Le chiamo tutte anima mia...! - Film (1974)

Le chiamo tutte anima mia...!

Volti del cinema italiano nel cast VOLTI ITALIANI NEL CAST Volti del cinema italiano nel cast

LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 8/10/09 DAL BENEMERITO DEEPRED89
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Deepred89 9/11/09 20:07 - 3535 commenti

I gusti di Deepred89

Commedia molto leggera, che parte da una discreta idea di partenza ma che si perde con il passare dei minuti. Niente nudi o volgarità, un buon ritmo e una discreta confezione (Massaccesi alla fotografia e i fratelli De Angelis alla colonna sonora hanno fatto di meglio ma funzionano), ma delle molte battute quasi tutte vanno a vuoto e la mancanza di idee fa scemare l'attenzione dello spettatore minuto dopo minuto. Orlando e Adorf recitano in maniera troppo teatrale, bravi Ballista e Haber. Non malvagio ma si può evitare senza troppi rimpianti.

Fauno 28/02/12 09:57 - 2092 commenti

I gusti di Fauno

Divertentissima commedia. Il migliore è Adorf, investigatore che basa le proprie indagini su un taccuino contenente le iniziali di una lista di amanti (saffiche) deluse, ora potenziali killer, per andarle a consolare... Anche la Tiffin è valida nel ruolo di una giornalista gossip e sperimentatrice dell'amore sul vivo, mentre la Villani è la sposa in apparenza spietata ma sempre disposta a perdonare: più che altro la si apprezza per il magnifico abito nuziale e per la canzone della colonna sonora (niente a che fare coi Cugini di campagna)!

Dusso 3/05/13 18:50 - 1548 commenti

I gusti di Dusso

Un discreto ritmo ma forse fin troppo frenetico e film spesso troppo urlato; una commedia (incredibilmente, vista la trama senza nudi) con qualche momento gradevole che prende anche una risibile strada "gialla" per rendere interessante un qualcosa che altrimenti annoierebbe subito.

Homesick 10/04/16 08:38 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

Orlando recita in un ruolo da maschio buzzanchiano, ma il vero focus della vicenda è il brillantissimo Adorf in una parte comica per lui piuttosto inconsueta. Il ritmo mantiene sempre costante la sua vivacità anche in virtù della sottotrama gialla; ottimi tutti i comprimari - da Ballista alle varie starlets, passando per il divertente cameo della Aldini - e una Villani che rivela la personalità e il sex appeal che deborderanno nei suoi film successivi.
MEMORABILE: Adorf alle prese con le ex fidanzate di Orlando; la sfilata canina; il bambino con la pistola.

Ronax 2/04/16 12:36 - 1097 commenti

I gusti di Ronax

Esordio sul grande schermo di Carmen Villani diretta dal marito Mauro Ivaldi, anch'egli al suo primo lungometraggio. A differenza delle successive opere della coppia, il film non è un erotico ma piuttosto un curioso tentativo di commedia brillante giallo-rosa, non del tutto riuscito ma neppure spiacevole. Tutto giocato sulla verve di Orazio Orlando, sulla simpatia di gloriosi caratteristi come Gigi Ballista e Mario Adorf, nonché sull'appeal di svariate bellezze fra cui una deliziosa Pamela Tiffin, si lascia seguire con tranquilla benevolenza.
MEMORABILE: L'arrivo in massa delle "fidanzate" a casa di Orlando alla notizia del suo matrimonio.

Markus 24/01/21 11:53 - 3538 commenti

I gusti di Markus

Le diatribe amorose/sentimentali di un playboy riportate attraverso le maglie di una brillantissima commedia sofisticata alla francese. Orazio Orlando, elevato a protagonista della vicenda, interpreta un ruolo di quelli dati spesso a Buzzanca: dongiovanni incallito, incapace d’avere una storia d'amore seria egocentrico e via discorrendo. Tutte cose già viste: la regia di Mauro Ivaldi insegue senza troppa fantasia il filone del maschio latino alle prese con le modernità, donando se non altro un momento di svago allo spettatore senza troppe pretese. Sublime come sempre Gigi Ballista.
MEMORABILE: "Le donne hanno una strana filosofia: per il semplice fatto che ci hanno dato la vita, si ritengono in dovere di potercela togliere quando vogliono".

Pessoa 24/01/21 23:46 - 2355 commenti

I gusti di Pessoa

Variazione sul tema del gallismo italico condotta da Ivaldi con un certo garbo che la distingue da altre pellicole simili. La storia, godibile nella parte iniziale, tende piano ad incartarsi in siparietti poco divertenti e qualche lungaggine. Di buon livello la confezione, garantita da un cast tecnico valido ed apprezzabile la parte attoriale, con nomi di rilievo anche fra i comprimari (Haber, Aldini, Ballista). Ha il pregio di non essere mai volgare (e il rischio, dato l'argomento, era dietro l'angolo), ma non riesce a conquistare del tutto. Guardabile, se si ama il genere.

