Lacci

Media utenti
Anno: 2020
Genere: drammatico (colore)
Note: Tratto dall'omonimo romanzo per Einaudi di Domenico Starnone (2014), che qui cofirma anche la sceneggiatura.
Numero commenti presenti: 3

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 3/10/20 DAL BENEMERITO BUBOBUBO
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Bubobubo 3/10/20 11:40 - 1223 commenti

I gusti di Bubobubo

Anatomia di una crisi di coppia quadridecennale a cavallo fra Roma e Napoli: lui, conduttore radiofonico, "uomo banale che dice cose acute", tradisce lei, che nella vita matrimoniale borghese ha riposto tutte le proprie speranze di giovane adulta. In mezzo due figli e il loro crescente rancore. Vi sono alcune buone intuizioni nella trasposizione luchettiana del soggetto di Starnone, una su tutte affidare a uno sfiatato Orlando il personaggio di un Aldo sconfitto dagli anni e dalle sue non scelte; sono però fuori parte alcuni attori (Morante, Mezzogiorno) e il finale funziona poco.
MEMORABILE: Il primo salto temporale verso la vecchiaia di Aldo e Wanda; La misteriosa scatola cinese.

Rambo90 4/10/20 22:08 - 6394 commenti

I gusti di Rambo90

Un ritratto di coppia infelice attraverso i decenni interessante ma imperfetto. Carente soprattutto quando in scena c'è la coppia Lo Cascio/Rohrwacher battuta ai punti dalla più matura e ricca di sfumature controparte anziana Orlando/Morante. La sceneggiatura pure ha qui i suoi punti di forza con momenti indovinati fino all'impennata finale con i figli, in quello che è il segmento più riuscito e che chiude dando un senso al tutto.

Lou 18/10/20 19:25 - 972 commenti

I gusti di Lou

Lucchetti mette in scena una tragica storia familiare, cruda e disturbante ma realistica, in cui gli egoismi degli adulti si ripercuotono inevitabilmente sui figli. Il cast e la regia non deludono nel portare sullo schermo il romanzo di Starnone: le interpretazioni sono convincenti (banbini compresi) e la struttura temporale del racconto si rivela ben congegnata.
MEMORABILE: "Per stare insieme bisogna parlare poco".
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.