Le chiavi del paradiso

Media utenti
Titolo originale: The Keys of the Kingdom
Anno: 1944
Genere: drammatico (bianco e nero)
Note: Soggetto tratto dal romanzo "Le chiavi del regno" (The Keys of the Kingdom) dello scrittore scozzese Archibald J. Cronin, pubblicato nel 1941.
Numero commenti presenti: 2

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 9/04/19 DAL BENEMERITO MYVINCENT
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Myvincent 9/04/19 08:11 - 2603 commenti

I gusti di Myvincent

Gregory Peck e la sua arte di farci star bene con un film è al centro di questa storia/biografia che parte da lontano e descrive la trasformazione del dolore di un uomo in sublime altruismo. La guerra in Cina, fra truppe imperiali e repubblicane, è solo un capitolo della breve/lunga vita di chi si è dedicato alla comprensione degli altri, anche trasversalmente ai dogmi che lo hanno illuminato. Il bianco e nero, come spesso accade, aumenta la profondità espressiva.
MEMORABILE: Il personaggio pomposo di monsignore Angus, interpretato da Vincent Price.

Daniela 17/04/19 10:29 - 9631 commenti

I gusti di Daniela

Da un romanzo di Cronin, in un lungo flashback la storia di un prete cattolico anticonformista per molti anni missionario in Cina: nonostante le iniziali diffidenze e le molte difficoltà, conquisterà l'affetto di quanti lo circondano grazie al buon cuore, unito ad un carattere mite e tollerante verso le credenze altrui. Fra commedia e melodramma, un film dal contenuto edificante illuminato dalla presenza ascetica di Peck, qui molto efficace, a cui fanno corona bravi caratteristi. Il ritmo pacato ben si accorda con i contenuti, la confezione è accurata, i dialoghi scritti da Mankiewicz gustosi.
MEMORABILE: Assistendo al colloquio fra padre Franco (Peck) ed il vescovo pomposo (Price), l'altezzosa madre superiora si rende conto di chi è più vicino a Dio
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Curiosità Daniela • 17/04/19 10:46
    Consigliere massimo - 5287 interventi
    Al suo secondo film come protagonista, Gregory Peck conquista la sua prima nomination all'Oscar come miglior attore protagonista.

    Curiosamente nella cinquina dei candidati 1946 era presente un altro attore che, al pari di Peck, vestiva i panni di un prete cattolico: Bing Crosby per Le campane di Santa Maria.
    La doppia esibizione di virtù dovette però cedere il passo al vizio: ad aggiudicarsi il premio fu infatti Ray Milland, l'alcolizzato di "Giorni perduti".