La vita, a volte, è molto dura, vero Provvidenza?

LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Clicca qui per leggere il papiro di Marcel M.J. Davinotti Jr.
TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Matalo! 16/09/08 17:57 - 1368 commenti

I gusti di Matalo!

Demente passo falso del bravissimo Petroni, capace in altri western di avere un respiro americano e una salda mano alla m.d.p.; Milian charlottato fa il bounty killer ed è un profluvio di battute in rima che farebbero accapponare un morto. Le musiche di Morricone sono da corte marziale. Sotto si vede la mano di un regista ben più notevole, ma questo è peggio. Il grado zero dello spaghetti western? Eh no, perché c'è l'altro Provvidenza!

Bruce 14/09/10 15:30 - 1004 commenti

I gusti di Bruce

Pessimo. Spaghetti western comico che non fa ridere, nemmeno una volta. Povero di idee e di trovate, si ripetono brevi siparietti che potrebbero dar vita, forse, a qualche gag di basso avanspettacolo non cero ad un film. Sbagliata anche la maschera di Charlot/Milian. Quasi impossibile da vedere sino alla fine. Da evitare, a gambe levate.

Scopone 22/03/11 20:32 - 3 commenti

I gusti di Scopone

Commedia in salsa western molto mal riuscita. In alcuni punti le gag sono abbastanza demenziali, la storia non coinvolge quasi mai, mentre la colonna sonora di Ennio Morricone è decisamente priva di ispirazione. Tomas Milian nei panni di Provvidenza (una specie di Charlie Chaplin in versione western) è bravino, ma ha disegnato sicuramente ruoli migliori. In conclusione è un film pessimo, comunque c'è di peggio (Alberto De Martino un anno dopo girerà Ci risiamo, vero provvidenza?, ad esempio).

Saintgifts 19/08/13 16:23 - 4098 commenti

I gusti di Saintgifts

Personaggi costruiti prendendo un po' di qua e un po' di là. Non importa dire da dove, è talmente evidente... È altrettanto evidente che senza Tomas Milian (sorprendente praticante di yoga) nel personaggio di Provvidenza, il film varrebbe ben meno del suo valore. È infatti il bravo Milian a "nobilitare" una commedia altrimenti senza nessuno spunto di interesse o di comicità (suo scopo principale). La discreta regia e riprese anche curate non bastano a risollevare un film nato evidentemente al seguito di un filone di successo.

Faggi 2/07/19 13:30 - 1505 commenti

I gusti di Faggi

Deludente commedia western, dagli esiti umoristici prossimi allo zero. Eppure la regia non è di uno sprovveduto... E nel cast abbiamo Tomas Milian (il Provvidenza del titolo), belle donne, ambienti accettabili, orpelli grafici (discutibilmente usati). Per i devoti all'attore cubano e per gli indagatori delle variazioni su tema qualche interesse può manifestarsi ma il vero intrattenimento di genere scanzonato/ironico ha varie falle che conducono a un inevitabile quanto prevedibile naufragio.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Homevideo Il Gobbo • 15/06/09 08:20
    Contratto a progetto - 771 interventi
    Siamo ben provvisti di Provvidenza: il bel dvd della Ripley/RHV è reperibile (senza intervista extra a Petroni) anche in doppia versione edicola, numero 16 della collana Fabbri e 17 di quella della Gazzetta.
  • Curiosità Zender • 8/04/13 14:09
    Consigliere - 43527 interventi
    Dalla collezione "Sorprese d'epoca Zender" il flano del film: