Le regole della casa del sidro

Media utenti
Titolo originale: The Cider House Rules
Anno: 1999
Genere: drammatico (colore)
Numero commenti presenti: 14

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 18/12/07 DAL BENEMERITO LOVEJOY
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Lovejoy 18/12/07 22:04 - 1824 commenti

I gusti di Lovejoy

Da un romanzo di John Irving, il regista Hallstrom trae un bellissimo melodramma. Il giovane Homer, abitante da sempre nell'orfanotrofio di St. Cloud, se ne va un giorno insieme ad una giovane coppia e... Ben scritto e diretto con mano felice è un perfetto melodramma dove tutto funziona alla perfezione. La storia non annoia né ci sono eccessi di sentimentalismo e gli attori sono bravissimi. In particolare il giovane Tobey Maguire e il veterano Caine, premiato giustamente con l'Oscar.
MEMORABILE: "Buonanotte principi del Maine, Re della nuova Inghilterra": il saluto più bello della storia del cinema da parte di un grandissimo Caine.

Galbo 20/12/07 19:09 - 11546 commenti

I gusti di Galbo

Tratto da un bel libro di Irving, un film realizzato con professionalità da Lasse Hallstrom che ne ha tratto un'opera emozionante, con interpretazioni partecipate e sensibili, come quella del grande Michael Caine nella parte del medico burbero ma compessionevole che alleva un ragazzo destinato a prenderne il posto. La sceneggiatura ha eliminato (necessariamente) parecchie parti del libro ma è comunque molto valida e rende bene la storia. Oltre a Caine, molto bravo anche Maguire.

Capannelle 29/03/10 16:56 - 3806 commenti

I gusti di Capannelle

Bravo Hallstrom nella confezione di un film che prende senza approfittarsi dello spettatore. A tratti sembra sedersi, sembra mancare di qualcosa ma meglio questo stile "vellutato" che svolte melodrammatiche già viste. E l'attenzione verso temi sociali (aborto, adozione, filantropia) non manca. Tra gli attori bravi, Michael Caine e Delroy Lindo, discreto Maguire (ogni tanto il suo sguardo sembra andare in standby).

Cotola 15/09/10 00:23 - 7749 commenti

I gusti di Cotola

Troppo lungo, abbastanza noioso, a tratti stucchevole. Non ci fossero certi attori (Caine brilla sempre di luce propria) sembrerebbe quasi una fiction nostrana. Non mi è piaciuto granché questo film di Hallstrom che già in passato non aveva certo impressionato con le sue opere e che si dimostrerà anche in futuro, come nel film in questione, regista troppo incline a propagatore di sentimento a buon mercato.

Didda23 17/03/11 16:24 - 2307 commenti

I gusti di Didda23

Intenso dramma firmato da Hallstrom che ha il merito di raccontare una storia emozionante senza troppe didascalie e retorica. Ottimo il cast, da segnalare l'ottima prova di Michael Caine, davvero in palla, e anche della di Maguire. Il film si lascia vedere con piacere e soprattutto fa riflettere. Dopo Buon compleanno Mr. Grape il miglioe Hallstrom in assoluto. Da vedere.

Rullo 15/01/12 23:23 - 388 commenti

I gusti di Rullo

Di buona intensità emotiva e con una soddisfacente prova da parte degli attori, Le regole della casa del sidro cerca di coinvolgere lo spettatore nella vita del protagonista, nei suoi dubbi e nelle sue avventure. L'attenzione tende talvolta a scemare per poi riprendersi con dei bei climax grazie alla sceneggiatura.

Nancy 29/10/12 16:36 - 774 commenti

I gusti di Nancy

Niente di particolare questo drammone sentimentale piovigginoso e di poche emozioni vere. I protagonisti Maguire e Theron non sono affatto una buona accoppiata, e infatti la seconda parte è tutta un calare fino al prevedibile finale. Stucchevole, a volte sragionato, estremamente classico, non tira fuori niente di che e anzi, dopo un po' annoia. E meno male che nella prima parte c'è Michael Caine: la sua presenza, per quanto non si estenda per tutto il film, lo salva dall'oblio totale.
MEMORABILE: Buonanotte principi del Maine, re della nuova Inghilterra!

