storia del cinema. Un Western-commedia a dir poco sensazionale. Perfetto, funziona tutto. E' il miglior film della coppia, ma a mio avviso uno dei più grandi film italiani. Diciamo quello che si dice un vero Classico. Con la C maiuscola. La colonna sonora è da pelle d'oca. Oltre 3 miliardi di incasso nel 1970, superò i 12 milioni di ascolto al primo passaggio auditel in tv, su rai1, nel 1988.

Ryo 25/01/13 14:54 - 2169 commenti

I gusti di Ryo

Un cult dello spaghetti-western che consolida la coppia Bud & Terence. Una gustosa parodia comica a sfondo western in cui le classiche scazzottate del duo protagonista sostituiscono le epiche sparatorie e il sangue. La comicità è genuina e riesce sempre a strappare un sorriso. Mitico il motivo principale fischiettato. Nostalgico.
MEMORABILE: Trinità che continua a mangiare mentre gli spostano il volto; La velocità con cui estrae le pistole; "Emiliano non parla..."

Nicola81 31/03/13 15:53 - 2007 commenti

I gusti di Nicola81

Fondamentale. La contaminazione tra spaghetti-western e commedia funziona perfettamente, Hill e Spencer sono in forma strepitosa e inaugurano quelli che diventeranno i loro cliché, ben diretti da Barboni e affiancati da qualche buon comprimario (Granger su tutti, ma anche Zacharias). Forse qualche lungaggine di troppo, ma le battute memorabili non si contano e il divertimento è assicurato. Un film mai volgare e veramente per tutti, come oggi purtroppo non se ne fanno più. Memorabile il tema musicale di Micalizzi.
MEMORABILE: Quasi tutti i dialoghi Trinità-Bambino; Le gag con i messicani.

Jdelarge 2/06/13 23:58 - 886 commenti

I gusti di Jdelarge

Film di grande importanza nell'ambito del cinema italiano grazie a una sapiente commistione di generi in grado di creare un'atmosfera sempre comica su un bellissimo sfondo western. La colonna sonora, la scenografia e la fotografia sono di livello altissimo e la coppia Bud Spencer e Terence Hill è formidabile. La trama è pressoché inesistente e la pellicola si basa tutta su gag in gran parte riuscite. Da segnalare anche una buona performance da parte del grandissimo Farley Granger, famoso per alcuni suoi film con Hitchcock.

Herrkinski 20/09/13 02:11 - 5292 commenti

I gusti di Herrkinski

Barboni recupera gli spunti più ironici delle pellicole leoniane e li amplifica, senza tralasciare una buona trama western con tutti gli annessi e connessi del genere; idea che si rivela commercialmente geniale e artisticamente interessante, dando vita addirittura a molte imitazioni. Perfetta la coppia Hill/Spencer, qui ancora fresca; favolose le location e pure gli interni, storica la bella OST di Micalizzi, buono il cast di caratteristi. 10-15 minuti di meno forse avrebbero giovato al ritmo ed evitato qualche lungaggine, comunque un classico.
MEMORABILE: I titoli di testa.

Ramino 20/09/13 09:55 - 127 commenti

I gusti di Ramino

Quando lo spaghetti western è anche divertente, cambiano le regole del gioco e tutto appare magicamente scorrevole. La coppia Spencer &a Hill ha un'ottima affinità e i due sono calati perfettamente nei propri personaggi. Si spara senza uccidere e si mena senza fare troppo male: questa è forse la trovata più bella di questo film e del suo sequel. Nella sua semplicità esente da volgarità, è un prodotto adatto a tutte le età. Geniale!

Graf 18/09/13 01:24 - 700 commenti

I gusti di Graf

Fino a qui nessuno pensava che un western potesse essere smaccatamente comico. Invece... Grande successo per questo film che reinventa completamente lo spaghetti western; dopo Per un pugno di dollari è questo il film più sovversivo della storia del west italico: la risata più franca e più grassa come sostanza letale che “uccide” il western truce, violento, paranoico dei padri. La burla, lo schiaffone, il pugno, la padellata di fagioli hanno la meglio sulle pallottole, sul sangue, sul fango e sulle centinaia di cadaveri ammucchiati. Un film liberatorio.
MEMORABILE: Terence Hill stravaccato sul travoy, la caratteristica slitta indiana, attaccata al cavallo con la quale si fa pigramente scarrozzare per il West.

