La tigre ama la carne fresca

Media utenti
Titolo originale: Le Tigre aime la chair fraîche
Anno: 1964
Genere: spionaggio (bianco e nero)
Note: Seguito da "La tigre profumata alla dinamite" (1965).
Numero commenti presenti: 4

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 8/06/12 DAL BENEMERITO GIùAN
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Giùan 8/06/12 16:05 - 2991 commenti

I gusti di Giùan

Agente segreto francese riceve l'incarico di proteggere i rappresentanti del governo turco in missione a Parigi per acquistare aerei supersonici. I presupposti per un godurioso divertimento cinefilo sono rapidamente cancellati dalla visione di un film indeciso tra rivisitazione ironica del "supereroe" di Fleming e la consueta sussiegosa grandeur dei cugini. Chabrol quasi non ci prova nemmeno ad insinuare il suo tocco e certo lo script di Hanin (antipatico anche come risposta d'oltralpe a 007) non è che gliene offra spunti. Bel b/n del fido Rabier.

Cotola 4/11/13 00:17 - 7525 commenti

I gusti di Cotola

La “risposta” francese a 007 (c’è pure la bondgirl Daniela Bianchi) sembra più una parodia, una burletta, che una cosa seria. Però l’ironia è spuntata e non centra mai, o quasi, il bersaglio. La storiellina è quello che è, ma si arriva comunque alla fine senza particolari affanni. Bella la fotografia di Rabier. Bruttino ma vedibile.

Mco 1/09/18 16:08 - 2150 commenti

I gusti di Mco

Tutti lo conoscono come Tigre, lui ha l'istinto giusto per proteggere il ministro turco in Francia. Lui è Roger Hanin, agile e dalla battuta facile, non disdegna qualche bacio alle sue conquiste e quando c'è da menar le mani non si tira mai indietro. La vicenda segue uno sviluppo lineare, con i nemici divisi su due fronti a seminar panico e morte (notevole l'omicidio a teatro), tra i quali spicca (sic) il simpatico nanetto Karoubi. Frenetico il finale, con redde rationem presso un tetro sfasciacarrozze. Regia elegante di Chabrol.
MEMORABILE: La pistola che spara all'indietro.

Rufus68 17/04/20 22:57 - 3087 commenti

I gusti di Rufus68

Inizia come parodia burletta dei maggiori spionistici inglesi, ma pian piano ingrana la marcia. Si rimane nei toni della commedia resi, però, un filo grotteschi dal ricorso a personaggi strampalati (il nano, i lottatori di catch, l'inventore di sciocchi gadget): l'impasto risulta gradevole e la trama si snoda discretamente frenetica fra inseguimenti e pestaggi (veri e simulati). Finale che anticipa alcuni luoghi del poliziottesco (il cattivo gettato nel compattatore con tutta la macchina) con sberleffo conclusivo. In parte Hanin.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Homevideo Digital • 30/05/17 09:37
    Segretario - 3036 interventi
    Dvd Golem disponibile dal 19/07/2017.