Mutaforme 6/01/13 00:00 - 396 commenti

I gusti di Mutaforme

Ottimo film drammatico che racconta con disincanto le brutalità della vita: gli aborti, gli abbandoni, le tragedie. Il tutto visto con gli occhi ingenui del giovane Tobey Maguire, bravissimo nel suo ruolo, che incarna il passaggio dalla gioventù alla disillusa età matura. ***!
MEMORABILE: Buonanotte principi del Maine, re della nuova Inghilterra!

Myvincent 6/01/13 19:06 - 2713 commenti

I gusti di Myvincent

Un film-romanzo di grande presa emotiva che inizia col narrare le vicissitudini quotidiane in un orfanotrofio per svilupparsi verso il sentimentale nella seconda parte. Colpisce il sottofondo drammatico sempre presente e la sensazione che tutto torni in una sorta di resa dei conti finale. Qui e là "calligrafico", ma nel complesso è un film da non perdere.

Nando 20/02/13 16:44 - 3515 commenti

I gusti di Nando

Un orfanotrofio e la pratica di aborti, questo è lo spunto che conduce a una narrazione tanto efficace quanto emotivamente valida, che affronta molteplici argomenti. Caine regge da solo la prima parte mentre nella seconda le vicende si spostano mantenendosi vive. Sorprendente Maguire.

Lasse Hallstrom HA DIRETTO ANCHE...

Pigro 24/03/13 09:40 - 8228 commenti

I gusti di Pigro

Su una base mélo fastidiosamente insistente (soprattutto per colpa di musiche melense) si insedia invece una bella storia che ha a che fare con la scoperta del proprio posto nel mondo e delle regole della vita. Il rapporto tra il direttore dell’orfanotrofio e l’orfano che vuole scoprire la realtà ripropone la dialettica tra creatore e creatura, declinandola attraverso il filtro di una grande compassione umana e serenità interiore, in contrapposizione ai tanti corpi feriti, umiliati, lacerati che incontriamo sul nostro cammino. Toccante.

Lou 16/03/18 17:48 - 1007 commenti

I gusti di Lou

Una buona trasposizione del bel libro di Irving. La storia di Homer Wells, ragazzo cresciuto in un orfanotrofio nel Maine che si misura con le regole e le difficoltà della vita vera in una fattoria dove si produce sidro. Una bella storia di formazione, che Hallstrom rende in maniera efficace anche se puntando ampiamente sul lato melodrammatico. Ottima prova del cast.

Xamini 27/03/17 21:56 - 1043 commenti

I gusti di Xamini

Pur non essendo ancora riuscito a separare lo sguardo di Maguire da Peter Parker, l'ho apprezzato nel ruolo di questo orfano che cerca il proprio posto nel mondo, in un Maine seducente e generoso di sensazioni anche attraverso i suoi colori. Questo buon racconto di formazione si avvale anche di una sentita interpretazione da parte di Caine e di un nudo da tergo della Theron che non metterei in secondo piano.

Pinhead80 13/03/18 13:26 - 4042 commenti

I gusti di Pinhead80

Un ragazzo che ha sempre vissuto in orfanotrofio decide di vedere il mondo al di fuori e finisce per invaghirsi di una giovane ragazza che ha conosciuto proprio in istituto. Una storia molto commovente che racconta le stagioni della vita di chi non ha la possibilità di scegliere il proprio destino. Negli occhi dei bambini così come in quelli degli adulti che si sono dedicati alla causa c'è tutta la dolcezza e la tenerezza di chi è in attesa di qualcosa o qualcuno che possa illuminare la vita.
MEMORABILE: "Buonanotte principi del Maine, futuri re della nuova Inghilterra".
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.