Rambo90 7/10/13 16:48 - 6435 commenti

I gusti di Rambo90

Cult assoluto. Uno spaghetti western dal tono scanzonato e divertente, dove prevalgono le mani e le battute rispetto ai morti ammazzati e alle frasi fatte dei duri. Hill e Spencer codificano una volta per tutte il loro stile attorniati da un'ottimo reparto caratteristi e da una confezione semplice ma efficace. Colonna sonora indimenticabile, regia ottima.

Nando 13/10/13 02:28 - 3495 commenti

I gusti di Nando

Il western all'italiana vira sul buonismo da commedia lanciando la simpatica coppia fracassona Hill Spencer. Momenti ridanciani e botte da orbi ma sempre con il sorriso sulle labbra. Di per sé il film è poca cosa ma assume un valore intrinseco per la creazione di una coppia cinematografica che personalmente non ho mai amato.

Fauno 16/10/13 23:16 - 1936 commenti

I gusti di Fauno

Il sodalizio Girotti-Pedersoli non è ancora bene oliato e collaudato a puntino, ma il film crea definitivamente il western comico e lancia le migliori premesse non solo per il suo seguito naturale, ma anche per altri film con altri attori. Da ricordare: Marano nel ruolo del bandito Faina, le due splendide ragazze della comunità (addirittura con le trecce alla Bergen in Soldato blu) e in particolare l'elenco, pronunciato da Bambino, dei misfatti compiuti in poche ore da Trinità. In forma anche Granger nel ruolo del cattivo che non perde mai la calma.
MEMORABILE: Il maggiore che cambia idee per ovvii motivi.

Vitgar 24/08/14 11:30 - 586 commenti

I gusti di Vitgar

A suo tempo fu uno tsunami per lo spaghetti western. Grandi scazzottate, poche sparatorie, una grande presa in giro del genere western serio e impegnato di oltreoceano. Oggi, avendolo visto troppe volte, risulta un po' invecchiato. Resta comunque una pietra miliare del cinema italiano nel genere, non foss'altro per l'influenza che ha avuto su successive produzioni italiane ed estere.

Maxx g 29/08/14 18:11 - 492 commenti

I gusti di Maxx g

L'ho rivisto dopo tanto tempo e debbo ammettere di essermi divertito. Credevo fosse un western piuttosto serioso, a base di pistole e senza i celeberrimi cazzottoni: contento di essermi sbagliato. Fa venire davvero voglia di vedersi molti altri "spaghetti western": un cult.

Viccrowley 14/09/14 12:53 - 803 commenti

I gusti di Viccrowley

Ormai assurto al rango di classico, il mitico Trinità, anche analizzato a freddo, rimane un gran bel film. Mirabile commistione di spaghetti western e commedia con un cast azzeccato e due protagonisti caratterizzati con verve e ironia, può vantare uno script divertentissimo e che regge anche dopo ripetute visioni. Bello lo score di Micalizzi, frequentatore abituale dei polizieschi italiani del periodo.

Almicione 15/09/14 21:50 - 765 commenti

I gusti di Almicione

Buona parodia degli stereotipi degli spaghetti western. Un gagliardo Hill, che tanto ricorda Franco Nero e l'annoiato e spazientito Spencer formano una coppia formidabile, che ben si confà alle strabilianti imprese proprie degli eroi western. La pellicola diverte, sia per qualche "sketch", sia per lo scimmiottare i canoni del genere: dai pacifisti che prendono armi al bandito che catturato non tradisce a meno che non venga minacciato da una pistola. Insomma, considerando che si tratta di una parodia è un film ben fatto e divertente.
MEMORABILE: Lo scorpione nello stivale di Trinità; Trinità che spara pur stando di spalle; "Ma è la verità!" "Sì, ma non è vecchia!"

Metuant 27/10/14 20:19 - 455 commenti

I gusti di Metuant

Film culto per più di una generazione e con merito: da questo punto in poi lo spaghetti-western si identificherà in questo esempio divenuto emblema. Spencer e Hill sono una coppia straordinariamente affiatata e questo film lo dimostra alla perfezione, con un perfetto meccanismo fatto di scazzottate, scene divenute indimenticabili e un tema musicale ancora oggi fischiettato. Ha generato un altrettanto valido seguito ufficiale e svariati eredi, purtroppo tutti "bastardi".
MEMORABILE: La sequenza introduttiva, con Trinità trasportato dal cavallo sulle note del tema principale.

