La scomparsa di Eleanor Rigby - Lei

Media utenti
Titolo originale: The Disappearance of Eleanor Rigby: Her
Anno: 2013
Genere: drammatico (colore)
Regia: Ned Benson
Note: E non "La scomparsa di Eleonor Rigby - Lei". Presentato al 32° Torino Film Festival nella sezione Festa Mobile.
Numero commenti presenti: 5

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 26/11/14 DAL BENEMERITO COTOLA
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Cotola 26/11/14 10:49 - 7815 commenti

I gusti di Cotola

Seconda parte di un trittico: una coppia scoppia dopo la morte del figlioletto piccolo. Qui la storia è narrata dal punto di vista di lei. Plot e sviluppi non sono molto originali ma la storia è ben narrata e la sceneggiatura, ben scritta, regala alcuni momenti emozionanti. Riusciti gli innesti ironici con protagonista la professoressa universitaria (una Viola Davis da oscar). Ottime anche le prove di un ricco cast: la Chastain (anche in veste di produttrice), Isabelle Huppert e William Hurt. Il classico buon film americano.
MEMORABILE: Hurt che racconta alla fine il momento più terribile ed allo stesso tempo più bello della sua vita. Le "battute" di Viola Davis.

Daniela 17/05/15 11:35 - 10150 commenti

I gusti di Daniela

La crisi di una coppia dopo la morte del loro unico figlio, raccontata secondo i vari punti di vista: lui, lei e loro, ossia parenti e amici. La novità dovrebbe consistere nel fatto che ad ognuna di queste diverse "voci" è dedicato un film nell'ambito di una trilogia ma, almeno a giudicare dai primi 2 capitoli, non mi sembra che l'operazione sia molto riuscita: ad es. in questo "Lei", la riproposizione di alcune delle sequenze già presenti in "Lui" è troppo poco differenziata per far percepire una diversa sensibilità. Resta un buon film per dialoghi e cast, ma le ambizioni erano ben maggiori.
MEMORABILE: I monologhi di Viola Davis (la professoressa) sui figli e di William Hurt (il padre) sul momento più brutto/bello della sua vita: pezzi di bravura

Galbo 20/05/15 19:51 - 11577 commenti

I gusti di Galbo

La vicenda dei coniugi Eleanor e Conor vista dalla parte di lei non può non apparire ripetitiva dopo avere visto il film precedente. Molte sequenze in comune e una vicenda che tutto sommato non è particolarmente intrigante. Si deve riconoscere tuttavia la buona fattura della sceneggiatura e sopratutto la capacità del regista nell'avere scelto un gruppo di attori eccellente sia nei ruoli principali che forse maggiormente in quelli di contorno; si vede ad esempio la prova dell'ottima Viola Davis.

Saintgifts 9/06/15 09:49 - 4098 commenti

I gusti di Saintgifts

Va bene anche per chi non ha visto il prequel: diverse scene sono riproposte anche qui e anche la figura di lui è tracciata a sufficienza per capire i caratteri e le problematiche della coppia. La presenza dei genitori di lei, presenza importante impersonata da due ottimi attori, è la vera novità. In effetti poteva essere un unico film, ma è evidente la volontà di aver voluto fare un prodotto che si distaccasse, anche per questo, dallo standard comune. Le prove attoriali sono buone, la sceneggiatura, ricca di buoni dialoghi, ha però dei vuoti.

Kinodrop 8/04/19 20:50 - 1811 commenti

I gusti di Kinodrop

Era prevedibile che reiterando lo stesso soggetto, semplicemente spostando l'angolo visuale, il risultato non potesse andare oltre a un ovvio "copia e incolla" senza spessore. Nonostante l'entrata in campo di calibri come la Huppert, Davis e Hurt e una prima parte più tonica, l'angustia dell'argomento non concede possibilità di riaccendere l'interesse per una storia già quasi esaurita nell'episodio precedente. Sembra che tutto giri a vuoto come del resto la personalità di lei, in piena crisi relazionale. Lo si percepisce come un inutile doppione.

Viola Davis HA RECITATO ANCHE IN...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.