La scelta di Anne - L'événement

Media utenti
Titolo originale: L'événement
Anno: 2021
Genere: drammatico (colore)
Note: Vincitore della Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia 2021
Numero commenti presenti: 4

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 5/11/21 DAL BENEMERITO XAMINI
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Xamini 5/11/21 10:46 - 1093 commenti

I gusti di Xamini

Un pugno nello stomaco. Una telecamera che costringe lo spettatore a seguire in modo asfissiante la protagonista per 1h 40m (tra mezzo busto, primo piano e dintorni), aderendo come una seconda pelle all'interpretazione eccezionale della Vartolomei; le sue sensazioni, le sue emozioni, il suo dolore passano attraverso il confine dello schermo, agevolate da una colonna sonora minimalista, che finisce per imprimere nella memoria i suoni delle scene più terribili. E tutto questo senza il senso di un'interpretazione, un giudizio. Solo il crudo, l'onestà, il peso di una scelta.
MEMORABILE: La naturalezza recitativa della Vartolomei; I suoi tentativi; Il momento chiave.

Lou 13/11/21 00:17 - 1059 commenti

I gusti di Lou

Film potente, efficace, di doloroso realismo, estremamente fisico nel costringere lo spettatore a sentire sulla sua pelle le sofferenze della studentessa Anne, interpretata dalla bravissima Vartolomei, durante le prime dodici settimane di una gravidanza non desiderata, in un contesto fortemente antiabortista come quello della Francia dei primi anni Sessanta. Dal romanzo autobiografico della Ernaux, la Diwan riesce a realizzare un‘opera cruda e coraggiosa, che lascia il segno. Leone d’oro meritato.

Cotola 26/11/21 23:43 - 8190 commenti

I gusti di Cotola

Un pugno in piena faccia, senza se, senza ma e senza sconti. La telecamera pedina Anne, le sta addosso dall'inizio alla fine e ci fa partecipi della sua vita e del dramma che si insinua nella sua esistenza. E col passare dei minuti anche noi entriamo nella vita di Anne e lei nella nostra tanto da sentire il suo dolore, la sua ansia, il suo respiro che a volte si fa davvero corto. Il tutto con estrema sobrietà, senza inutili voyerismi e sensazionalismi. Un fortissimo e disperato urlo di libertà e di civiltà, durissimo, per qualcuno discutibile, ma necessario. 

Kinodrop 17/12/21 18:28 - 2091 commenti

I gusti di Kinodrop

Il dramma di Anne, studentessa in un'università di provincia negli anni '60,che deve scegliere tra realizzazione, autonomia e libertà o portare avanti una gravidanza indesiderata con tutte le sue conseguenze. Una storia dolorosa che ci pone di fronte, senza sconti, al dramma della subordinazione della donna rispetto ai condizionamenti della legge e del costume, facendoci partecipi delle fasi psicologiche e fisiche della protagonista (una sorprendente Vartolomei). Una narrazione asciutta e diretta, cruda ma senza cadere mai nel morboso o nel voyeristico. Leone d'oro meritatissimo.

POTRESTI TROVARE INTERESSANTI ANCHE...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.