Special 9/12/14 19:08 - 21 commenti

I gusti di Special

Inferiore al suo mito, ma ci deve essere dell'altro se dopo 40 anni raggiunge ancora i 2 milioni Auditel. Perché è una comicità sana, perché quei due sono grandi, perché piace vederli cosi. Tecnicamente il film è ottimamente girato, con una soundtrack che ancora oggi è presente nei cellulari e con un brillante inizio di sceneggiatura. Poi alla lunga cala, costante peraltro di quasi tutti i film del duo. La novità è stata, almeno qui, la straordinaria carta vincente.

Ultimo 9/02/15 10:52 - 1384 commenti

I gusti di Ultimo

Un classico della coppia Spencer-Hill che segna la loro definitiva consacrazione. Il film non scorre alla perfezione, ma la bravura e l'intesa ormai raggiunta dai due è indubbia e questo basta per elevare la pellicola a piccolo cult. Trama leggera leggera, ove la fanno da padrone le infinite scazzottate (specie nel finale), che si sostituiscono alle sparatorie dei classici western. Bella la colonna sonora.
MEMORABILE: Hill sdraiato dietro al cavallo; Bud Spencer perennemente burbero.

Alex75 21/05/15 09:04 - 687 commenti

I gusti di Alex75

Inossidabile caposaldo del western italiano, per la felice commistione con la commedia e per la consacrazione della coppia Pedersoli-Girotti, che qui trova la sua caratterizzazione definitiva dopo i western convenzionali girati con Colizzi. È un film che resta godibile anche dopo ripetute visioni, grazie al buon ritmo e all’ironia scanzonata che lo pervade. Memorabile anche la colonna sonora di Micalizzi (e non solo per la canzone dei titoli di testa).
MEMORABILE: La scena iniziale alla bettola: è l’atto di nascita del “fagioli western”; L’espressione di Bambino quando chiede: “L’hanno ammazzato?”.

Brik94 29/07/15 08:41 - 68 commenti

I gusti di Brik94

E. B. Clucher è sicuramente il miglior regista della coppia Hill/Spencer e qui lo dimostra esordendo insieme a loro in questa commedia western che oltre a lanciare un genere ha creato un cult. Con questo film la coppia si è finalmente consolidata dopo il periodo spaghetti-western con Colizzi. Mai un momento di noia. Colonna sonora che ancora oggi si fischietta, epica come epico è il film.
MEMORABILE: Tobia: "Salve fratelli!" Bud: "Salve!" e di rimando a Terence "Gliel'hai detto tu che siamo fratelli?!" Terence: "Io? Chi lo conosce!"

Il ferrini 16/12/15 23:48 - 1734 commenti

I gusti di Il ferrini

Sicuramente il miglior film della coppia Spencer-Hill, ma probabilmente anche il miglior western italiano di sempre. Perfetti la recitazione, le location, la fotografia, i costumi, per non parlare della musica. Il tutto a servizio di una sceneggiatura che non dà tregua, bombardando lo spettatore di continue ed efficaci gag. Lo riguardi, per l'ennesima volta, sapendo ormai tutte le battute a memoria e nonostante tutto continui a ridere. Immortale.
MEMORABILE: La mia esposa stava al fiume, señor, a lavare, un gringo l'aggredì e la voleva...

Parsifal68 30/12/15 13:36 - 607 commenti

I gusti di Parsifal68

Con questo film Bud Spencer e Terence Hill entrano dritti dritti nel mito della cinematografia italiana e lo fanno con un western atipico, comico e scanzonato in cui alle pistole preferiscono sonore scazzottate, per risolvere le questioni. Tutto è perfetto in questa pellicola che ebbe giustamente un successo enorme: le location, i caratteristi, le battute e, ovviamente i due protagonisti che recitano in modo assolutamente complementare, come Totò e Peppino o come Stanlio e Ollio. Musica cult. Da tenere nella propria videoteca.
MEMORABILE: La scena iniziale dei fagioli; Le scazzottate.

Trivex 4/07/16 14:18 - 1507 commenti

I gusti di Trivex

Non è solo l'emozione a portare verso l'ottimo giudizio. Il film è piacevole, divertente da guardare e, tralasciando forse l'ultima rissa di gruppo - un po' troppo lunga e con un sottofondo musicale non appropriato - non ti fa mollare mai l'attenzione. Una di quelle pellicole che puoi rivedere mille volte, perché "le due mani del diavolo" ti portano nella dimensione dell'intrattenimento scacciapensieri "mitico", quello dal quale non vorresti uscire troppo presto. La storia c'azzecca in pieno e può essere vista e gustata da tutti, anche per non dimenticare.