Renato 13/02/21 10:50 - 1648 commenti

I gusti di Renato

Discreta commedia con un buon ritmo, anche se la storia è costruita su uno spunto abbastanza banale. Se la regìa di Ivaldi non è granché il film ha qualche caratterizzazione gustosa nei personaggi di Gigi Ballista e – soprattutto – Mario Adorf, un improbabile commissario mammone che riuscirà comunque a risolvere in qualche modo il suo caso. Alessandro Haber è inopinatamente doppiato da Oreste Lionello.

Gabrius79 13/11/21 18:10 - 1336 commenti

I gusti di Gabrius79

Commediola giallo-rosa così così che ha come protagonista un Orazio Orlando abbastanza gradevole. Il resto del cast se la cava in modo sufficiente, ma va fatta menzione a un gustoso Mario Adorf (insolitamente comico) e a un bravo Gigi Ballista. La storia avrebbe anche un certo ritmo, ma la sceneggiatura è in parte banae. Qualche sorriso ci scappa, seppure un po' stiracchiato.

Mario Adorf HA RECITATO ANCHE IN...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Undying • 8/10/09 14:58
    Controllo di gestione - 7596 interventi
    Brigitte, Laura, Ursula, Monica, Raquel, Litz, Florinda, Barbara, Claudia, e Sofia le chiamo tutte... anima mia.
    Il debutto cinematografico della Villani

    Questo chilometrico titolo non è uno scherzo: rappresenta il primo film interpretato da Carmen Villani, pare ingaggiata per carenza di budget dallo stesso coniuge, anche regista (Mauro Ivaldi) come accadrà per (quasi) ogni suo ulteriore lavoro cinematografico.
    Compare, accreditato, l'infaticabile Massaccesi nel ruolo di direttore della fotografia.
    L'attrice era paricolarmente celebre, all'epoca, per essersi esibita a Sanremo al fianco di Domenico Modugno (Come stai).
    Ultima modifica: 12/02/21 08:47 da Zender
  • Discussione Undying • 8/10/09 17:09
    Controllo di gestione - 7596 interventi
    B. Legnani ebbe a dire nella SEZIONE CURIOSITA':
    Undying ebbe a dire:
    La pellicola vinse il Premio Totò come miglior commedia dell'anno.


    Fonte?


    Dive Nude vol. 5 - Sexy made in Italy a cura di Gordiano Lupi
    Ultima modifica: 8/10/09 17:10 da Undying
  • Discussione Gugly • 8/10/09 17:18
    Portaborse - 4666 interventi
    ci stiamo dando ai film molto cul...turali, eh?
  • Discussione Undying • 8/10/09 17:27
    Controllo di gestione - 7596 interventi
    Gugly ebbe a dire:
    ci stiamo dando ai film molto cul...turali, eh?

    Guarda Gugly che, a dispetto del titolo, questa è una vera commedia ;)
  • Discussione Undying • 8/10/09 20:16
    Controllo di gestione - 7596 interventi
    Se è per questo non direi che sia un fatto degli ultimi giorni...
    Sono annni che, sul Davinotti ho, contribuito, e non me ne vergogno, all'inserimento di titoli appartenenti al sottogenere (amatissimo dal pubblico) della commedia sexy.

    Anche questo Anima mia (titolo lunghissimo nella sua integralità) dovrebbe invece essere conosciuto: basta cifrare il cast per capire che si tratta di una pellicola importante non solo per la Villani (che qua ha il primo ruolo consistente) ma per chi si vuole occupare di cinema italiano, in tutti i suoi aspetti e non solo in quelli alti.

    Il database del Davinotti si sta ampliando: ciò comporta anche la pazienza (che poi volendo si può benissimo sorvolare sui particolari/curiosità di questi film), per chi non apprezza certi "generi", di dover tollerare anche ciò che non piace.
    Ultima modifica: 8/10/09 20:18 da Undying
  • Curiosità Markus • 24/01/21 12:02
    Scrivano - 4809 interventi
    Cameo di Aristide Massaccesi (in questo film è direttore della fotografia) nei panni di un giornalaio.

    [img size=424]https://www.davinotti.com/images/fbfiles/images55/grandejoe.jpg[/img]
  • Musiche Renato • 11/02/21 23:49
    Archivista in seconda - 380 interventi
    Segnalo che la canzone Anima mia, scritta dal maestro Franco Pisano e cantata dalla Villani nel film, non c'entra niente con l'omonima canzone dei Cugini di campagna.
    Ultima modifica: 12/02/21 08:49 da Zender