Minitina80 18/03/17 17:17 - 2400 commenti

I gusti di Minitina80

Un gradevole western imbevuto di commedia la cui riuscita è imputabile soprattutto alla coppia Hill e Spencer, verso i quali è piuttosto facile provare empatia. I loro volti rassicuranti e l’essere tratteggiati più normalmente rispetto ai soliti spietati killer del west li avvicina al gradimento dello spettatore. Puntuale la regia di Barboni che sull’altopiano di Campo Imperatore crea un piccolo squarcio d’America per una volta almeno non polveroso. Fortuna vuole che nei frangenti più disimpegnati non scada mai nel ridicolo mantenendosi divertente.

Modo 26/04/17 22:24 - 829 commenti

I gusti di Modo

Adorabile spaghetti-western con la coppia Hill Spencer monumentale. Si inventa un sottogenere dove i cazzotti prendono il posto delle rivoltelle. Divertimento puro, scene che rimarranno indelebili nelle nostre menti. A pieno titolo è considerato un classico cult. Da bambino guardare questo film era come andare sulle giostre, da ragazzo ne apprezzavi l'azione e avresti voluto emularne lo spirito goliardico, da maturo te lo godi con un pizzico di nostalgia.

Ronax 28/05/17 02:00 - 921 commenti

I gusti di Ronax

Rivederlo fa sempre piacere; non perché sia un capolavoro come qualcuno sostiene, ma perché è un film ben costruito che riesce a reggere per quasi due ore senza cadute di rilievo e senza annoiare lo spettatore. La coppia Hill/Spencer non perde un colpo, la luminosa fotografia sfrutta al meglio le location facendoci dimenticare che siamo sugli Appennini e la musichetta di Micalizzi accompagna con suadente ironia i passaggi più significativi. Buon inizio di un sottogenere, purtroppo rapidamente degradatosi nella farsa e nella parodia più sciocche.
MEMORABILE: La fuga di Hill dopo avere ascoltato tutti i doveri che lo attendono come nuovo membro della comunità mormone.

Paulaster 8/01/18 12:18 - 2867 commenti

I gusti di Paulaster

Coppia di fratelli difendono gli agricoltori mormoni da un Maggiore dispotico. Classico del genere che mescola l’ingrediente western con lo humor italico. Buone ambientazioni, protagonisti accoppiati perfettamente e musiche di Micalizzi entrate nell’immaginario. Poche pistole e molti sganassoni per coprire tutte le età del pubblico. Qualche lentezza nella sceneggiatura e una conclusione un po’ forzata lo penalizzano appena.
MEMORABILE: Hill dormiente trainato dal cavallo; La poligamia dei mormoni abbinata alla circoncisione.

Gabrius79 21/06/18 13:53 - 1206 commenti

I gusti di Gabrius79

La coppia Spencer/Hill si consacra definitivamente con questo film, che mescola western e commedia con risultati estremamente positivi. Certo non siamo di fronte a un capolavoro, ma il film rimane un evergreen di facile presa grazie all'indubbia simpatia dei protagonisti e alla semplicità della trama, inframezzata da cazzottoni e qualche battuta leggendaria.

Pessoa 1/03/19 18:08 - 1230 commenti

I gusti di Pessoa

Film fondamentale nella nostra cinematografia di genere, che in qualche modo segna la fine del western-spaghetti per inaugurare un nuovo filone in cui le scazzottate prendono il sopravvento sulle sparatorie e si amplia la parte più prettamente comica. Hill e Spencer sono i degni alfieri di questo passaggio interpretando al meglio i personaggi disegnati da Barboni. La confezione è molto curata e anche nei personaggi di contorno troviamo esimi caratteristi che qui danno il loro meglio. Il risultato è un film ancora oggi godibilissimo, ad libitum.
MEMORABILE: I fagioli; Il messicano ubriaco; La "operazione" per estrarre la pallottola; Il pranzo con i banditi messicani.

Magi94 23/08/19 15:04 - 704 commenti

I gusti di Magi94

Divertente esordio della coppia Bud Spencer/Terence Hill, che vince ogni volta che punta a dissacrare il genere mentre incespica su altri tópoi (le scene con le due contadinelle sono davvero pesanti). La storia non è particolarmente innovativa e le scazzottate non sono le migliori dei due (l'ultima è davvero infinita), ma i dialoghi sono già esilaranti così come il rapporto di coppia, genuinamente scorretto. Rimangono nella storia moltissimi scambi di battute, con una menzione speciale per Bud Spencer che esclama felice "è morto?!".
MEMORABILE: "Sei peggio della febbre gialla in una colonia di lebbrosi"; Tobia: "È il Signore che vi manda da noi" Bambino: "No, passavamo di qui per caso".

Domila1 28/07/19 11:00 - 61 commenti

I gusti di Domila1

Piaccia o no, è un film rivoluzionario. Il potenziale ironico visto nei primi tre western esplode completamente dando vita a un tipo di comicità particolare, fatta di sguardi, battibecchi, che sarà poi la loro fortuna, assieme alle grandi scazzottate (qui ancora poche). E' forse un po’ lento e quindi qualcosa perde, ma rimane un classico intramontabile.
MEMORABILE: I fagioli, che lasciano intuire l’andamento del film; “Questo mi è nuovo, non l’ho mai picchiato prima”.

Von Leppe 12/08/19 12:18 - 1050 commenti

I gusti di Von Leppe

Film molto divertente, che vede Bud Spencer e Terence Hill nel Far West e in cui le scazzottate sono uno degli ingredienti principali. Buona carrellata di personaggi, tra cui si ricordano i mormoni che porgono l'altra guancia e si beccano gli schiaffi dai messicani. La trama si fa seguire con interesse e i due protagonisti, loro malgrado, si ritrovano a fare i buoni e a difendere i più deboli. Ottime pure le location laziali e le musiche.

Daniela 9/07/20 12:46 - 9644 commenti

I gusti di Daniela

Gli spaghetti lasciano il posto ai fagioli in un film non tanto importante in se stesso quanto per aver costituito un discrimine nella storia del genere come era stato fino ad allora coniugato all'italiana. Scanzonato ed apertamente parodistico, si avvale di una coppia formidabile di protagonisti fisicamente opposti e caratterialmente complementari che, pur non disdegnando l'uso delle pistole, preferiscono ricorrere a sganassoni e pugni, alleggerendo molto il tasso di violenza tanto da rendere lo spettacolo adatto anche ai bimbi. Azzeccatissimo lo score di Micalizzi. 
MEMORABILE: In apertura, la presentazione di Trinità sdraiato su una banda trascinata dal suo cavallo, con in sottofondo il motivo musicale fischiato.

Camibella 26/08/20 14:19 - 174 commenti

I gusti di Camibella

Trinità e Bambino (diventato illegalmente sceriffo di un paese) sono due fratelli in perenne disaccordo che decidono di difendere una comunità di mormoni dalle continue scorrerie di una banda assoldata da uno squallido latifondista. Cult italico diretto sapientemente da Enzo Barboni che stravolge gli stilemi tipici del genere western con trovate nuove e geniali. Spencer e Hill, fisicamente e caratterialmente agli antipodi, sono abili nelle gag comiche ma soprattutto nelle epiche scazzottate che prendono il posto delle classiche sparatorie. Non un capolavoro, certo, ma un gran film.
MEMORABILE: "Mescal non dimentica", "Lo credo bene!" (Mescal e Trinità),

Pesten 18/10/20 12:52 - 646 commenti

I gusti di Pesten

L'importanza storica del film è innegabile: il western primordiale e lo spaghetti-western vengono qui fusi in un modo tutto nuovo di intendere il genere, in cui il lato comico diventa essenziale e basilare nelle storie descritte. Questo riesce probabilmente grazie al duo Spencer/Hill, grazie alla loro mimica facciale esplosiva, ai movimenti del corpo... Non un capolavoro, ma decisamente un buon film.
MEMORABILE: Le location e le riprese in esterna, veramente belle e attente ai dettagli.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Homevideo Zender • 16/12/12 09:02
    Consigliere - 43739 interventi
    Sai, personalmente sono molto interessato all'home video e devo dire che è sempre molto difficile sapere quale versione prendere dei dvd visto che spesso ne escono di diversi per lo stesso film e il rischio di prendere quello sbagliato a volte è arduo.
  • Homevideo Rogerone • 25/10/13 17:11
    Galoppino - 178 interventi
    state alla larga dal DVD che è uscito pochi giorni fa con La Gazzetta dello Sport. Per chi ipotizzava che questa Gold Edition (comprendente alcuni titoli non presenti nelle vecchie collezioni) avrebbe presentato i famosi titoli Cult della coppia finalmente integrali, si è dovuto bruscamente ricredersi.

    E' la stessa edizione della Medusa, ancora peggio, senza gli extra e le scene tagliate
  • Discussione Ruber • 28/06/16 22:04
    Compilatore d’emergenza - 9013 interventi
    Il successo e la popolaità di Bud e Terence e assolutamente partita tutta da qui con questo epico cult movie della commedia "spaghetti western italiana", prima i due avevano già fatto qualche lavoro insieme, ma la loro affinità comica non era ancora arrivata ai livelli che abbiamo visto poi nei film seguenti. Senza ombra di dubbio questo è il loro film per eccellenza, ma anche quello che ha consacrato entrambi poi negli anni successivi, entrambi hanno giovato molto dalla sceneggiatura di questo film anche quando poi hanno lavorato da soli.
  • Homevideo Mirrrko • 5/09/16 15:38
    Galoppino - 145 interventi
    Finalmente è uscita la versione integrale anche in Italia!!!
    1:49:59
    https://www.amazon.it/Chiamavano-Trinit%C3%A0-DVD-Terence-Hill/dp/B01HHIMPWS/ref=sr_1_1?ie=UTF8&qid=1473080697&sr=8-1&keywords=lo+chiamavano+trinit%C3%A0

    Grandissima uscita MUSTANG di Settembre.
    Ho fatto la comparazione ed è identicata al Bluray Spagnolo! Anzi hanno usato proprio quel master...
    Ma come al solito gli italiani si fanno riconoscere e non hanno fatto il trasferimento in HD e quindi anche sta volta esce solo in dvd.
    Scordiamoci il Bluray per ora....

    A questo punto sono cusioso di vedere se hanno trovato le parti in italiano anche per CONTINUAVANO... Che uscirà ad Ottobre
  • Homevideo Zender • 5/09/16 19:33
    Consigliere - 43739 interventi
    Sì, farlo ora in dvd francamente serve a poco. Si attenderà il bluray.
  • Discussione Redeyes • 7/08/17 09:21
    Contratto a progetto - 846 interventi
    In arrivo un prequel di Trinità su fumetto dal titolo Trinità e Bambino – il bordello di New Orleans.
    Le tavole in questione saranno disegnate da Alberto Baldisserotto e sceneggiate da Leonardo Baldelli.

    Di seguito il link all'articolo:

    http://tvzap.kataweb.it/news/207534/lo-chiamavano-trinita-il-prequel-con-la-benedizione-di-terence-hill/?ref=hftiprbet-3
    Ultima modifica: 7/08/17 09:30 da Zender
  • Homevideo Pol • 15/02/19 17:37
    Fotocopista - 185 interventi
    Segnalo che purtroppo il bluray spagnolo Mercury, nonostante quanto riportato sul retro, NON ha l'audio italiano.
  • Homevideo Ruber • 3/05/19 02:00
    Compilatore d’emergenza - 9013 interventi
    Ottima l'uscita in blu ray della 3L tedesca per il cult della coppia Hill/Spencer, con audio italiano in 2.0, ma ahimè ha i sottotitoli in tedesco non rimovibili! Un vero peccato, perchè le immagini Amazon mostrano chiaramente la netta differenza con il master del classico dvd, e inoltre sono presenti molti extra da quel che si legg nella cover posteriore.


    https://www.amazon.it/Die-rechte-linke-Hand-Teufels/dp/B00FG1JFEA/ref=sr_1_3?keywords=lo+chiamavano+trinita&qid=1556841192&refinements=p_n_binding_browse-bin%3A510330031&rnid=510328031&s=dvd&sr=1-3
  • Musiche Alex75 • 7/05/20 16:51
    Call center Davinotti - 628 interventi
    Franco Micalizzi - C'è un tempo per vincere (I Mormoni alla riscossa)

    https://www.youtube.com/watch?v=2EBOtJSnDe0&list=PLgq5EK55CawUIhWMw-ASaG8_mgQlk_-gV&index=12&t=0s
  • Curiosità Zender • 9/07/20 14:45
    Consigliere - 43739 interventi
    Dalla collezione "Sorprese d'epoca Zender" il flano del film:

    [img size=350]https://www.davinotti.com/images/fbfiles/images53/trinita350.jpg[/img]